Utente
Gent.mi, ho da poco ritirato l'esito degli esami ematochimici di routine che svolgo in primis per tenere sotto controllo la funzionalità tiroidea (sono affetto da tiroidite cronica autoimmune) e poi per controllare il mio stato di salute (ammetto che sono ipocondriaco, il curante ne è a conoscenza e accetta di richiedere questi esami cosiddetti di routine per dare un po' di tranquillità alla mia persona). Al di là degli anticorpi antitiroide gli esami sono tutti nei limiti di normalità, emocromo, elettroforesi, urine; l'unico valore che risulta fuori range è quello dell' amilasi pancreatica a 54 su un limite massimo di 53 (le lipasi invece sono perfettamente nella norma). In precedenza avevo questi valori:
19/10/2013 lipasi 43 (10-60) amilasi pancreatica 50 (13-53)
02/05/2014 lipasi 50 (10-60) amilasi pancreatica 53 (13-53).
Ho eseguito anche una ecografia dell'addome che riporta, tra l'altro: pancreas indenne, vie biliari sottili. Inoltre, dopo essere passato dai 95 Kg di Gennaio agli 83 attuali, il fegato non è più steatosico. Ho un leggero rialzo del colesterolo non buono, ma dice il curante che la quota è abbondantemente compensata da quello buono e dai triglicerdi bassi: glucisio ed emoglobina glicata tutto a posto. Le conclusioni del curante sono che il colesterolo va bene e potrebbe dipendere dalla tiroide (che però ancora ha un ottimo funzionamento e non presenta noduli propriamente detti), infatti non bevo alcolici, non mangio cibi grassi, mangio molta verdura e frutta, carne rossa un paio di volte al mese, bianca e pesce settimanalmente, non formaggi grassi (questo, assieme alla costante attività fisica, corsa 3 volte alla settimana, mi ha aiutato nel migliorare la condizione epatica), mentre per le amilasi che il mio valore è costituzionalemente questo e il pancreas è sanissimo (io non ho alcun dolore, digerisco bene, tranne alcuni alimenti come piselli o fagiolini che da sempre trovo indigeriti nelle feci). Potete confermare la diagnosi del curante? Il valore delle amilasi potrebbe essere influenzato dalla tiroidite autoimmune?
Vi ringrazio, molti cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il valore delle amilasi è appena sopra il limite e non lo considererei patologico. Da ripetere fra un paio di mesi.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Può esserci correlazione con la tiroidite autoimmune o con l'alimentazione (certe volte eccedo in carboidrati o in patate)? Escluderebbe problemi seri al pancreas?
La ringrazio e saluto.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ci può essere correlazione ed escluderei, sulla base dei dati forniti, problemi seri.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Gent.mo Dott. Cosentino, la ringrazio innanzitutto per la disponibilità. Per completezza riporto gli esami eseguiti:

Globuli bianchi 6.60 x1000/mcl 4.00-11.00
Globuli rossi 5.43 xmil./mcl 4.50-5.90
Emoglobina 15.5 g/dl 13.5-17.5
Ematocrito 45.6 % 40.0-50.0
MCV 84.0 fL 80.0-97.0
MCH 28.5 pg 26.0-34.0
MCHC 34.0 g/dl 31.0-37.0
RDW 13.4 % 12.0-15.0
Piastrine 267 x1000/mcl 130-450
Gr.Neutrofili 56.8 % 40.0-75.0
3.75 x1000 1.60-8.50
Gr.Eosinofili 3.00 % 0.50-7.00
0.20 x1000 0.05-0.50
Gr.Basofili 0.80 % 0.00-2.0
0.05 x1000 0.01-0.12
Linfociti 32.9 % 20.0-45.0
2.17 x1000 0.8-3.5
Monociti 6.50 % 2.0-10.0
0.43 x1000 0.10-1.00
Fibrinogeno 339 mg/dl 200-400
Ves 8 mm 1.00-25.00
Glucosio/P 79 mg/dl 55-110
Emoglobina glicata 5.10 % 4.00-6.00
32 mmol/mol 20-42
Urea/P 21 mg/dl 15-50
Creatinina/P 0.87 mg/dl 0.50-1.20
Filtrato glomerulare (MDRD) 96 ml/min/1.73mq
Bilirubina totale/P 0.44 mg/dl 0.30-1.20
Proteine totali/P 7.4 g/dl 6.6-8.7
Albumina 59.0 % 55.8-66.1
Alfa-1 globuline 3.4 % 2.9-4.9
Alfa-2 globuline 9.1 % 7.1-11.8
Beta 1 globuline 6.3 % 4.7-7.2
Beta 2 globuline 5.3 % 3.2-6.5
Gamma globuline 16.9 % 11.1-18.8
Rapp. A/G 1.4 1.1-2.4
Trigliceridi/P 92 mg/dl <150
Colesterolo totale 207 mg/dl val.dec. >=190
Colesterolo HDL/P 61 mg/dl >=40
Colesterolo LDL/P 143 mg/dl ottimale <100, quasi ottimale 100-129,borderline 130-159,alto 160-189,molto alto >=190
Ferro/P 10.4 umol/L 8.1-28.6
58 microg/dl 45-160
Magnesio/P 0.83 mmol/l 0.65-1.07
2.0 mg/dl 1.5-2.6
Sodio/P 142 meq/L 135-146
Potassio/P 5.0 meq/L 3.5-5.3
Cloruri/P 102 meq/L 95-111
CK creatinchinasi 58 U/L 20-190
AST 14 U/L fino a 40
ALT 14 U/L fino a 45
Fosfatasi alcalina 73 U/L 40-130
Gamma GT 11 U/L 4-60
Lipasi 44 U/L 10.0-60.0
Amilasi Pancreatica 54 U/L 13-53
PCR <0.03 mg/dl 0.0-0.5
Transferrina 295 mg/dl 200-380
Cortisolo 17.7 microg/dl 6.2-19.4
TSH 3.62 microUl/ml 0.20-4.80
FT3 3.07 pg/ml 2.10-4.30
FT4 1.25 ng/dl 0.90-1.70
12.5 pg/ml 9.0-17.0
Anticorpi antirecettore TSH <0.3 U/L 0.00-1.75
TPO 68 Ul/ml 0-34
AbTg 100 Ul/ml 0-115
Tireoglobulina 3.61 ng/mL 3.50-77.00
Calcitonina 6.4 pg/ml 0.9-12.0
Albuminuria 1 mg/g creat. 0-30
Ferritina 78 ng/ml 30-400
PSA totale 0.43 ng/mL 0-4
IgA anti-TRANGLUTAMINASI TISS. 0.0 UA <7negativo 7-10dubbio >10positivo
GLIADINA DEAMIDATA IgG 0.0 U/mL 0.0-7.0
Esame urine completo: tutti i valori nella norma
La correlazione di cui parla (con le amilasi a 54) può esserci con l'assunzione di carboidrati (spesso a pranzo per lavoro mangio pasta fredda) o con la tiroidite su base autoimmune? Gli esami per la celiachia sono stati fatti perchè ho tiroidite autoimmune come madre (morbo di Basedow) e sorella (quest'ultima anche celiaca).
La saluto e la ringrazio nuovamente.

[#5] dopo  
Utente
Gent.mo Dott. Cosentino, la ringrazio innanzitutto per la disponibilità. Per completezza riporto gli esami eseguiti:

Globuli bianchi 6.60 x1000/mcl 4.00-11.00
Globuli rossi 5.43 xmil./mcl 4.50-5.90
Emoglobina 15.5 g/dl 13.5-17.5
Ematocrito 45.6 % 40.0-50.0
MCV 84.0 fL 80.0-97.0
MCH 28.5 pg 26.0-34.0
MCHC 34.0 g/dl 31.0-37.0
RDW 13.4 % 12.0-15.0
Piastrine 267 x1000/mcl 130-450
Gr.Neutrofili 56.8 % 40.0-75.0
3.75 x1000 1.60-8.50
Gr.Eosinofili 3.00 % 0.50-7.00
0.20 x1000 0.05-0.50
Gr.Basofili 0.80 % 0.00-2.0
0.05 x1000 0.01-0.12
Linfociti 32.9 % 20.0-45.0
2.17 x1000 0.8-3.5
Monociti 6.50 % 2.0-10.0
0.43 x1000 0.10-1.00
Fibrinogeno 339 mg/dl 200-400
Ves 8 mm 1.00-25.00
Glucosio/P 79 mg/dl 55-110
Emoglobina glicata 5.10 % 4.00-6.00
32 mmol/mol 20-42
Urea/P 21 mg/dl 15-50
Creatinina/P 0.87 mg/dl 0.50-1.20
Filtrato glomerulare (MDRD) 96 ml/min/1.73mq
Bilirubina totale/P 0.44 mg/dl 0.30-1.20
Proteine totali/P 7.4 g/dl 6.6-8.7
Albumina 59.0 % 55.8-66.1
Alfa-1 globuline 3.4 % 2.9-4.9
Alfa-2 globuline 9.1 % 7.1-11.8
Beta 1 globuline 6.3 % 4.7-7.2
Beta 2 globuline 5.3 % 3.2-6.5
Gamma globuline 16.9 % 11.1-18.8
Rapp. A/G 1.4 1.1-2.4
Trigliceridi/P 92 mg/dl <150
Colesterolo totale 207 mg/dl val.dec. >=190
Colesterolo HDL/P 61 mg/dl >=40
Colesterolo LDL/P 143 mg/dl ottimale <100, quasi ottimale 100-129,borderline 130-159,alto 160-189,molto alto >=190
Ferro/P 10.4 umol/L 8.1-28.6
58 microg/dl 45-160
Magnesio/P 0.83 mmol/l 0.65-1.07
2.0 mg/dl 1.5-2.6
Sodio/P 142 meq/L 135-146
Potassio/P 5.0 meq/L 3.5-5.3
Cloruri/P 102 meq/L 95-111
CK creatinchinasi 58 U/L 20-190
AST 14 U/L fino a 40
ALT 14 U/L fino a 45
Fosfatasi alcalina 73 U/L 40-130
Gamma GT 11 U/L 4-60
Lipasi 44 U/L 10.0-60.0
Amilasi Pancreatica 54 U/L 13-53
PCR <0.03 mg/dl 0.0-0.5
Transferrina 295 mg/dl 200-380
Cortisolo 17.7 microg/dl 6.2-19.4
TSH 3.62 microUl/ml 0.20-4.80
FT3 3.07 pg/ml 2.10-4.30
FT4 1.25 ng/dl 0.90-1.70
12.5 pg/ml 9.0-17.0
Anticorpi antirecettore TSH <0.3 U/L 0.00-1.75
TPO 68 Ul/ml 0-34
AbTg 100 Ul/ml 0-115
Tireoglobulina 3.61 ng/mL 3.50-77.00
Calcitonina 6.4 pg/ml 0.9-12.0
Albuminuria 1 mg/g creat. 0-30
Ferritina 78 ng/ml 30-400
PSA totale 0.43 ng/mL 0-4
IgA anti-TRANGLUTAMINASI TISS. 0.0 UA <7negativo 7-10dubbio >10positivo
GLIADINA DEAMIDATA IgG 0.0 U/mL 0.0-7.0
Esame urine completo: tutti i valori nella norma
La correlazione di cui parla (con le amilasi a 54) può esserci con l'assunzione di carboidrati (spesso a pranzo per lavoro mangio pasta fredda) o con la tiroidite su base autoimmune? Gli esami per la celiachia sono stati fatti perchè ho tiroidite autoimmune come madre (morbo di Basedow) e sorella (quest'ultima anche celiaca).
Sarò grato a chi mi vorrà rispondere, saluti cordiali.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Stiamo parlando di una valore di amilasi che sfiora il limite superiore. Quindi non da considerare patologico e che non é possibile capirne le cause.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore. Il mio curante dice di stare assolutamente tranquillo, Lei concorda? La saluto e ringrazio, augurandole buone festività.

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Cocordo.

Auguri anche a lei.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Grazie

[#10] dopo  
Utente
Salve, dopo due mesi ho ricontrollato gli enzimi,
Lipasi 51 (nella norma) e Amilasi pancreatica 58 (da 53 a 54 a 58) stesso laboratorio e stessi intervalli di riferimento. Nel frattempo sono stato da un gastroenterologo che mi ha fatto altra ecografia con pancreas ben risolvibile ed indenne, mi ha chiesto come stavo (mi sento bene) ed aveva concluso di non fare altri accertamenti, io per scrupolo ho voluto ricontrollare gli enzimi ed adesso ho il terrore di un tumore al pancreas. Vi prego, rispondetemi. Ringrazio e saluto.

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non vedo alcun motivo,per pensare a brutte malattie.

Si tranquillizzi.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta Dottore; la mia preoccupazione nasce dal fatto che ho letto che spesso le amilasi pancreatiche sono le prime ad innalzarsi anche anni prima di un tumore al pancreas. Il curante dice che queste fluttuazioni si riscontrano sovente e di dimenticare il tutto, che sono valori che non giustificano al momento indagini come TAC od altro. Ho inoltre sentito parlare di iperamilasemia benigna, pensa dovrei approfondire? Infine il curante dice di seguire una dieta congrua, quali sono gli alimenti da evitare (anche se non mi pare di seguire un'alimentazione sconsiderata). La ringrazio ancora Dottore per la pazienza e la risposta che vorrà darmi.
Saluti.

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Dia retta al suo medico e riduca soprattutto gli alcolici.

Auguroni.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
La ringrazio ancora Dottore, io peró non bevo e ho perso 10 kg seguito da un nutrizionista, a meno che due bicchieri di spumante assunti una settimana fa abbiano influito sugli esami, lo ritiene possibile? In conclusione dovrei stare tranquillo?

[#15] dopo  
Utente
Inoltre consumo pasta per celiaci,io non lo sono ma la moglie si, puó influire? Due bicchieri in un quasi astemio possono alzare le amilasi?

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi l'alcol non è in causa. Ugualmente, si tranquillizzi.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore. Un'ultimissima cosa: ricontrollerebbe amilasi pancreatica e lipasi tra un po' o lascerebbe perdere? Saluti e grazie.

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Fra 2-3 mesi....


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#19] dopo  
Utente
Grazie Dottore, comunque brutte patologie (tumore) posso escluderle? Saluti e grazie infinite.

[#20]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ovviamente stiamo discutendo a distanza, ma mi sentirei di tranquillizzarla...


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente
Grazie Dottore. Veramente un'ultimissima cosa, prometto che non andrò oltre:
questi valori nelle ultime analisi,

Colesterolo totale 207 mg/dl val.dec. >=190
Colesterolo HDL/P 61 mg/dl >=40
Colesterolo LDL/P 143 mg/dl ottimale <100, quasi ottimale 100-129,borderline 130-159,alto 160-189,molto alto >=190

potrebbero giustificare le lievi fluttuazioni delle amilasi pancreatiche?

La saluto e, come promesso, chiudo qui. Grazie.

[#22]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
No. Non c'è relazione...


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
Utente
Gentilissimi, ho ripetuto gli esami ematochimici per il lieve incremento delle amilasi pancreatiche (gli esami sono sempre effettuati presso lo stesso laboratorio):
Globuli bianchi 6.92 x1000/mcl 4.00-11.00
Globuli rossi 5.33 xmil./mcl 4.50-5.90
Emoglobina 14.9 g/dl 13.5-17.5
Ematocrito 45.1 % 40.0-50.0
MCV 84.6 fL 80.0-97.0
MCH 28.0 pg 26.0-34.0
MCHC 33.0 g/dl 31.0-37.0
RDW 13.3 % 12.0-15.0
Piastrine 274 x1000/mcl 130-450
Gr.Neutrofili 46.1 % 40.0-75.0
3.19 x1000 1.60-8.50
Gr.Eosinofili 3.50 % 0.50-7.00
0.24 x1000 0.05-0.50
Gr.Basofili 1.00 % 0.00-2.0
0.07 x1000 0.01-0.12
Linfociti 42.5 % 20.0-45.0
2.94 x1000 0.8-3.5
Monociti 6.90 % 2.0-10.0
0.48 x1000 0.10-1.00
Ves 5 mm 1.00-25.00
Glucosio/P 80 mg/dl 55-110
Emoglobina glicata 5.30 4.00-6.00 HPLC 34 20-42
Bilirubina totale/P 0.62 0.30-1.20
Proteine totali/P 7.4 6.6-8.7
Albumina 60.4 % 55.8-66.1
Alfa-1 globuline 3.4 % 2.9-4.9
Alfa-2 globuline 8.7 % 7.1-11.8
Beta 1 globuline 6.4 % 4.7-7.2
Beta 2 globuline 4.9 % 3.2-6.5
Gamma globuline 16.2 % 11.1-18.8
Rapp. A/G 1.5 1.1-2.4
Trigliceridi/P 193* mg/dl <150
Colesterolo totale 211 mg/dl val.dec. >=190
Colesterolo HDL/P 53 mg/dl >=40
Colesterolo LDL/P 147 mg/dl ottimale <100, quasi ottimale 100-129,borderline 130-159,alto 160-189,molto alto >=190
AST 14 U/L fino a 40
ALT 16 U/L fino a 45
Gamma GT 11 U/L 4-60
Lipasi 53 U/L 10.0-60.0
Amilasi Pancreatica 62* U/L 13-53
PCR 0.07 mg/dl 0.0-0.5
Ricapitolando, nello specifico:
19/10/2013 lipasi 43 (10-60) amilasi pancreatica 50 (13-53)
02/05/2014 lipasi 50 (10-60) amilasi pancreatica 53 (13-53)
01/12/2014 lipasi 44 (10-60) amilasi pancreatica 54 (13-53)
02/05/2015 lipasi 53 (10-60) amilasi pancreatica 62 (13-53)
Nell frattempo ho eseguito altre due ecografie addome completo, con referto sempre nei limiti della norma, anche il pancreas sempre visualizzabile e senza segnalazioni. Non ho alcun sintomo. Il gastroenterologo che mi segue mi ha detto di smetterla di fare esami così frequentemente, che tali valori non giustificano né preoccupazioni né ulteriori accertamenti, di ripeterli tra 6 mesi assieme ad una eco addome ma solo per la mia tranquillità, e solo per trigliceridi e colesterolo se ancora in salita di valutare di rivolgersi ad un centro metabolico, data la sottostante patologia tiroidea (peso 85 Kg e sono dimagrito dai 95 che ero grazie ad attività fisica e dieta, non bevo alcolici e non assumo tanti grassi).
Vi chiedo se concordate e se anche voi potete tranquillizzarmi (il mio terrore è un tumore al pancreas anticipato dal rialzo costante delle amilasi).
Ringrazio e saluto.





[#24]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Concordo con il suo gastroenterologo .....


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
Utente
La ringrazio Dott. Cosentino.
Un'ultima domanda: anche il mio curante ha visionato le analisi, e mi ha segnato deursil 450 + omeprazolo 20 per "mettere il pancreas a riposo", e che " i trigliceridi possono far aumentare le amilasi pancreatiche". Su mia domanda poi ha aggiunto che piccole lesioni del pancreas non sono visibili tramite ecografia (e questo aumenta la mia ansia). Per il gastroenterologo invece i valori non giustificano nè preoccupazioni nè terapia, dato il quadro ecografico negativo e l'assenza di sintomatologia. A questo punto mi trovo in confusione: farebbe terapia?
La saluto e la ringrazio per avermi sempre risposto.

[#26]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Concordo con il,gastroenterologo.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#27] dopo  
Utente
Gent.mi Dottor Quatraro e Cosentino, mi rivolgo a voi perché da tempo seguite questo consulto.

Riassumendo, seguo l'andamento degli enzimi pancreatici per un valore dell'amilasi pancreatica dapprima ai limiti alti e poi oltre (nessuna sintomatologia a livello addominale, non perdita di peso, feci normali, non malassorbimento, ottima digestione):

Riporto di seguito gli ultimi esami effettuati in data 09/10/2015 (il gastroenterologo non voleva controllassi più gli enzimi, ma il curante li ha inseriti perché mi aveva fatto fare due mesi di Deursil 450 1 cp alla sera ed omeprazolo 20 1 cp al mattino, anche in tal caso il gastroenterologo non era d'accordo sulla terapia essendo ecografia negativa e sintomatologia assente).

Globuli bianchi 7.48 x1000/mcl 4.00-11.00
Globuli rossi 5.50 xmil./mcl 4.50-5.90
Emoglobina 15.2 g/dl 13.5-17.5
Ematocrito 45.7 % 40.0-50.0
MCV 83.1 fL 80.0-97.0
MCH 27.6 pg 26.0-34.0
MCHC 33.3 g/dl 31.0-37.0
RDW 13.3 % 12.0-15.0
Piastrine 291 x1000/mcl 130-450
Gr.Neutrofili 52.2 % 40.0-75.0
3.90 x1000 1.60-8.50
Gr.Eosinofili 2.90 % 0.50-7.00
0.22 x1000 0.05-0.50
Gr.Basofili 1.10 % 0.00-2.0
0.08 x1000 0.01-0.12
Linfociti 37.0 % 20.0-45.0
2.77 x1000 0.8-3.5
Monociti 6.80 % 2.0-10.0
0.51 x1000 0.10-1.00
Ves 8 mm 1.00-25.00
Glucosio/P 85 mg/dl 55-110
Emoglobina glicata 5.10 4.00-6.00 HPLC 34 20-42
Bilirubina totale/P 0.65 0.30-1.20
Trigliceridi/P 126 mg/dl <150
Colesterolo totale 217 mg/dl val.dec. >=190
Colesterolo HDL/P 53 mg/dl >=40
Colesterolo LDL/P 141 mg/dl ottimale <100, quasi ottimale 100-129,borderline 130-159,alto 160-189,molto alto >=190
AST 19 U/L fino a 40
ALT 20 U/L fino a 45
Fosfatasi alcalina 81 U/L 40-130
Gamma GT 10 U/L 4-60
Lipasi 52 U/L 10.0-60.0
Amilasi Pancreatica 63* U/L 13-53
PCR 0.04 mg/dl 0.0-0.5
Magnesio/P 0.77 mmol/l 0.65-1.07
TSH 5.43* 0.27-4.20
FT3 3.54 2.10-4.30
FT4 1.17 9.0-17.0
Esame urine completo: nella norma tutti i valori.

Ricapitolando, nello specifico:

19/10/2013 lipasi 43 (10-60) amilasi pancreatica 50 (13-53)
02/05/2014 lipasi 50 (10-60) amilasi pancreatica 53 (13-53)
19/11/2014 lipasi 44 (10-60) amilasi pancreatica 54 (13-53)
24/01/2015 lipasi 51 (10-60) amilasi pancreatica 58 (13-53)
02/05/2015 lipasi 53 (10-60) amilasi pancreatica 62 (13-53)
09/10/2015 lipasi 52 (10-60) amilasi pancreatica 63 (13-53)

Non ho alcuna sintomatologia, mi sento bene, ho effettuato svariate ecografie (l'ultima a Giugno) tutte negative. Il valore delle amilasi pancreatiche però è sempre oltre il range.
Procedereste con ulteriori accertamenti (tac, colangio rmn, marcatori...) oppure a questo punto è un valore privo di significato patologico?
Può essere influenzato dai valori di colesterolo e dalla patologia tiroidea autoimmune (anche se finora non ho mai assunto terapia)?
Il gastroenterologo mi ha più volte rassicurato,dicendo che con lipasi sempre normali il pancreas, peraltro sempre visualizzato e pure misurato, non c'entra, ma credo, come sostentuto dal Dottor Quatraro, di aver sviluppato una patofobia.

Ringraziandovi per la disponibilità ed il tempo che vorrete dedicarmi,

saluti cordiali.

[#28] dopo  
Utente
Buonasera Dottori, qualcuno può rispondermi? Oppure ho sbagliato qualcosa nelle linee guida? Saluti.

[#29]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non ha fatto nulla contro le linee guida ma dovrebbe essere più sintetico nelle richieste....

Ad ogni modo vedo che ha inserito un nuovo post ed ottenuto già risposta.

Saluti.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#30] dopo  
Utente
Ha ragione Dottore, mi scuso per quanto fatto.
Ho aperto un nuovo post che ha ricevuto risposta, ma risulta sempre in accettazione e non mi viene consentito di replicare al Dott. Favara.
Chiedo anche a Lei, cortesemente, se può dirmi se tale valore lievemente aumentato, in assenza di sintomi, e con quadro ecografico negativo, richiede ulteriori accertamenti o posso stare tranquillo con ultima ecografia fatta 5 giorni fa.
La ringrazio e chiudo qui questo consulto, risponderò al Dott. Favara appena mi sarà consentito. Nel caso in cui il Dott. Favara legga questo consulto, sappia che sono seguito da un endocrinologo (per tiroidite autoimmune), il quale, dopo le ultime analisi con TSH alto, mi ha prescritto Tiche 50 1 cp al mattino. Il valore delle amilasi pancreatiche può essere influenzato dalla patologia tiroidea autoimmune?
Vi ringrazio e chiudo qui il consulto, scusandomi ancora per la lunghezza dei post.
Saluti cordiali.

[#31] dopo  
Utente
Gentilissimi,
dato che ero divorato dall'ansia per il problema delle amilasi pancreatiche lievemente mosse (63 su un max di 53) con lipasi normali e senza sintomatologia il curante mi ha prescritto una RM addome superiore e colangio RM, eseguita con macchinario 3 Tesla. Di seguito il referto.
Indagine RM finalizzata allo studio del pancreas e del sistema duttale bilo-pancreatico come da specifica richiesta e con associato test di stimolo secretinico.
Pancreas nei limiti per dimensione, morfologia e struttura, senza che siano apprezzabili distinte alterazioni di segnale a carattere focale nel tipo di sequenze eseguite.
Sistema duttale pancreatico esile; dopo test di stimolo secretinico si apprezzano minime variazioni di calibro del sistema duttale, pur con regolare riempimento duodenale da parte del secreto pancreatico.
Colecisti distesa, a pareti irregolari a tipo adenomiomatosi del fondo e contenuto biliare finemente ispessito, in assenza di grossolani aggregati litiasici endoluminali; inserzione estremamente bassa e mediale del dotto cistico.
Vie biliari intra ed extra epatiche non dilatate, in assenza di aggregati litiasici epato-coledocici.
Non alterazioni a carico del fegato nel tipo di sequenze eseguite.
Alcuni linfonodi con asse corto max subcentimetrico in sede ilare-epatica/spessore del piccolo omento.
Formazione cistica di circa 18 mm a carico del rene dx.
Niente altro di rilevante da segnalare con la metodica utilizzata.
Alla luce di quanto esposto, posso stare tranquillo adesso? Qualcosa giustifica il lieve rialzo delle amilasi pancreatiche? Le pareti a tipo adenomiomatosi della colecisti sono qualcosa di grave o pre tumorale? Ed i linfonodi epatici?
Vi ringrazio per il servizio offerto, saluti.

[#32] dopo  
Utente
Salve, dato che il consulto è vecchio e troppo lungo è necessario ne apra uno nuovo con l'ultimo quesito? Saluti.

[#33]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Va aperto un nuovo consulto ...

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#34] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore, farò come mi ha detto. Saluti.