Utente
3 anni fa mio zio e morto per un cancro allo stomaco,inizialmente verso febbraio ha avuto problemi di stomaco abbastanza intensi, a marzo hanno provato a fare una gastroscopia ma durante l'esame si è rifiutato di farla e non è stata più completata quindi viene rimandata e il medico decide di sottoporlo ad una radiografia col bario e nel caso ripetere la gastroscopia,la radiografia sembra normale quindi dice che non c'è bisognio di fare la gastroscopia 8/9 mesi dopo mio zio vomita e continua a singhiozzare e viene portato al pronto soccorso gli viene diagnosticato (non so se con una gastroscopia o una nuova radiografia) cancro gastrico che occlude piloro,carcinoma con cellule a castone,ora la mia domanda è questa:possibile che la radiografia con bario non gli aveva diagnosticato il cancro?forse il tumore non si era ancora sviluppato e quindi non ancora visibile?e se dopo 8/9mesi(ripeto non se in questo periodo che si è recato al pronto soccorso gli hanno rifatto la radiografia col bario o la gastroscopia per diagnosticare il carcinoma) e cioè quando ha iniziato a vomitare la radiografia con bario avrebbe visto il tumore?oppure la radiografia col bario o ancor meglio la radiografia all esofago/stomaco a doppio contrasto non individuano i tumori,serviva per forza una gastroscopia?non sarebbero dovute uscire delle "masse" dalla radiografia col bario anche se non con tecnica a doppio contrasto,effettuate 8 mesi prima circa dalla diagnosi?grazie

[#1]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Purtroppo alcune forme di tumore dello stomaco tipo - limite plastica- interessa lo strato sotto mucoso e alla radiografia non appare evidente, tranne qualche segno, se è' in fase avanzata, come rigidità delle pareti. L'esame più attendibile rimane sempre la gastroscopia che permette di eseguire le biopsie per la tipizzazione del tumore.
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#2] dopo  
Utente
grazie dottore

[#3]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
La saluto
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#4]  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo

24% attività
4% attualità
12% socialità
CORIANO (RN)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Suo zio è stato sottoposto ad una gastroscopia senza risultato (per intolleranza) e nella sua pur chiara esposizione non capisco se si è rifiutato anche di effettuarla con sedazione (o se non si poteva sedarlo).
La gastroscopia è il cosiddetto "gold standard" diagnostico per patologie gastriche ed in mani esperte è anche un ottimo mezzo teapeutico; l'Rx con bario (pasto baritato) anche a doppio contrasto è un esame desueto. Quando è stata fatta la diagnosi di neoplasia con "cellule a castone" ha fatto sicuramente una gastroscopia con biopsie in quanto questa è una diagnosi istologica.
Spero di essere stato chiaro ed esaustivo nella mia esposizione, cordiali saluti.
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo

[#5]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Sono d'accordo con il collega.
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#6] dopo  
Utente
grazie a tutti per le risposte.

[#7]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Di niente a sua disposizione per ulteriori consigli.
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org