x

x

La terapia col pentacol 800

Da qualche anno, nonostante vari tentativi di modifiche alimentari per supposte intolleranze, soffrivo di disturbi gastroenterici con gonfiore addominale e indurimento della pancia. Quando a febbraio di quest'anno decido di smettere di fumare, dopo una settimana circa (13 febbraio) parte una diarrea persistente con relativi dolori addominali che né imodium, né buscopan, né normix hanno fermato, finché dopo circa 4 giorni di scariche ripetute e dolorose parte anche la perdita emorragica. Calprotectina oltre 200 e consulto da un gastroenterologo. Il sospetto di RCU si conferma con la colonscopia e comincio ad assumere pentacol 800 (4 cpr al giorno) e un mese di pentacol a clismi. L'emorragia cessa, le feci poco a poco ritrovano consistenza ma noto un aumento di peso (da 61 kg a circa 66) sempre mantenendo la medesima alimentazione (sono a dieta perenne, quindi a parte qualche sgarro mensile in relazione ad un'uscita, nella quotidianità non mangio altro che verdure, pesce, carne, crackers al posto del pane e così via) e facendo attività fisica (due ore a settimana di esercizi funzionali con un preparatore atletico col quale la bioimpedenziometria in questi mesi è stata sempre inspiegabilmente a scapito della massa magra. Ad ogni modo, dopo un breve periodo in cui avevo ridotto, in accordo col medico, la terapia col pentacol a 3 cpr al giorno, ho ricominciato ad avere disturbi sospetti. Sono ritornata a 4 compresse ma poi un mesetto fa sono ripartite scariche e sangue, anche se la calprotectina si è mantenuta bassa. Il dottore mi ha fatto aggiungere clipper e di nuovo i clismi di pentacol e in queste 4 settimane di cura sono stata benissimo. Sono rientrata nel mio peso abituale senza questi fastidi di gonfiore. Non appena finito questo mese di cura sono 5 giorni che sto di nuovo indisposta. Un'evacuazione in particolare mi ha fatto temere perché era mucosa e sanguinolenta ma poi si è fermata. Sempre a prescindere dalla mia alimentazione soffro di nuovo di questo indurimento dell'addome che si gonfia e ovviamente mi causa disagio. Il peso è di nuovo aumentato (4 kg in 4 giorni nn mi sembra normale) nonostante non abbia mai sospeso la terapia col pentacol 800. Vado in bagno solo una volta al giorno anche se poi ho sempre la sensazione di un peso a livello del retto. Il dottore mi ha detto di aspettare qualche altro giorno e vedere come va, ma a questo punto non posso non associare il fatto che io stia con questo disagio intestinale ad una terapia che forse non è sufficiente.
cosa posso fare?
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,4k 1k 13
A distanza e senza visita è impossibile dirlo.
Oltretutto non ci dice quanto è estesa la malattia e come sono gli indici infiammatori (VES,PCR,mucoproteine).

Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
Dr. Giorgio Enrico Gerunda Chirurgo generale, Chirurgo toracico 2k 94
Gentilissima signorina, avendo lei la colite ulcerosa è necessario impostare una terapia a lunga durata e controllare attentamente la risposta terapeutica. Innanzi tutto la terapia con Pentacol è da portare a 800 mg x 3 die se non fa più i clismi. non deve sospendere la terapia o modificarla fin tanto che una nuova colonscopia ed il dosaggio della calpropectina fecale e del sangue occulto fecale, non rientrano nella norma. Dopo può cominciare la terapia di mantenimento. Se i disturbi non ritornano fuori, la calpropectina è normale e il sangue occulto assente deve eseguire una nuova colonscopia sempre con biopsia per verificare la normalità. una cosa che non so è dove era localizzata in modo maggiore la malattia? al retto o a tutto il colon? mi faccia sapere . cari saluti

Prof.Giorgio Enrico Gerunda Professore Ordinario di Chirurgia Generale Università di Modena e Reggio Emilia

[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dott. Gerunda, la terapia col pentacol non l'ho mai sospesa da quando a febbraio mi è stata diagnosticata la patologia. Solo per un breve periodo di massimo 3 settimane, in accordo col medico che mi ha in cura l'avevamo abbassata a 3 cpr/die, (più o meno ai primi di maggio) ma avendo sospetti nuovi disturbi riportai nuovamente la terapia a 4. Fintanto che nel mese di giugno un crescendo di sintomi sono sfociati nuovamente in un attacco acuto con dolori ed emorragia (ma calprotectina nella norma a 65) che ho stoppato con un mese di clipper e pentacol clismi. Ho finito da pochi giorni questa cura con cui mi ero sentita nuovamente "leggera". L'esame bioscopico: Lembi di mucosa ileale con pressoché regolare architettura ghiandolare e flogosi cronica lieve aspecifica.
(Multipli frammenti dal cilindro ascendente al retto) Lembi di mucosa colonica con focale distorsione dell'architettura ghiandolare e deplezione mucipara. La tonaca propria è sede di un moderato infiltrato linfoplasmacellulare associato a moderati fenomeni di acuzie con criptate, microascessi criptici ed erosione superficiale. Focalmente si riconoscono aree di iperplasia ghiandolare rigenerativa.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott. Bacosi, perdoni l'incompletezza della mia richiesta. Le ultime analisi che ho effettuato risalgono a maggio e i valori di cui mi chiede erano tutti nella norma. L'unico che in questi mesi di controllo era rimasto sempre basso (ma non so quanto sia influente) è quello della lipasi. L'ultima calprotectina fatta a giugno era 65. Dopo colonscopia e biopsia il referto parla di un interessamento fin quasi all'ileo. «Lembi di mucosa ileale con pressoché regolare architettura ghiandolare e flogosi cronica lieve aspecifica.
(Multipli frammenti dal cilindro ascendente al retto) Lembi di mucosa colonica con focale distorsione dell'architettura ghiandolare e deplezione mucipara. La tonaca propria è sede di un moderato infiltrato linfoplasmacellulare associato a moderati fenomeni di acuzie con criptate, microascessi criptici ed erosione superficiale. Focalmente si riconoscono aree di iperplasia ghiandolare rigenerativa.»

Devo ricondurre qualche nuova analisi sul sangue? Se si quali valori in particolare?