Utente
Salve, ho i seguenti sintomi: raucedine, muco persistente nel naso, necessita di schiarirmi spesso la voce, sensazione di nodo in gola, extrasistoli; Mi sono recato dall'otorino e mi è stato diagnosticato un reflusso laringo faringeo e prescritto un nexium per circa un mese. Premetto che sono un soggetto ipocondriaco e conduco uno stile di vita stressante, nonostante faccia circa 5 sedute settimanali di sport, normopeso, ed un'alimentazione completa di tutti i nutrienti e poverissima di cibi spazzatura, in quanto anni fa ho sofferto di colon irritabile. Però ammetto che i miei pasti sono piuttosto abbondanti (es.150g di pasta - 150g di pollo - frutta e verdura). Io non ho ancora iniziato la terapia perché sono scettico al riguardo, mi servirebbe qualche rimedio alternativo, anche perché faccio l'attore e questa raucedine ed indebolimento della voce a lungo andare potrebbe diventare un problema. Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Cosa intende per alternativo?
La terapia prescritta è corretta.
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Intendo se esistono farmaci alternativi o rimedi naturali, perché il farmaco prescritto è per il reflusso gastro esofageo che è differente da quello laringo faringeo, infatti non presento bruciori di stomaco, ed ho sentito dire che farmaci come il nexium risolvono il sintomo per pochi giorni e poi successivamente ritornano i problemi. Grazie in anticipo.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il reflusso è, comunque, provocato dall'acido che risale dallo stomaco.
In alcuni questo si ferma all'esofago, in altri risale più in alto fino alla faringe/laringe.
Quindi la terapia si basa sempre dell'eliminazione dell'acido con i PPI.
Visto il lavoro che svolge potrebbe aggiungere in terapia uno sciroppo/gel a basa di aloe per fare gargarismi.
Ovviamente anche una dieta appropriata potrà aiutarla.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Cosa intende per alternativo?
La terapia prescritta è corretta.
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia