Utente 707XXX
Buonasera,
Vi scrivo per chiedere aiuto dato che non so più a chi rivolgermi.
Da circa 10 anni vivo esponenzialmente un disagio legato alla Malattia da reflusso gastroesofageo ed all' ernia jatale.
Negli ultimi due anni i fastidi sono aumentati moltissimo causando sintomi giornalieri fissi quali : un mal di pancia perenne senso di gonfiore, bruciore e, reflusso fastidio dopo i pasti e talvolta mal gola , naso chiuso ed ancora giramenti di testa ed astenia.
Falla gastroscopia risulta gastrite altrofica ernia iatale e metaplasia intestinale ( tempo fa era presente helicobacter ma è stato eradicato con antibiotici alla seconda gastroscopia non è più presente)
Sono stato curato da prima con gli IPP poi con ranitidina in quando gli IPP mi generavano gonfiore addominale entrambi
Purtroppo i farmaci fanno poco, troppo poco ed ormai i sintomi mi stanno rendendo difficile vivere una vita normale.
I gastroenterologi che ho sentito minimizzabo dicendo che se non rispondo agli IPP allora non c'è altra strada per curare la mia malattia perché quella è la strada.
Aggiungendo che i disturbi a gola e vie respiratorie nonché l astenia non siano disturbi collegati alla MRGE.
Ho provato anche a rivolgervi ad altri specialisti quali naturopati ed ad uno psicologo ipotizzato che la malattia fosse di tipo psicosomatico visto il mio carattere un po' ansioso. Anche queste strade però non hanno portato benefici.
Cerco un medico disposto a visitarmi ed ad aiutarmi ad uscire da questa situazione ormai insostenibile.
Sono dispoto a spostarmi presso qualsiasi studio di chi possa offrirmi una reale soluzione a questo incubo.
Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo, credo che il problema sia facilmente risolvibile eseguendo uno studio funzionale dell'esofago mediante ph-mano-impedenzometria esofagea. L'esame consentirà di capire le caratteristiche del reflusso e decidere la soluzione più adeguata.


Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 707XXX

Buongiorno dottore,
Grazie per la risposta, effettivamente dopo varie insistenze da parte mia l ultimo gastroenterologo che mi ha visitato mi ha prescritto pH metria esofagea e manometria esofagea. li prenoterò domani mattina.
Non l ho ancora fatto perché mi spaventano questi esami, ma temo di non aver scelta.
Sa dirmi se sono esami particolarmente invasivi?
Una volta effettuati questi due esami postero i risultati e se è disposto a ricevermi per darmi una soluzione, posso prenotare una visita da lei, magari in zona Milano?
Grazie
Saluti

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non sono esami invasivi e può prenotare una visita

Buona domenica
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 707XXX

Le faccio un'ultima domanda gentilmente,
L'ultima gastroscopia risale ad ottobre 2017. Per la visita , devo rifarla oppure é ancora valida? La ringrazio e buona domenica

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente, non è necessario rifarla.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 707XXX

Buongiorno dottore,
Purtroppo potrò fare la pm metria non prima di dicembre in quanto gli ospedali di zona non possono inserirmi prima di tale data.
Esiste qualche altra strada alternativa a questo tipo di esame?? Nel frattempo cosa posso fare per cercare di stare un po' meglio?
Grazie
Saluti

[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non esistono purtroppo esami alternativi e potrebbe aiutarsi con nuovi prodotti a base di acido ialuronico.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 707XXX

Va bene,
Attenderò di poter fare questi esami e nel frattempo proverò a prendere esoxx One prima di andare a dormire ed al bisogno.
Dato che sta non funzionato, abbandonare completamente l uso di ranitidina per passare ad esoxx one è una scelta corretta secondo lei?
Grazie molte per il suo aiuto

[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può provare a sospendere la ranitidina.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 707XXX

Grazie dottore,
Appena avrò gli esami prenoterò una visita la ringrazio intanto per l aiuto.
Buona serata

[#11] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buona serata (in ritardo) anche a lei.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 707XXX

Buongiorno dottore,
purtroppo ho ripreso l uso di ranitidina in quanto esoxx One non è sufficiente a placare il dolore del bruciore di stomaco anche se l ho trovato un ottimo adiuvante.
da pochi giorni sono passato dall uso di 300mg di ranitidina al mattino ed alla sera ad usarne 150mg al solo mattino.
questo perchè quella ranitidina sistema il mio stomaco ma mi dà astenia, pesantezza, giramenti, sintomi non proprio facilmente gestibili, simili a quelli che ottengo con l' uso degli IIP.
La quantità di 150mg al mattino sembra essere più tollerabile. Gli effetti collaterali ( o presunti tali ) sono diminuiti, tuttavia non riesco più a controllare il sintomo principale ossia il bruciore di stomaco e relativa pesantezza / reflusso ecc..
ha qualche idea da suggerirmi in attesa che io possa sostenere l esame di ph metria?
grazie

[#13] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Purtroppo non ci sono ulteriori rimedi. Può incrementare la dose di esoxx one.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 707XXX

Va bene Dottore grazie
Seguirò le sue indicazioni
Buona giornata

[#15] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bene, auguroni.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it