Utente 499XXX
Buongiorno, ho 60 anni e oltre ad essere affetto da reflusso e principio di ernia iatale, sono affetto anche dalla giovane età di "colite spastica" che ho sempre tenuto sotto controllo con qualche giorno di dieta. Da circa 15 giorni però, a giorni alterni, solo dopo il pranzo (no a colazione e cena) accuso le solite coliche con successiva defecazione (due o tre volte - la terza con feci molto molli o diarrea) con esaurimento dei sintomi dopo il completo svuotamento. Nonostante abbia fatto una cura di Normix per 6 giorni con dieta "in bianco", non ho ottenuto alcun risultato accusando a giorni alterni la stessa problematica. Il medico di base ha riscontrato in particolare la presenza di molta aria nella pancia e quindi mi ha prescritto degli integratori naturali. Ho consultato il gastroenterologo che mi ha consigliato una dieta a base di verdura (due volte al giorno) e crusca a colazione evitando latte e derivati ( che comunque io ho già eliminato da anni). Vorrei un consiglio e se il caso di eseguire esami strumentali . (Gli esami di routine sono tutti nella norma). Ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La dieta consigliata credo che le possa solo aumentare i sintomi.
Farei una visita gastroenterologica di controllo.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 499XXX

Gentile dottore la ringrazio molto per la risposto. Non ho potuto fare la visita visto il periodo festivo ma mi programmerò a breve. Per quanto riguarda la dieta le dò perfettamente ragione perchè è da due giorni che la faccio e la sintomotalogia non è affatto migliorata anzi... adesso avverto anche dolore sulla parte sinistra del costato. Purtroppo io mi sono attenuto al consiglio del gastoenterologo.... Comunque volevo chiederle : Poichè circa tre anni fà mi è stata asportata la colicisti, questo può contribuire sulla sintomatologia? Inoltre, può essere una forma virale? Per tamponare, in attesa del consulto/esami debbo riprendere una dieta "in bianco"?. In ultimo,a questa età(60), potrebbe trattarsi di una intolleranza ? Mio figlio è celiaco. Grazie. Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'assenza della colecisti c'entra.
Lasci stare le intolleranze.
Faccia le analisi per la celiachia.
Provi, sotto controllo medico, ad assumere acido ursodessossicolico.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 499XXX

E' stato veramente gentile. Le farò sapere per un eventuale consulto/visita.
Cordialità.

[#5] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Bene.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 499XXX

Gentile dottore, ho riferito il suo consiglio di assumere acido ursodessossicolico al medico di base il quale non è d'accordo perchè è dell'avviso che trattasi di sintomi dovuti al "colon irritabile" e mi ha prescritto "Valpinax" mattina e sera. Non sono molto convinto di questo e credo che abbia ragione lei. Infatti dopo l'intervento della colicisti di tre anni fà ho assunto il Deursil per circa due mesi. Le chiedo se può cortesemente indicarmi una posologia dell'acido urso... e se il caso di fare anche una eco addome. A breve ho programmato una colonscopia. In ultimo le dico che sono affetto da anni di reflusso e principio di ernia iatale che ho curato con Lucen 20mg, ora sostituito (per evitare effetti collaterali) con ranidina 150mg mattina e sera (mi trovo molto meglio del Lucen). Potrebbe il cambio con la ranidina avermi creato questo acuirsi della colite? Mi scusi per le troppe richieste, ma ritengo siano utili. Grazie per la disponibilità. Rimango in attesa di una risposta.
Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Nessuna colpa della ranitidina.
Per l'acido ursodessossicolico dovrei visitarla per poter dire quale dosaggio utilizzare.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente 499XXX

Ok. Grazie. Mi programmerò per contattarla. Io vivo a Cosenza e mi devo organizzare col lavoro. Nel frattempo ritiene utile fare l'eco addome e la colon o non è il caso? Dimenticavo di dirle che accuso anche fastidio sulla parte sinistra alta dell'addome e nel retrosterno.

[#9] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Eco si.
Colon non posso dire.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente 499XXX

Grazie. Eventualmente posso prenotare la visita tramite il sito? Per la logistica per me sarebbe meglio Roma .