Utente
Buongiorno,
da anni soffro di lingua bianca in fondo alla lingua, ovvero la metà retrostante della mia lingua presenta papille ispessite e più folte. A causa di ciò trattengono molti batteri e mi creano alitosi. Questo problema persiste durante tutta la giornata e con molta difficoltà riesco ad alleviarlo un po' con una scrupolosa igiene orale, salvo poi tornare. Se tocco con un dito la parte retrostante della mia lingua e annuso sento sempre un brutto odore che non se ne va, a differenza della anteriore, dove c'è la punta della lingua, dove il problema non si presenta.

Ho eseguito diversi esami e assunto farmaci e altri rimedi per capire cosa causasse il fastidio , tutto sotto prescrizione medica. Ovvero:

Ho fatto un tampone linguale con esito negativo. Ho comunque usato difluocan per elimenare una presunta cadida orale.
Ho assunto vitamine e fermenti lattici per un mese circa senza risultati evidenti.
Ho assunto maalox per 2 settimanae senza miglioramenti.
Ho assunto gaviscon per 1 mese senza miglioramenti.

Allora dopo essere andato da un otorino che non mi ha trovato problemi orali se non un setto nasale un po deviato e secondo il quale il mio problema era una glossite causata da qualche problema digestivo, il mio medico mi ha consigliato una gastroscopia.
L'esito è cardias lievemente incontinente e piccola ernia iatale, e anche una lieve gastrite antrale cronica che il mio medico dice che la hanno tutti, nessuna presenza di helycobacter.

Il tutto é stato fatto negli ultimi 3-4 mesi durante i quali ho anche tenuto uno stile alimentare molto molto attento in virtù di un possibile reflusso o gastrite; ora sto riassumendo il maalox da 2 settimane ma non vi sono miglioramenti.

Il fatto è che non accuso altri sintomi se non una lingua ogni tanto un po irritata e ogni tanto qualche episodio di stipsi. Faccio sport e sono in salute. Ho pensato anche a qualche intolleranza alimentare ma non ho i sintomi secondo il medico e ogni mio tentativo di eliminare qualche alimento dalla dieta per qualche settimana non ha mai portato a benefici.

La mia domanda è: avendo escuso tantissime possibilità, dato gli esami ed i rimedi provati, secondo voi la lingua bianca e meleodorante nella parte posteriore da quale causa può essere dovuta? Dalla lieve gastrite, dal'ernia, o da altri possibili problemi intestinali che dovrei indagare?
É un problema che mi da molto fastidio e faccio fatica a conviverci.

Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nessun problema intestinale (ernia, gastrite, ecc.). Solitamente la lingua bianca, e alla sua età, é legata a problemi locali. Ha consultato uno stomatologo ?


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.
No non ho consultato uno stomatologo, ho visto solo il mio medico di base e due otorini.
In che modo secondo lei uno stomatologo può essere utile e a che tipo di problemi locali fa riferimento?
Grazie in anticipo.

[#3] dopo  
Utente
Un'altra cosa, ho molte difficoltà a trovare uno stomatologo, nel senso che se cerco "stomatologo in provincia di ****" trovo solo dentisti; che differenza c'è tra dentista, odontoiatra e stomatologo?
Grazie.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'odontoiatra (dentista) si occupa anche di stomatologia anche se ci sono figure più specializzate in tale settore. In caso di lingua bianca è sempre opportuno consultare tale specialista che si occupa delle cura dei denti e del cavo orale.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
Ok grazie mille. Quindi da quanto ho capito dovrei girare la domanda ad un suo collega stomatologo. Riproporró la domanda nell'apposita sezione.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene. Sempre tenendo conto che la lingua bianca a volte può essere un fenomeno senza causa evidente e come tale può risolversi spontaneamente. A volte é un fenomeno legato all'assunzione di alcuni farmaci che riducono la secrezione salivare, altre volte é legato alla scarsa assunzione di liquidi.

Auguroni.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it