Utente
Buonasera. Ho 24 anni e mi chiamo Grazia. Il 10 luglio 2015 ho effettuato il breath test al lattosio e sono risultata positiva. Il picco dell'intolleranza si è registrata con il valore 70 su un massimo di 100. Mi hannodetto che ll'intolleranza è alta pur non essendo massima, infatti l'ho confermato in quanto ho provato a bere il latte Zimil ad alta digeribilità e non l'ho ugualmente digerito. Adesso sto bevendo latte di soia e biscotti misura privolat, senza latte e uova. Per il pranzo e cena evito qualsiasi prodotto che sia composto da latte e derivati guardando attentamente ogni etichetta. Quando ho presentato al mio medico di base i sintomi che presentavo, oltre a prescrivermi il breath test al lattosio , mi ha prescritto anche quello al lattulosio. È necessario effettuarlo, dopo aver riscontrato un intolleranza e quindi dopo aver capito la causa dei miei problemi? Inoltre, continuo ad andare ogni tanto a diarrea anche non bevendo latte vaccino e oggi in particolar modo ho notato, che dopo un'ora dall' aver ingerito funghi champignon già affettati comprati presso Auchan, sono andata a diarrea. Attendo un vostro parere medico al più presto. Sono preoccupata

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il test al lattulosio é utile per rilevare una eventuale sovracrescita batterica intestinale. Quindi indipendente dall'intolleranza al lattosio.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per avermi risposto. Vorrei chiederle un'altra informazione... si può guarire dallejintolleranze? Su internet ho letto che ci sono intolleranze primarie, congenite e secondarie. Non ho nessun caso in famiglia di intolleranza né tanto meno penso di avere una carenza di lattasi dalla nascita, vuol dire che ho una intolleranza secondaria? Mi hanno detto che quest'ultime possono guarire perché scatenate da stress. È vero?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É difficile dire adesso se si tratti di un'intolleranza primaria o secondaria. In entrambi i casi tale intolleranza si può ridurre/risolversi nel tempo.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Ho capito. Mi hanno consigliato di fare ogni anno il breath test in modo tale da poterne verificare l'andamento. Lei mi consiglia di evitare di mangiare alcuni cibi a parte latte e latticini? Dei cibi che comunque irritano il mio intestino, già irritabile a causa dell'intolleranza?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'intestino non si irrita per l'intolleranza al lattosio, mentre dovrebbe evitare tutti gli alimenti contenenti lattosio.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Lei ritiene che la mia intolleranza sia alta? Nessuno mi ha saputo dare una risposta al riguardo. Inoltre, lei pensa che abbia qualche altra patologia? Perché continuo ad andare a diarrea la mattina, nonostante stia bevendo latte di soia.

La ringrazio sentitamente per dedicarmi del tempo.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
S tratta di un'intolleranza media e proverei ad eliminare eventualmente anche il glutine....

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Ho esaurito le domande. La ringrazio di cuore. Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla ed auguroni.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it