Utente
Buongiorno, scusate il disturbo volevo chiedervi un parere.
Mia figlia da qualche giorno avvertiva dei dolori alla pancia e pensava fossero dovuti a freddo o a qualche dolce mangiato in più. Invece sabato pomeriggio i dolori sono aumentati ed è subentrata la diarrea e la febbre fino a 39.5. La febbre è gradualmente diminuita (oggi non ne ha), ma continua ad avere crampi addominali e scariche liquide. I dolori aumentano appena ingerisce qualcosa e deve correre al bagno, oppure si intensificano quando cambia posizione. Il medico dice chè è un virus intestinale e ha prescritto solo tachipirina al bisogno e fermenti lattici. Ma ancora oggi appena mangia o beve qualcosa arrivano i dolori e scariche liquide. In tre giorni ha perso più di 2 chili ed è stanchissima. Posso aiutarla con qualche integratore? I dolori addominali possono essere sintomo di qualcos'altro? Grazie mille

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Potrebbe essere una virosi intestinale. OK per il paracetamolo ed eventuali sali minerali ( e liquidi).


Cordialmente



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille, siamo un po' preoccupati per la perdita di peso in tre giorni. Ha proprio un'aria molto deperita, era già sotto peso e stava cercando di prendere qualche chilo invece ora è scesa ancora. Cosa posso fare per aiutarla in questo senso?

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno scusate scrivo per una rassicurazione (il mio medico non è reperibile fino al 28). Ieri pomeriggio sembrava stesse meglio, i dolori diminuiti e le scariche meno frequenti, niente febbre, aveva più fame. Stanotte invece ha avuto dolori addominali più forti che diminuiscono solo dopo le scariche (un po' meno liquide di ieri). La febbre non è più comparsa. Volevo chiedere se questi dolori sono il decorso tipico di un virus intestinale. Grazie ancora

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La sintomatologia é compatibile con una virosi intestinale.

Qualche miglioramento ?


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
Si, sta molto meglio. Ha ripreso a mangiare e anche le forze stanno ritornando. Ora vuole riprendere peso perché ha proprio un aspetto sciupato. Sta mangiando con attenzione (visto anche il periodo festivo). Le sono venuti dei dolori alle gambe che sente soprattutto da ferma. La ringrazio molto per la Sua disponibilità. Ma e' normale che abbia perso tre chili in così pochi giorni?

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É normale la perdita di peso, ma si riprenderà .....

Auguroni


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Buongiorno Dott. Cosentino, mi scusi se La disturbo nuovamente, ma non mi sento affatto tranquilla. Come Le dicevo in precedenza la situazione dopo la gastroenterite si è normalizzata. Quello che mi preoccupa è questo aspetto "malaticcio" che è rimasto. Purtroppo nell'ultimo anno aveva perso 3 kg (da 49 a 46) senza apparente motivo (abbiamo pensato ad un perioro di stress legato agli studi). Poi nel periodo estivo si era stabilizzata a 46/47 chili. A primavera aveva fatto delle analisi del sangue ed erano nella norma tranne l'emoglobina (11,8 su un minimo di 12) e l'ematocrito (36,9 su un minimo di 37). L'anno precedente erano rispettivamente 12,1 e 37,6 (fa le analisi annualmente poichè prende la pillola). Possono essere valori indicativi?
Ora dopo questo virus ha perso altri tre chili e ne ha ripreso per ora solo uno, il suo peso varia tra i 44 e 45 kg per un'altezza di 160. Nelle ultime settimane è sempre molto pallida con gli occhi cerchiati. Temo possa trattarsi di anemia. Il mio medico ritiene di non dover fare accertamenti (troppo presto secondo lui) e non vuole prescrivere integratori o cose simili (è contrario). Ora dovrà anche affrontare un periodo intenso di esami universitari. Persiste sempre un problemino: ogni volta che mangia si scarica, però non diarrea, sembra quasi che non assimili; sta provando ad escludere alcuni cibi. Ad esempio ha notato che se a fine pasto mangia una mela deve subito correre al bagno. Insomma stiamo andando a tentativi. E' sicuramente stressata per lo studio, è alla fine della sua carriera universitaria e vorrebbe concludere tutto entro febbraio, per il resto è una ragazza serena, fidanzata e con un sacco di amici. Ma tutti quelli che la vedono mi chiedono se sta bene, se ha avuto qualche problema.
Lei cosa ci consiglia?
Grazie mille

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Potrebbe essere lo stress, ma escluderei una celiachia...


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Scusi se disturbo ancora. Ne abbiamo riparlato con il nostro medico che sostiene che se avesse qualcosa sicuramente ci sarebbero altri sintomi. Quindi dice di stare tranquilli. In effetti a parte l'aspetto esteriore lei si sente bene. Dice di sentirsi sotto pressione per gli esami ma è sempre attiva e devo dire che si sforza di mangiare più del solito (dice che si vede troppo magra e non ha più muscolatura). Il peso però non aumenta minimamente (44 kg). Ci chiedevamo cosa si può fare in questi casi, solo aspettare? E se dovesse dimagrire ulteriormente?
Un ultimo dubbio: prende da circa due anni e mezzo la pillola Yaz senza interruzioni (aveva un lieve iperandrogenismo ed irregolarità mestruali). Può essere un problema legato a questo?

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Credo convenga solo aspettare, senza allarmarsi.


Auguroni


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
Buonasera dottore, volevo aggiornarLa e chiedere il Suo parere. Mia figlia ha deciso di tornare dal medico perché si sentiva particolarmente stanca e perché nonostante si sforzi di mangiare di più e aggiungendo qualche spuntino il peso non accenna ad aumentare. Le sono state prescritte le analisi del sangue e urine. Le riporto solo quelli fuori range o al limite
Emoglobina 11.8
Ematocrito 36,9 (valori identici a 6 mesi fa)
Mcv 79
Mch 25.3
Amp. Distrib eritroc in SD 38.1
Folati 4.5
Ves 38
Tsh 4.2

Per il resto tutto nei limi (vit. B12, ferro a 110, calcio, glucosio)

Il medico le ha detto che si tratta di anemia, di assumere acido folico e ripetere gli esami tra 3 mesi. Si è raccomandato di aumentare di 3 - 4 chili (come non so).
Per la ves non le ha dato spiegazioni.
Questi valori posso indicare qualcosa o dobbiamo proprio pensare che 6 chili persi in 10 mesi siano solo stress?
Grazie mille

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Come ho detto nella mia replica #8 potrebbe essere lo stress ma farei gli accertamenti per la celiachia.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it