x

x

Gastrite semplice

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno dopo svariati mesi che accusavo un fastidio alla gola e varie visite dall otorino e terapie non funzionanti, sotto indicatoobe del mio medico ho fatto la gastroscopia è il risultato è :
Esofago:normale il calibro delle viscere .linea z a39 cm dall arcata dentaria superiore con cardias incontinente.al momento non segni di esofagite.
Stomaco:ristagno gastrico limpido.nonnlesioni della mucosa del fondo e del corpo. Presenza di gastrite antrale di tipo cronico caratterizzata da assottigliamento della superficie mucosa, strie iperemiche corvegenti al piloro e lieve iperemia della mucosa peripilorica.
Negativo:piloro normoconformato
Duodeno:nulla di patologico
Test rapido all irradi negativo
Conclusioni :incontinenza cardinale ,gastrite antrale

Mi hanno detto di prendere pantorc da 20 mg per 4 settimane e faringel bustine due volte al gg sempre per 4 settimane.

E di limitare per queste 4 settimane alcuni alimenti


La sera in particolare ho ancora fastidi, ma non sarebbe il caso di prendere un dosaggio di pantorc da 40 mg?
A me è rimasta un po' di paura ogni volta che mi metto a tavola non riesco a capire quali sono le cose che mi possono far male oppure no, inoltre adesso devo partire per le vacanze e sono preoccupata perché non so cosa posso mangiare, tutto questo mi provoca ansia
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Si tratta di una sintomatologia da reflusso e, persistendo in parte i sintomi, concordo a raddoppiare la dose del pantoprazolo.

Per la dieta ecco dei suggerimenti, senza eliminare gli alimenti a rischio ma solo ridurli:

https://www.medicitalia.it/salute/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/44-reflusso-gastroesofageo.html

Cordialmente
Felice Cosentino - Milano

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore, grazie per la risposta. Ma in che senso devo limitare gli alimenti indicati?dato che domenica dovrò partire vorrei capire Come comportarmi.
Inoltre volevo capire se questo sarà un disturbo di cui ne potrei soffrire sempre oppure è solo momentaneo.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Nell'articolo sono indiati gli alimenti che possono accentuare il reflusso. Si tratta di escluderli o assumerli con moderazione.


Non è possibile capire se il suo reflusso sarà temporaneo o permanente (con necessità di una terapia continuativa). Lo si potrà sapere nel corso di un anno.

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio