x

x

SIBO, Disturbi di stomaco e gonfiore

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Gentilissimi dottori,
ho 30 anni, peso 57 kg per un'altezza di 165cm, faccio un lavoro molto stressante, spesso sono fuori a pranzo, cena, aperitivi ecc... faccio pochissima attività fisica, prevalentemente cammino.
A seguito di ripetuti disturbi (vedi nausea, diarrea, gonfiore e crampi addominali che si estendevano su tutta la parte SX dello scheletro, fino alla schiena) con la mia dottoressa abbiamo concordato una serie di analisi, tra cui il BREATH TEST per intolleranza al lattosio (in famiglia molti intolleranti e con carenza di vitamina D).
Le analisi hanno rilevato una forte intolleranza, oltre a SIBO, il medico della struttura consigliava assunzione di antibiotici per 3 mesi per SIBO e eliminazione totale di latte e derivati, anche parmigiano reggiano.
Sto seguendo la dieta "NO LATTE" da 1 mese, devo dire con grande soddisfazione, ho perso sia peso, ma soprattutto tutti i sintomi sembravano spariti, regalandomi uno stato di benessere psicofisico mai provato. Purtroppo da una settimana a questa parte, si è presentato un fastidiosissimo gonfiore soprattutto nella parte SX dello stomaco, che coinvolge anche tutto l'intestino, fino al basso ventre, causandomi anche dolori e crampi dalla parte sx (sotto costole fino alla schiena), che sembrano alleggerirsi solamente dopo aver eruttato o aver espulso aria attraverso le feci. La sensazione è quella di non digerire nulla, ho iniziato a mangiare pochissimo, poiché anche dopo colazione (1 tazza di the caldo con 2 biscotti senza glutine né lattosio e ricchi di fibre) iniziano questi fastidiosissimi sintomi, che non mi permettono neanche di abbottonarmi i pantaloni....
Volevo sapere se c'è rimedio, se dovrei intraprendere la cura con antibiotici per la SIBO, o approfondire con analisi altre eventuali intolleranze.

Le sarei grata se potesse consigliarmi qualche rimedio NO FARMACOLOGICO, poiché non amo i farmaci, ne faccio pochissimo uso, non prendo antibiotici da 12 anni.

Grazie
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,5k 633 347
Puo' provare a eliminare del tutto il glutine, potrebbe avere una gluten sensitivity.Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio