Dolore al petto gastrite, reflusso o nervosismo?????

Buonasera gentili dottori...voglio parlare del mio problema che ormai mi affligge da tempo e vi farò un riassunto della questione... tanto tempo fà ho avuto un colpo di nervi e mi sono sentito male... ho avuto come una crisi di panico con i seguenti sintomi ( freddo, tachicardia,bocca asciutta ecc) dopo essermi ripreso non ero più lo stesso.. ruttavo sempre anche se bevevo un bicchiere d'acqua avevo lo stomaco sotto sopra sempre e mangiavo poco.. ho fatto una gastroscopia e all epoca si era trovato solo l'helicobacter pylory.. ho fatto una cura per eradicarlo e per un po' sono stato bene..col passare di qualche tempo ho ricominciato ad avere sempre i stessi sintomi... ma questa volta avevo e ho un dolore al petto...( questo dolore aumenta sotto sforzo) ho come un senzo di oppressione al centro del petto.. nonstante tutte le visite che ho fatto per questo problema al petto non si è riscontrato nulla di grave... allora ho fatto di nuovo la gastroscopia e i risultati sono stati i seguenti gastrite cronica a lieve attività con presenza di helicobacter pylory... ho rifatto la cura per eradicarlo e sempre essere andato tutto ok.. ma però questo dolore al petto non è andato più via.. andando dal medico e descrivendogli i sintomi che ho ( senzo di oppressione al petto accompagnato a volte da bruciore fino alla gola) e anche mi sento la bocca dello stomaco tipo pesante.. secondo lui sictrattava di reflusso... ho fatto due cure per il reflusso ma niente..ancora questo dolore lo sento... io mi chiedevo siccome ho lo stomaco per me è stressato, visto che anche quando butto l'aria fa sempre un cattivo odore, anche poi mi sento la bocca dello stomaco tipo pesante... può essere che il mio vero problema è solo il nervosismo come se ce l'ho attaccato allo stomaco???? secondo voi cosa può essere? ovviamente voglio solo pareri... grazie 1000 per l'attenzione...
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Se i farmaci antisecretivi non hanno funzionato, potrebbe realmente trattarsi di un fattore ansiogeno.,

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2015 al 2015
Ex utente
gentile dottore la ringrazio per la sua attenzione ... credo che si tratti davvero un problema ansiogeno.. perchè come le dicevo prima ci sono giorni che ho lo stomaco sotto sopra, giorni che ho fame pazzesca, giorni che non mangio niente, giorni che ho bruciore da impazzire.. insomma penso sia tutto stress e nervosismo attaccATI allo stomaco.. ma se cosi fosse qualche buon consiglio cosa mi può consigliare? ovviamente nei limiti delle regole qui... la ringrazio ancora !
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Se la sintomatologia é intermittente potrebbe essere utile la levosulpiride nei periodi di forte difficoltà digestiva. Ovviamente parlandone con il suo medico.


Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio