Utente 458XXX

Gentili Dottori, ho 29 anni e a seguito di alcuni episodi di sanguinamento dal retto in seguito ad espulsione di feci mi sono rivolta ad uno specialista ch e ha effettuato un'ispezione rettale col un dito per verificare la presenza di emorroidi o ragadi:Esiti negativo.

Poiché il sanguinamento persisteva su consiglio dello stesso specialista e del mio medico di base mi sono sottoposta oggi ad una colonscopia. Prima di tutto il medico mi ha detto che precedentemente nn è stata effettuata una vera e propria rettoscopia dallo specialista che mi ha seguita a maggio.

L'esito della colonscopia è il seguente: noduli emorroidari interni di 1 grado, con modesti segni di flogosi.non lezioni del retto,valutato anche in retrocessione.modesta coprostasi semiliquida diffusa (Boston 3+2+3).non evidenza di lesioni della superficie mucosa del sigma e dei restanti segmenti del colon,esplorato fino al cieco. Normale la valvola Iseo cicale.

Vorrei sapere come è possibile che abbia le emorroidi dal momento che non ho mai avuto problemi a scaricarmi (anche due volte al giorno tutti i giorni) e mangio molta verdura (due volte al giorno tutti i giorni) e come posso risolvere il problema.

Volevo anche sapere cos'e la coprostasi e cosa comporta.

Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le emorroidi possono presentarsi anche in chi evacua regolarmente senza problemi.
Esse stanno al retto come le varici stanno agli arti inferiori: sono un segno di debolezza congenita della parete venosa.
La coprostasi è l'accumulo di feci nell'intestino, nel suo caso non comporta nulla!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 458XXX

La ringrazio per la pronta risposta, vorrei sapere come trattare a questo punto le emorroidi. Grazie

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Senza visita non posso darle terapie.
In genere si usano antinfiammatori, protettori della parete vasale ecc.
Per la terapia si rivolga al curante.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 458XXX

Grazie per la risposta ma avrei bisogno di un ulteriore chiarimento. Ho letto su diversi siti che le emorroidi possono essere causate o peggiorate dalla stitichezza perciò si consiglia una dieta ricca di fibre,frutta e verdura.5 anni fa mi è stata diagnosticata la sindrome del colon irritabile e spesso evacuo feci liquide (diarrea a getto).puo nel mio caso essere questa la causa delle emorroidi? Grazie

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Può contribuire.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia