x

x

Dolore addome e fianco sinistro

Buongiorno,
sono una ragazza di 24 anni e da un paio di mesi soffro di un dolore addominale, più precisamente sul fianco sinistro.
E' iniziato tutto quando, avendo avuto un fenomeno di emorroidi, queste non passavano e mi sono preoccupata moltissimo, così mi sono recata da un proctologo che mi ha tranquillizzata dicendo che avevo avuto una crisi emorroidale, ho fatto presente questo "fastidio" nella zona sinistra dell'addome e dopo avermi visitata mi ha prescritto per 10 giorni il Normix. All'inizio non avevo più sintomi ma ora sono ricomparsi: si localizzano soprattutto all'altezza delle costole e nel basso ventre sinistro, fino alla schiena e ieri sera mi faceva male anche la gamba sinistra. Il dolore è costante ma non è forte, tanto che se non ci penso a volte nemmeno me ne accorgo.
E' anche vero che sono diventata una persona ansiosa e un po' ipocondriaca a causa di problemi di salute in famiglia e quindi ad ogni minimo dolore il mio pensiero si focalizza lì.
Inoltre, mi sono fatta visitare dal mio medico di cura che mi ha prescritto un eco addome completo.
Vorrei avere un vostro parere.
Un saluto.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Potrebbe trattarsi di una distensione del colon da meteorismo o di un problema osteo-muscolare, ma nulla di importante.

Auguroni

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la sua risposta. Le volevo dire che dall'eco addome non si è vista nessuna anomalia è da quel giorno per 2 settimane sono stata bene. Ma la mia paura non se ne va e ogni volta che ci penso mi ritorna il dolore, prima sotto lo sterno (altezza milza per intenderci) e poi sul lato sinistro dell'addome. Evacuo 3/4 volte al giorno ma le feci sono normali, ogni tanto mi sento gonfia e sento dei gorgoglii nell'intestino.
Il mio problema è che sto sempre lì a pensare, pensando che sia qualcosa di più grave. Può essere collegato il sintomo all'ansia in maniera così "evidente"?
Grazie in anticipo!
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Certamente. L'ansia può essere alla base del disturbo.

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio