Utente 400XXX
Buongiorno Dottore, ho 45 anni e sono sempre stata ansiosa. Da alcuni mesi pero' la situazione e' peggiorata in seguito ad un lutto famigliare pertanto il mio medico di base ha ritenuto opportuno somministrarmi xanax 0,50 una alla mattina e una alla sera e Elopram partendo da 3 gocce al giorno per 3 giorni fino ad arrivare a 8 che e' il numero che lui ha reputato corretto per il mio disturbo anche di depressione. Lo xanax lo sto' assumendo da 2 mesi invece l'elopram da 1 mese e mezzo.. Non ho piu' avuto attacchi di panico, e da un paio di settimane i pochissimi e lievi attacchi di ansia riesco a gestirli e a smorzarli nel giro di pochi minuti. Il medico di base considera ottimi e soddisfacenti questi risultati ottenuti e mi ha prescritto di continuare la cura. Ho la fobia della pressione quindi in giorni in cui sono maggiormente agitata arrivo a provarmela anche 30/40 volte. Da 1 settimana il dottore mi ha obbligato a provarmela 1 volta alla mattina e una alla sera. Devo dire che i risultati sono piu' che soddisfacenti direi ( pressione che oscilla dai 117/126 la massima e 70/78 la minima) con battiti che vanno dai 55 ai 70. Da qualche mese pero' avverto dei "tonfi" alla bocca dello stomaco che mi sembrano extrasistoli. Ho effettuato un ECG in agosto ed era tutto nella normalita' a parte i battiti elevati a causa dell'agitazione e dell'ansia ( non avevo ancora iniziato la cura ), il cardiologo mi ha rassicurato dicendo che era evidente che tutto dipendesse dall'ansia ma non era presente niente di patologico. Oggi intanto che mi provavo la pressione ( subito dopo pranzo e sdraiata a letto ) ho avvertito il classico "tonfo" e infatti nel macchinino della pressione e' apparso il simbolo che corrisponde a battiti irregolari. La mia pressione in quel momento era 117/71 e i battiti 63 ( normale no ???? ). Chiaramente mi sono agitata pensando subito di avere qualcosa al cuore e vorrei rifare un ECG o addirittura un eco al cuore. Ne ho parlato con il mio ,medico di base che mi ha rassicurato dicendo che sono extrasistoli che rientrano nella normalita', che addirittura le ha anche lui che e' medico e non ansioso e che trovo assolutamente superfluo ogni controllo ulteriore al cuore. Lui crede che queste dipendano dallo stomaco che con l'ansia si contrae, si gonfia e provoca queste extrasistoli quindi mi ha detto di continuare la cura con l'ansiolitico e di stare tranquilla, aggiungendo una tisana alla mattina e una alla sera ( finocchio, melissa, anice e cumino ).Spesso avverto questi "tonfi" o a stomaco vuoto o appena finito di mangiare, soprattutto quando mi sdraio, poi mi rilasso e spariscono. Ci sono giorni in cui mi sento bene, non sono ansiosa,non sono agitata, sono su di morale e tranquilla e non ne avverto neanche una, altri giorni invece che ne sentono parecchie. Secondo lei lo stomaco puo' provocare queste extrasistoli ? Grazie mille per una Sua cortese risposta. Buona giornata.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica


>> Lui crede che queste dipendano dallo stomaco che con l'ansia si contrae, si gonfia e provoca queste extrasistoli quindi mi ha detto di continuare la cura con l'ansiolitico e di stare tranquilla <<

Concordo con il suo medico ...


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Buongiorno Dott.Cosentino e grazie per la sua pronta risposta. Davvero anche Lei la pensa come il mio medico ? Nella sua carriera le sono capitati casi di extrasistoli causate dallo stomaco ? Il mio medico mi dice sempre "ricordati che lo stomaco è il nostro secondo cervello". Ci sono giorni in cui mi sembra di essere tranquilla e invece ho queste extrasistoli. Sono un pò preoccupata.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si. É proprio così. Non si allarmi.

Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 400XXX

Grazie mille Dottore. Ho notato comunque che queste extrasistoli le avverto più che altro a stomaco vuoto alla sera quando mi corico a letto e alla mattina appena sveglia. Spesso dopo mangiato mi si gonfia li stomaco come se ci fosse dell'aria. Ho notato però che se sono impegnata a lavorare non le ho. Stamattina per esempio ne ho già avvertite un bel pò sia a stomaco vuoto che dopo aver fatto colazione. Boh.....mi fido comunque del suo responso e cercherò di non preoccuparmi ulteriormente. Grazie infinite. Buona giornata

[#5] dopo  
Utente 400XXX

Buongiorno Dott.Cosentino.
Con il passare dei giorni ho modo di capire meglio da dove possono derivare queste extrasistoli. Sono quasi sicuramente che siano causate dallo stomaco perché le ho appena finisco di mangiare ( qualsiasi cosa compreso un piatto misero di pasta con olio e grana ) poi spariscono dopo circa 1 ora per ripresentarsi appena dopo, o addirittura durante, il pasto successivo. Quando mi sdraio a letto aumentano in modo considerevole. Ho il dubbio si possa trattare di reflusso visto che spesso ho lo stomaco gonfio, raramente mj capitano risalite di cibo anche a distanza di 2 ore dal pasto e senso di stomaco pieno. Secondo lei può essere così ? Mi consiglia di parlarne prima con il mio medico di base che potrebbe darmi una cura, oppure andare direttamente da un gastroenterologo ? Grazie infinite. Buon week end.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ne parlerei con un gastroenterologo...

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente 400XXX

Grazie mille Dottore. Secondo la sua esperienza può trattarsi di reflusso che provoca queste extrasistoli ? Ultimamente mi capita anche di avere dei rigurgiti di cibo che risalè e comunque le extrasistoli le avverto solo quando mi sdraio o poco dopo aver finito di mangiare. Grazie infinite. Buona giornata.

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Un po' di tutto : reflusso, ernia iatale, distensione gastrica .....
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 400XXX

Grazie mille Dottore per la sua infinita pazienza e disponibilità. Saluti

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla ed auguroni.



Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it