Utente 506XXX
Desidero parlare di un problema che mi affligge da sempre e che negli ultimi giorni è sempre più presente, l'avere la bocca amara, spesso a seguito di starnuti, specie dalla narice sinistra. A volte compare anche senza starnuti. Riesce a passare, questo fastidio, quando mi metto a letto e mi addormento. Negli ultimi giorni invece non passa nemmeno se mi metto a letto, anzi mi sveglio al mattino già con la bocca amara e dura anche 36/48 ore. Premetto che soffro di reflusso ed ernia iatale. E' una situazione fastidiosa che non riesco più a tollerare, non riesco a gustare i cibi. Ho 45 anni e sono un fumatore.

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
In primo luogo deve curare il reflusso gastroesofageo e diminuire/smettere di fumare.
Le consiglio, inoltre, una visita otorinolaringoiatrica.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 506XXX

Grazie per la risposta. L'otorino mi ha detto che devo contattare un Gastroenterologo perchè il problema del reflusso gastroesofageo ha diverse sfaccettature visto che al momento per esempio non ho mal di pancia. Sto prendendo il pantoprazolo e il refluxsan. La cosa che non mi spiego è che da 20 anni ho problemi di bocca amara, saltuariamente, ma adesso è da 4 giorni in maniera continua, giorno e notte.

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Probabilmente la terapia per il reflusso non è ottimale per lei.
Ne parli con il suo gastroenterologo!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 506XXX

Buongiorno, la settimana scorsa sono stato dal gastroenterologo, dopo una breve anamnesi e un'ecografia dove si evince: presenza di sedimento biliare in colecisti che si sposta con la variazione del decubito, mi ha prescritto per 30 giorni una cp di acido ursodesossicolico. Ho iniziato a prendere il farmaco già da 5 giorni, ma la situazione è sempre la stessa, bocca amara/metallica e conseguentemente tanta paura che ho perso il gusto :-(

[#5] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ci vuole almeno un mese di terapia per dire che questa non ha funzionato.........
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia