Utente 194XXX
Buongiorno Dottore
a distanza di mesi mi ritrovo con un problema che non riesco a risolvere.
Durante il pasto e indipedentemente da quello che mangio, avverto un fastidio immediato nella parte destra dell addome, (altezza fegato per capirci.)
Il fastidio, la sensazione di pienezza e il dolore dura per tutto il pasto .
Dopo il pasto alzandomi va molto meglio, ma se mi rimetto seduto o sdraiato, anche dopo un paio d'ore, ho dolore e fastidio.
Di corpo vado benissimo non ho nessun problema e le feci sono normali.w
Mi sono rivolto a un specialista gastroenterologo e dopo una visita mi ha prescritto diversi esami.

Esami del sangue : fegato, helicobacter pilorhi, celiachia,breath test lattosio risultati tutti negativi.

ecografia addominale : negativa.

Endoscopia digestiva : piccola ernia iatale e malattia da reflusso gastroesofageo.

Dopo la visita mi sono recato dallo specialista che mi ha prescritto questi farmaci.

Pariet 20 mg
levopraid: 25 mg
Fermenti lattici
Riopan gel 80mg prima di sdraiarsi
Alzare testiera letto 10 cm.

Sono mesi che mi curo e non ho nessun risultato.
Questo fastidio a destra di bruciore e gonfiore è sempre presente è situato sotto le costole ma a destra e non centralmente come un classico dolore di stomaco.
Vorrei sapere gentilmente se può essere causato da qualcos'altro e se dovrei provare a fare qualche altro esame.
Il reflusso gastrico si può radiare a destra??
Il dolore è causato dall'ernia o dal reflusso?

Ringrazio anticipatamente cordiali saluti.


[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ho preso atto dei numerosi consulti da lei posti sullo stesso tipo di quesito.

Il dolore/gonfiore postprandiale è in genere legato ad aerofagia,
ovvero ingoiarearia in eccesso tipico degli ansiosi.

Naturalmente è una ipotesi a distanza che non vedo considerata dal suo gastroenterologo.

Gliene parli o
acquisisca una seconda opinione.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 194XXX

Buonasera, ho acquisito in verita 3 opinioni di diversi specialisti.
I primi due mi hanno dato dei antiacidi e gastroprotettori e i farmaci che ho scritto nei quesiti, senza nessun risultato.
Il terzo delle pastiglie per il colon irritabile, per l 'esatezza OBIMAL.

Le cure non hanno avuto nessun beneficio e a distanza di mesi mi trovo con lo stesso problema avendo anche speso un mucchio di soldi, tra visite e esami.

A questo punto non so più come venirne fuori.
Secondo lei devo fare qualche altro tipo di esame?
Ho letto che potrebbe trattarsi di candidosi intestinale se il fastidio si radia a destra. E' possibile?

Grazie anticipatamente.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ne dubito,
e confermo quanto le ho scritto.

Comunque pareri oggettivi, nel suo specifico caso,
necessitano obbligatoriamente di visita diretta.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it