Utente
Salve,
scrivo per un problema che mi affligge da quasi un mese.
premessa: prendo il lucen 20 mg da 1 anno e mezzo per via di una cura con visanne (pillola ormonale) per curare una cisti. La cisti è rimasta lì e dunque la cura con il visanne è stata sospesa anche perchè mi aveva provocato una forte irritazione gastrica che mi impediva di mangiare normalmente nonostante assumessi lucen 20mg ogni giorno da maggio 2015. sospesa dunque visanne a febbraio 2016 ho continuato con lucen 20mg fino ad oggi.
In questi mesi sono riuscita più o meno a mangiare di tutto senza particolari problemi. Un mese fa circa dopo cena (avevo mangiato una frittata al forno con zucchine e formaggio e pane) ho avuto un dolore al petto come se l'esofago venisse tirato dallo stomaco. dunque mi veniva difficile stare in piedi dritta altrimenti mi faceva male di più. avevo sensazione di peso al petto non riuscivo a respirare bene, pancia gonfia. ho mangiato quella sera non so quanti malox e milicon per far diminuire i dolori che comunque persistevano. Da quel giorno ho un bruciore persistente all'esofago come se fosse infiammato fa male ogni volta che il cibo passa. ho un bruciore anche alla bocca, lingua palato gola, ho male alla bocca dello stomaco. chiamo un medico e mi dice di fare una cura per 6 giorni di lucen 40 e gaviscon e dieta in bianco. ho fatto questa cura tranne il gaviscon che ha sapore di menta e mi fa male, dunque ho tenuto il malox e milicon al bisogno. ho seguito questo menù: pasta in bianco con un goccio d'olio d'oliva acqua di cottura e parmigiano, uovo sodo o in camicia, petto di pollo in bianco, yogurt bianco light biscotti plasmon, provola dolce pan carrè. nonostante questo e lucen 40 ho spesso ancora dolore, vertigini, non posso neanche parlare alle volte perchè se parlo ho dolore, non sento più l'esofago tirare ma se dilato troppo lo stomaco con il cibo mi sento l'esofago che spasma, nessun miglioramento: ho provato la pera cotta dolore, ho provato a mangiare un pò più condita la pasta, dolore, ho provato a mangiare un cornetto merendina, dolore. finiti i 6 giorni di lucen 40 ho continuato 20 e 20 la sera e poi solo 20 al giorno come prima se mi sento meglio (non dura più di 2 giorni di fila). malox milicon sempre presenti in quantità variabile. E' però da una settimana circa, dopo la cura 40 del lucen, che mi è venuta anche diarrea con pancia gonfia gorgoglii e mal di pancia (sotto ombellico colon a sinistra ma certe volte anche zona basso ventre e appendice) vado in bagno. 2 volte al giorno. sono dimagrita 2 chili e non so più che fare anche senza mangiare niente sto male con dolori che certe volte passano facendo sembrare quasi risolta la situazione e altre volte tornano come se il lucen non lo avessi mai preso. cosa posso fare?
Sottolineo che: prendo da quasi 10 anni frontal 15 gg al dì. ho un prolasso moderato alla valvola mitralica. ho questa cisti "complex" che non si sa di che natura sia perchè si modifica e un pò sembra endometriosi un pò sembra funzionale. grazie.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) la dieta seguita non è certo la migliore visto che comprende uova/provola/parmigiano.........
2) le consiglierei, invece di fare tentativi terapeutici, di consultare un gastroenterologo che la potrà visitare e, successivamente se necessario, programmare esami diagnostici!
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta.
Ho seguito le indicazioni del medico sia come cura che come dieta ma provvederò certamente a consultare un gastroenetrologo. Anche per questo sono qui, al momento, per avere un pò più chiaro il quadro grazie a voi specialisti, a lei, nei limiti del consulto online.

Il mio medico quando mi ha prescritto la cura del lucen 40 mi ha visitato l'addome e la bocca dello stomaco ma nonostante avessi dolori, quando la parte veniva pressata non avevo alcun risentimento né aumento del dolore.
Questa è un'altra caratteristica... ci sono volte in cui per il mal di petto mi fa male pure pressare sullo sterno o nella bocca dello stomaco ,mi fanno male spalle e schiena, e altre volte che sebbene abbia dolore pressando è come se non ci fosse nulla... cioè io avverto dolore ma non di più quando mi pressano le varie parti.

Potrebbe dirmi sul momento che tipo di dieta in bianco posso seguire correttamente e se pensa che sia una esofagite sulla base dei sintomi da me forniti online? Nel mentre ovviamente cercherò un gastroenterologo nella mia città per una visita fisica.

Grazie ancora

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Dieta con l'imitazione di
Cibi speziati
Cibi molto "dolci" (torte ecc)
Cibi grassi: fritti, insaccati, uova, formaggi freschi
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia