x

x

Problemi stomaco, inappetenza, eruttazioni, ripienezza

Buonasera,
da metà settembre ho cominciato a soffrire di continui mal di testa, quasi tutti i giorni.
Mai forti ma persistenti (per almeno 20 giorni). Sono andato dal neurologo e, dopo visita, mi ha diagnosticato una possibile "cefalea tensiva e ansia". Purtroppo sono ipocondriaco e, durante il periodo, ho subito forte stess e ansia. Il mal di testa è poi cessato ma, da inizio ottobre (il 10), ho cominciato ad avvertire problemi di stomaco: una giornata intera di nausea (risolta la sera dopo 2 bustine di Biochetasi)...nei giorni seguenti nulla tranne una lieve sensazione di nausea al risveglio. Col passare dei giorni i sintomi si sono trasformati in "rigurgito" (soprattutto la sera e a volte di notte) e a volte anche bruciore retrosternale e sotto la gola......il medico di base mi ha dato Lansoprazolo 15 mg che ho usato per pochi giorni (8-9) e poi ho smesso in quanto non mi sembrava che facesse molto effetto. Nel frattempo ho fatto analisi sangue complete (tiroide, emocromo, ecc ecc) da cui non è emerso nulla.
Ma il disturbo continuava.
Ho cominciato a somatizzare fino a raggiungere uno stato di stress ed ansia elevato: non ho più appetito, mangio " a forza" e faccio grande fatica a digerire (a volte nausea, eruttazioni, peso sullo stomaco): ho cominciato, come al solito, a navigare su internet e l'ansia è aumentata. Sono 2 settimane che mangio pochissimo, soffro di insonnia (dormo 3 ore a notte), non esco più di casa e ho il terrore di avere qualche grave patologia allo stomaco. Negli ultimi giorni sento come se avessi un nodo alla gola. Ho perso 4-5 kg in 2 settimane. Vivo nel terrore.
Sto anche prendendo Halcion 125mmg per dormire, riesco ad addormentarmi ma dopo 2-3 mi risveglio e non riuesco più ad addormentarmi.
Ho fatto un'ecografia addominale da cui non è emerso nulla (tranne un piccolo angioma di 5 millimetri al fegato), ho fatto anche un Rx apparato digerente esofago, stomaco, duodeno e non risulta nulla di anomalo (tutto normale, non risultava nemmeno ernia iatale ne reflusso).
Dopodomani ho appuntamento con un gastroenterologo e ho già prenotato una gastroscopia per il 25 novembre.

Volevo porvi alcune domande:

E' possibile avere tutti questi sintomi (inappetenza, difficoltà digestiva, nodo alla gola, a volte bruciori) con rx torace ed eco addome negativi?
Mangiando pochissimo è possibile perdere 5 kg in 2-3 settimane?
Le analisi del sangue fatte l'8 ottobre sono ancora "valide"?...nel senso che in 1 mese potrei aver sviluppato anemia?
Un'ultima cosa: dopo l'Rx con bario ho un persitente "doloretto" sulla pancia (sento anche movimenti intestinali) e non riesco ad andare in bagno. Fino al giorno prima andavo bene di corpo (l'unica cosa "positiva" di questo periodo, feci sempre normali)...mentre dal giorno dopo aver ingerito il bario (3 giorni fa) ho questi dolori e non vado in bagno. La mattina dopo ho fatto feci chiare...il giorno successivo diarrea, ieri e oggi nulla.
E' possibile che il bario faccia questo effetto?
Grazie mille.
Buonaserata.
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Gentile utente,
i suoi sintomi, per quanto racconta, vanno riferiti ad n marcato disturbo d'ansia,
pertanto non è sul piano gastroenterologico che troverà soluzione ai suoi sintomi.
Deve affidarsi a specialisti in grado di aiutarla a gestire le sue tensioni!

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore,
ma come è possibile che l'ansia generi tutto questo?
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Si tratta di complessi meccanismi neuro geni ad oggi non del tutto chiariti.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore,

in questi ultimi 2-3 giorni sono stato molto meglio.

Ho preso Xanax 3 volte al giorno e ho fatto ieri la visita col gastroenterologo portandogli tutti gli esami effettuati (analisi sangue, rx apparato digerente, eco addome..) , mi ha visitato e mi ha detto di stare assolutamente tranquillo.
Mi ha prescritto Domperidone 20 minuti prima dei pasti (da prendere per 15 giorni) e,poi al bisogno, Riopan gel nel caso avessi acidità.

Devo dire che in questi due giorni non ho avuto sintomi particolari....
E non sento nemmeno più il nodo alla gola e anche il sapore "amaro" in bocca è molto meno.
Lo stomaco mi sembra tornato a "lavorare" normalmente...a parte qualche piccola eruttazione ogni tanto (ma anche in passato mi capitava).

Rimane ancora un pò di inappetenza...meno, ovviamente, delle terribili 2 settimane precedenti però ho ancora la sensazione di non avere la stessa fame dei tempi migliori.

Può essere che dopo 2-3 settimane così "brutte", in cui ho mangiato pochissimo, mi si sia chiuso un pò lo stomaco?...

Oppure, tutto questo, può essere alla base di un periodo di lieve depressione?....purtroppo dal punto di vista lavorativo (e in famiglia) non è un bel periodo ed, essendo pure ipocondriaco, si è innescato tutto questo con somatizzazione.

Un'ultima domanda: io anni fa (non ricordo precisamente, forse 8 o 10 anni fa) feci il per l'Helicobacter Pylori e risultò negativo.
Il gastroenterologo mi ha quindi sconsigliato di ri-fare il test in quanto è molto raro che tale batterio si ripresenti...mi ha detto che poi, nel caso, tra qualche tempo si può sempre ri-fare per scrupolo......è corretta come considerazione?

Grazie per la disponibilità.
Buonaserata.