Utente
Lunedì devo fare una rettoscopia d'urgenza perché oggi , dopo aver avuto dissenteria , ho evacuato più volte solo sangue ( senza feci)per metà piuttosto coagulato con crampi addominali notevoli ( ho una ragade ma non è questo il caso di sanguinamento da ragade perché, dopo una cura con i dilatan , ragamin e trofodermin, non ho avuto più problemi e tra l' altro i dolori che ho avvertito durante l'evacuazione emorragica di oggi non riguardavano affatto l' ano , né avvertivo bruciore da quelle parti... Tutto partiva da sopra l'ombelico e poi scendeva . Quando sentivo un peso forte nella parte bassa davanti e aumentavano i crampi ,sentivo come se stessi avendo una scarica di diarrea e invece usciva solo sangue . E così ad ogni scarica, il dolore partiva dall alto per poi scendere basso sul davanti.)
Non è la prima volta che mi capita, sempre con questi sintomi , inoltre sono sulla trentina e ho sempre sofferto di problemi intestinali che non sto qui a elencare ma che hanno fatto ipotizzare al mio gastrenterologo che ci possa essere una malattia intestinale infiammatoria cronica, quindi la rettoscopia d'urgenza che farò lunedì dovrebbe servire anche a fare diagnosi , secondo lui . E' corretto ? Sottolineo che ho già fatto una colonscopia un anno fa con un medico che mi ha dato anche una cura per la ragade che era risultata sbagliatissima. Dalla colonscopia risultava solo qualche edema e flogosi non rilevanti . Ma quando l' ho fatta erano già passate quasi due settimane dall'episodio emorragico.
Il gastrenterologo mi ha detto di presentarmi lunedì pomeriggio con clistere fatto in vista della rettoscopia . Questo clistere può essere fatto la mattina anche se la visita e' di pomeriggio ? Devo sdraiarmi di fianco per farlo ? E quando si è sicuri che abbia "ripulito" per bene ?
Scusi per le numerose domande ... ma non ho mai fatto un clistere e ho paura di provare troppo dolore con la rettoscopia se non lo faccio bene . Infine volevo chiedere : se dovessi usare i dilatan cospargendoli di antrolin in questi giorni , giusto preventivamente ( avendo avuto una diarrea) per evitare che si possa infiammare la ragade, ciò potrebbe compromettere la visione nitida del retto durante l'esame?
Grazie per l'attenzione .

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Con una colonscopia recente negativa starei tranquilla. Il clistere deve farlo un paio di ore prima della rettoscopia e può usare tranquillamente pomate e dilatan.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta tempestiva!
Ma allora questi sanguinamenti senza feci , con spasmi come in un attacco di dissenteria, a cosa potrebbero essere dovuti ?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non credo ad una patologia del colon, ma del retto-ano e la rettoscopia chiarirà.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Ma quindi problemi a livello rettale posso fare avvertire dolori in zona ombelicale o anche al di sopra ? Perché a me capita così quando ho questi sanguinamenti ; invece quando a sanguinare e' la ragade il dolore e' concentrato in basso , con tutto che in parte si riverbera pure verso l'alto io riesco a identificarlo bene. Tra l'altro stavolta ho anche dei crampi molto dolorosi davanti con tutto che le mestruazioni sono passate già una settimana fa . Come mai problemi rettali posso dare dolore in luoghi diversi?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Stiamo discutendo senza avere ancora una diagnosi.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Capisco. Grazie mille per il consulto.

[#7] dopo  
Utente
Buongiorno. Ho fatto la rettoscopia d'urgenza ed erano presenti delle ulcerazioni e altri segni di lesioni. Il gastrenterologo ha scritto nel referto Rettocolite ulcerosa da confermare con esame istologico. M'ha anche chiesto di effettuare alcuni esami del sangue e la calprotectina . Io ho raccolto le feci sabato , cioè l' indomani delle emorragie dovute alle ulcerazioni. Per diverse ragioni non ho potuto portare le feci in laboratorio subito. È possibile effettuare l'esame della calprotectina dopo 6 giorni che le tengo in frigo ? Cioè portarle ad esaminare il sesto giorno ?

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Dovrebbe chiedere al laboratorio analisi ....
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it