Utente
Gentili dottori,

A causa di una sintomatologia da reflusso gastroesofageo, tra il 2013 e il 2015 ho effettuato ben cinque endoscopie (esofago-gastro-duodenali). Nei cinque esami è stata trovata un'isola ( prima un lingua di 7 mm, poi un frammento di circa 1 mm) di tessuto esofageo che è stato classificato istologicamente come un sospetto Barrett, all'ultimo controllo (dicembre 2015).

Aggiungo anche che sono in cura con Pantoprazolo (terapia continuativa, quotidiana, prima 40, poi 20 mg al giorno) da Ottobre 2013.

Stamattina ho rieseguito l'EGDS (dopo due anni, come indicato), e il risultato è il seguente:

"Esofago con mucosa normale
Linea Z lievemente irregolare e sfrangiata (biopsie D). Ernia iatale da scivolamento di piccole dimensioni.
Stomaco ben distendibile contenente normale ristagno mucoso e mucosa; nel fondo e corpo radi piccoli polipi sessili, rosei e lisci di 2-3 mm (bio C); antro con una piccola chiazzetta iperemica (bio A).
Piloro regolare e ben transitabile.
Bulbo e seconda porzione duodenale indenni da lesioni.
Biopsie anche nel corpo (B)."

La gastroenterologa che ha effettuato l'esame mi ha detto che è un quadro positivo e migliorato rispetto al passato; mi ha detto anche che, probabilmente, non c'è più una diagnosi di Esofago di Barrett e che, pertanto, potrei sospendere o ridurre l'assunzione di IPP.

L'unica cosa che mi preoccupa sono quei polipi. Con tutti i limiti del consulto a distanza (e della mancanza di immagini endoscopiche), vi sarei grato se poteste darmi un vostro parere in merito.

Vi ringrazio per ogni aiuto che saprete darmi e vi saluto cordialmente.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Molto probabilmente polipi iperplastici (benigni) conseguenza dell'uso prolungato di IPP.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto, dottore. Sì, era il parere anche del medico endoscopista. Lei mi ha detto che, pur necessitando di conferma istologica, l'aspetto è quello, e mi ha detto che posso stare tranquillo.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Al 99,99% è così.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Mi perdoni, dimenticavo: secondo lei, posso continuare come prima la terapia con IPP fino all'esito dell'esame istologico (come suggerito dalla gastroenterologa), o dovrei interrompere subito per evitare che la situazione peggiori?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In 15 giorni non peggiorerà
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Benissimo, le rinnovo i miei ringraziamenti e le auguro una buona giornata.

[#7] dopo  
Utente
Gentili dottori,

E' passato quasi un mese dall'esame endoscopico (12/1), ma putroppo il referto dell'esame istologico non è ancora disponibile (mi hanno detto di attendere un'altra settimana). Visto l'aspetto normale della mucosa esofagea, il mio medico curante mi ha proposto di interrompere la terapia con pantoprazolo (20mg al giorno, la seguo da più di quattro anni) per valutare la sintomatologia (ora assente), ma poi ha detto che potrebbe essere meglio aspettare l'esito dell'esame istologico. Sono un po' preoccupato dal ritardo e non so cosa è meglio fare rispetto alla terapia farmacologica.

Vi ringrazio per la vostra attenzione e vi auguro una buona giornata.

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Una settimana in più. ....
Non cambia nulla
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9] dopo  
Utente
La ringrazio molto, dottore, per la pronta risposta. Continuerò la terapia fino all'esito, dunque.

Spero solo che il ritardo nel referto non sia dovuto ad un esito preoccupante.

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La gravità dell'esito non ha alcun nesso col ritardo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11] dopo  
Utente
In effetti, mi avevano avvisato che in questo periodo hanno dei ritardi pesanti, dovuti a problemi organizzativi della struttura. La ringrazio molto per le sue rassicurazioni.

[#12] dopo  
Utente
Gentili dottori,

Ho finalmente avuto l'esito dell'esame istologico. La gastroenterologa che me l'ha consegnato mi ha detto che non c'è niente di significativo; sostanzialmente recita:

A. Lembi superficiali di mucosa gastrica del passaggio corpo-antro sede di marcata iperplasia foevolare
Helycobacter pylori: assente

B. Lembi superficiali di mucosa gastrica corpo-fundica sede di modesta iperplasia foevolare.
Helycobacter pylori: assente

C. Polipo cistico delle ghiandole fundiche

D. (questa viene dalla linea Z) Lembi superficiali di mucosa del passaggio cardiale con iperplasia delle foevole gastriche.

Questa iperplasia delle foevole gastriche è sintomo di infiammazione? Nel referto non si parla di gastrite, ma non capisco se questo sia indicativo.

Il mio medico curante mi propone di provare a sospendere l'assunzione di IPP (continuativa da ormai quattro anni e mezzo) e di sostituire con Riopan al bisogno, secondo voi è rischioso?

Vi ringrazio per ogni aiuto che saprete darmi e vi auguro una buona giornata.

[#13]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Nulla di cui preocuparsi.
Solo infiammazione.
Deve provare a svezzarsi dagli inibitori di pompa protonica!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#14] dopo  
Utente
Gentile dottore,

La ringrazio molto per la celerissima risposta. Non si tratta di gastrite, dunque?
Mi pare di capire che anche lei è d'accordo con il mio medico sull'opportunità di sospendere gli IPP, è corretto? Pensi che io credevo che fosse pericoloso abbandonarli con un'infiammazione in atto.

[#15]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
è tutto effetto dell'inibitore (polipo compreso) per questo deve interrompere
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#16] dopo  
Utente
Benissimo, dottore. Come le scrivevo, è l'indicazione che ho ricevuto anche dal mio medico curante, che conosce tutta la situazione. Seguirò certamente questo consiglio.

La ringrazio nuovamente e le auguro una buona giornata

[#17]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
di nulla!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#18] dopo  
Utente
Gentili dottori,

Perdonatemi se vi disturbo ancora, volevo chiedere un consiglio.
Ieri il mio medico curante mi ha detto di sospendere l'IPP e mi ha prescritto del Riopan da usare al bisogno. Oggi non ho assunto il Pantoprazolo (per la prima volta dopo quattro anni e mezzo) e non ho sintomi da reflusso o altro, quindi non ho preso niente.
Secondo voi, dovrei comunque prendere Riopan, anche in assenza di sintomi evidenti?

Vi ringrazio per ogni aiuto che saprete darmi e vi auguro una buona serata.

[#19]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Può anche non prenderlo
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#20] dopo  
Utente
Gentile dottore,

Benissimo, lo prenderò solo in caso di sintomi, dunque.

Grazie ancora per le risposte rapidissime e puntuali.