Utente 471XXX
Buongiorno, vorrei chiedere ai gentilisimi medici di questo sito un parere sulla mia patologia e relativa terapia.
Ho 56 anni e per circa 10 anni ho preso un inibitore PP da 20 per terapia da mantenimento MRGE.
Circa 1anno fa ho fatto una gastroscopia per controllo con il seguente esito: Esame condotto fino al duodeno 2 porzione. Esaofago regolare, cardias in sede imperfettamente continente. Stomaco rivestito da mucosa edematosa con plicatura appianata. Biopsie. In sede bulbare esiti cicatriziali di pregressa lesione peptica. Conclusioni: Quadro endoscopico come da gastrite, esiti cicatriziali di lesione peptica bulbare.

Esame istologico: Frammenti (2) di mucosa gastrica antrale con focolai erosivi superficiali, regolare quota e morfologia ghiandolare, discreto infiltrato flogistico linfoplasmacellulare e aggregati linfatico nodulari del corion. Gastrite attiva. positiva la ricerca del HP (metodo giemsa).
A seguito di cio ho effettuato terapia eradicante per 10 gg con: esomeprazolo 20 x 2volte al di, amoxicillina 1000 x 2 al di, levofloxacina 250 x 2al di , piu un multivitaminico e adexil x 30 giorni.
Una decina di gioni fa ho effettuato il breath test per controllo e purtroppo e risultato positivo (DOB 45,3) ho fatto per scrupolo anche la ricerca nelle feci che ha dato esito NEGATIVO ( 0.3 metoto ELISA). So che il BT è piu attendibile. Il gastroenterologo mi ha prescritto una terapia con PYLERA. Ora sono in panico poichè oltre agli eventuali spiacevoli effetti collaterali, ho difficoltà di deglutizione, e 12 cps al giorno sono un incubo. Chiedo gentilmente se nel caso queste capsule si possono aprire/masticare o esiste altro formato e sopratutto se fosse possibile tentare un altra terapia diversa da quella già effettuata, ma con meno somministrazioni giornaliere rispetto al PYLERA.
Grazie a tutti coloro che vorranno rispondere.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il pylera è, al momento, la terapia con piu elevata percentuale di successo nell'eradicazione di HP.
Deve prendere le capsule intere.
Del resto come riescono migliaia di persone riuscirà anche lei!
Dura solon10 giorni.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 471XXX

Dottore grazie per la celere risposta.
Lei non immagina la difficolta di deglutire intere le cps.
Fino ad oggi ho sopperito masticando o sbriciolando e ingoiando con un pezzo di pane .
Come posso pensare di riuscire x 12 volte al giorno!!!!
Per questo chiedevo se non potessi provare un altra terapia.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le compresse di molti farmaci se sbriciolate perdono la loro efficacia......
D'altra parte una compressa è molto più piccola di un boccone di qualsiasi cibo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 471XXX

Dottore grazie per l'incoraggiamento, ma sono anni che soffro del problema deglutizione, forse anche per cause psicologiche. Quando ho avuto bisogno di antibiotici, mi sono fatto prescivere le forme alternative alle cps (buste, sciroppo ecc) o comunque cps che si prestavano alla divisione . E poi trattavasi di massimo 4/5 assunzioni giornaliere non di 12 !!!!
Detto questo mio problema, chiedevo appunto se una terapia diversa da Pylera si possa provare (sequenziale, ecc.) .
Grazie Buona giornata

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il pylera le da la quasi certezza dell'eradicazione....
Poi scelga lei!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 471XXX

Dottore grazie, ma prima di intraprendere la terapia con Pylera con alta probabilità di non riuscire a portarla a termine, le chiedo se potessi provare la terapia "sequenziale" e nel caso oltre alla amoxicillana, quale sia piu indicato tra tinitazolo e claritromicina,
Grazie

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Cara amica la terapia sequenziale prevede tutti e tre gli antibiotici.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente 471XXX

Si dottore è vero è stato un mio errore.
Comunque che ne pensa di questa terapia per il mio caso
rispetto al Pylera?
Sarebbero "solo" 4 cps al giorno e non 12 !!!!
Grazie

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Meglio il Pylera.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente 471XXX

Dottore mi perdoni per l'insistenza, come prevedibile non sono riuscita ad iniziare la terapia con Pylera. Le chiedo solo se dovessi optare per la sequenziale, cosa sarebbe piu indicato tra il tinidazolo e metronitazolo da associare alla claritromicina nei secondi 5 gioni.
Grazie e buona giornata

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Tinidazolo.
Mi chiedo come farà.....
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Utente 471XXX

Grazie per l'immediata risposta.
"Come farà" in che senso dottore mi scusi ma non capisco.
Le vorrei chiedere se durante la terapia potrei assumere un procinetico ( motilex) che ho gia assunto durante la sospensione IPP con notevoli benefici.
grazie.

[#13]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Può fare ciò che vuole.
Come farà con le compresse di tinidazolo.....
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#14] dopo  
Utente 471XXX

"Come farà con le compresse di tinidazolo..."

Chiedo scusa dottore ma cosa hanno le compresse di tinidazolo ? Non le conosco.
Grazie

[#15]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
De non manda giù quelle di pylera non ingoierà nemmeno le altre!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#16] dopo  
Utente 471XXX

Dottore ho visto che il tinidazolo sono compresse, e non capsule , potrebbero essere divise o frantumate, e comunque 2 somministrazioni giornaliere potri tentare di affrontarle con l'aiuto di un po di cibo.
Comunque le ripeto che il mio non è un capriccio, è una vera patologia, forse psicogena, ma non riesco an ingoiare pillole intere.
Le ho chiesto se ci fosse un alternativa al Pylera, evidentemente ho dei buoni motivi. Se ha voglia di aiutarmi in questo la ringrazio di cuore.
Grazie e buona giornata