Colon, colite, diarrea, digestione, dolore

Buongiorno, scrivo qui per sentire ulteriori pareri riguardo le mie condizioni di salute.
Sono ormai tre anni che soffro di diarrea, tutti i giorni. È cominciato tutto all'improvviso, una notte, pensavo fosse una semplice intossicazione ed invece, dopo tre anni sono ancora qui a vedere andare la situazione sempre peggio.
Ho fatto tutte le visite possibili, tranne la colonscopia. Diagnosi me ne sono state fatte tante, addirittura c'è chi mi ha detto che, probabilmente, avevo un tumore al colon e che dovevo ripetere urgentemente le analisi, facendomi stare due settimane col cuore in gola. C'è chi mi ha sbattuto la porta in faccia dicendomi che solo uno psichiatra potesse aiutarmi perché derivava tutto dalla testa: praticamente per restare al centro dell'attenzione, in qualche modo, la mia testa mi faceva venire dolore e diarrea. C'è chi mi ha presa in giro, anche davanti a del sangue occulto nelle feci, ridendo e scherzando sul fatto che ho la diarrea. C'è chi, guardando le analisi mi ha chiaramente detto:"signorina, non so come aiutarla. Dalle analisi non risulta nulla, a parte alcuni valori sballati ed il sangue occulto, anche palpando noto qualcosa, ma non so dirle cosa. L'unica cosa da fare è conviverci."
Ho passato un periodo in cui sembravo uno zombie, dove stavo tutto il giorno a letto e mi alzavo varie volte per andare in bagno, notte o giorno non facevano più la differenza, non dormivo più per i forti dolori e, a causa della diarrea, mi era venuta la fobia di uscire di casa. Non parlavo, dopo l'ultima visita andata male ho strappato tutti i fogli delle analisi ed ho promesso a me stessa che dai medici non ci sarei più tornata.
Ma ora la situazione è peggiorata, se prima avevo dei giorni di "libertà", ossia senza diarrea, adesso non esistono più. Non digerisco più nulla e sono spuntati ulteriori sintomi.
Adesso il dolore non è più nel lato sinistro, ma comincia dal lato destro, come se ricevessi un pugno e pian piano si "allarga" verso il fianco sinistro, fino a sotto le costole, mi tira la gamba sinistra e sento il basso ventre come se dovesse esplodere da un momento all'altro. Pancia perennemente gonfia, anche quando non mangio, diarrea con sangue o cibi non digeriti, feci che puzzano di putrefatto, dolore prima, durante e dopo la defecazione. Nausea, difficoltà a digerire qualsiasi cosa, come se avessi un enorme masso sullo stomaco, dopo i pasti sto peggio. Dimagrimento involontario, stanchezza, irritabilità, difficoltà a camminare ed a stare in piedi. La qualsiasi cosa mi fa diventare gonfia. Non ho mai fame, anzi, la vista del cibo mi rende nauseata.
Intolleranza solo al lattosio, che evito da anni.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.6k 1.1k 12
Come pensa che possiamo aiutarle se non ci da qualche dato obiettivo?
Ci riferisca, almeno,i valori "sballati".......

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

Tumore del colon retto

Cos'è il tumore del colon retto? Test del sangue occulto, colonscopia e altri esami da fare per la prevenzione. I polipi del colon e le altre cause.

Leggi tutto