Utente 502XXX
maschio anni 40 altezza 173 peso 73
vita sedentaria, stress, alimentazione non equilibrata, abbuffate e alcolici.
premetto che negli ultimi 2 anni sono consapevole di aver mangiato male e non fatto attività fisica.
negli ultimi mesi circa 2 volte al mese improvvisamente per 20/30 secondi ho un dolore abbastanza acuto
di compressione sterno e schiena (generalmente sinistra)
in queste ultime 2 settimane (forse anche a causa dell'aumento dell'alimentazione) ho un fastidio generalmente
nella parte sotto costato a sinistra e anche in basso ventre a sinistra. perdita di appetito (strano per me) e da qualche giorno
sto bevendo solamente tanta acqua e mangiando solo brodo. sto perdendo un po' di peso ma credo dovuto al fatto che non mangio.
contestualmente ho anche la fronte fredda e una cefalea non forte ma continua. Ho la sensazione che sia pancreatite o colon irritato o fegato....
purtroppo lo ammetto sono ipocondriaco.
volevo pertanto subito andare a eseguire analisi del sangue, mi consigliate anche urine e/o sangue feci?
ho effettuato 2 anni fa una gastroscopia per problemi simili ma non uguali e mi era stato trovato una lieve gastropatia (mi sembra sistemata
con lansoprazolo). Sempre 2 anni fa avevo fatto ecografia addome senza problemi.
Vorrei in ogni caso anche effettuare un check up un po' completo, vicino a casa ho una struttura che effettua tutti gli esami, avevo pensato
a una risonanza magnetica completa dell'addome (non ho controindicazioni) però la struttura non effettua con liquidi di contrasto.
pertanto RM senza liquidi di contrasto potrebbe fare al caso mio e visionare tutto completamente?
è corretto che l'ecografia dell'addome è meno dettagliata? per questo motivo volevo fare una volta per tutte la RM.
Consigli, opionioni?
Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non vedo sintomi di allarme ma il mio consiglio è di non procedere alla cieca ad accertamenti. Meglio una visita preliminare con il suo medico o un gastroenterologo per essere correttamente indirizzato.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 502XXX

Buongiorno, sono passati 20 giorni e sempre ho piccoli dolori come bruciori addome alto sx che arriva anche verso ascella sx. sono riuscito solo ora a ritirare analisi sangue , tutti i valori sono corretti ma il colesterolo è:
totale 276
hdl 77
trigliceridi 78
oggi il dottore mi ha detto di integrare armolipid plus 2 mesi e soprattutto muovermi, sono davvero molto molto sedentario.
inoltre ho da giorni cefalea e orecchio tappato, avevo la pressione un po' alta, mi sono fatto prescrivere ramipril 2,5, se è alta posso prenderlo?
perchè sul foglietto di istruzioni ho letto che non si deve prendere per problemi ai reni...cuore....
il mio fastidio dell'addome non è forte ma quasi costante, si irradia a schiena e petto sx, posso prendere ramipril pertanto? come faccio a sapere se è un problema del fegato cuore milza?.... l'ecografia la ho il 31.
le feci sono piccoline dure e con del (mi sembra muco) bianco.
grazie

[#3] dopo  
Utente 502XXX

leggendo sintomi è possibile che trattasi di pancreatite?
però ho fatto analisi del sangue classiche, verrebbe segnalata?

[#4] dopo  
Utente 502XXX

voglio fare delle analisi per completare, direi che mi mancano amilasi e lipasi per il pancreas (giusto) ed
helicobatery plori fecale (corretto)
dopo queste vorrei capire a cosa sono dovuti questi seppur lievi disturbi.
per controllare
colon
stomaco
pancreas
che tipo di visite dovrei effettuare?
gastroscopia fatta 2 anni fa è fastidiosa ma sopportabile
colon - c'è solo colonscopia?
pancreas?
se invece facessi la risonanza completa o la tac sarebbe la stessa cosa?
grazie

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lei non può da solo decidere gli accertamenti. Deve essere indirizzato da un gastroenterogo



Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 502XXX

Gentile dottore per visualizzare bene il pancreas e l'addome, cosa ritiene più efficace?
tc con metodo di contrasto
oppure
risonanza magnetica con metodo di contrasto?
Se non sbaglio si effettua prima la tc e successivamente una risonanza più specifica. è corretto?
nel caso di una rmn dell'addome (senza metodo di contrasto) si riuscirebbe a vedere tutto bene?
lo chiedo perchè in una struttura che conosco effettuano le
risonanze (tesla 1,5) ma senza contrasto.
inoltre per la ricerca di helicobacter plory, assumendo ppi pantoprazolo e avendo da pochi giorni concluso un ciclo di amoxicillina, è corretto che non posso fare gli esami? sia quello del respiro, sia delle feci, sia della gastroscopia, è vero che bisogna aver cessato di assumere antibiotici e inibitori pompa?
grazie

[#7] dopo  
Utente 502XXX

il gastroenterologo ritiene che la mia situazione sia riconducibile a un problema intestinale, dovuto a un problema post infettivo / antibiotico.
avendo come gli ho detto preso antibiotici.
i disturbi si sono spostati dietro la schiena sotto la scapola sx e sulla scapola sx. sempre senso di pienezza.
ha notato un po di raucedine e gli ho indicato che appunto da 2 mesi anche io ho notato di avere un po' di raucedine. mi ha pertanto consigliato oltre le analisi di pancreas e fegato di fare il tsh
inoltre mi ha prescritto una terapia con
normix e enterogermina
poi
valpinax
e
pantoprazolo.

premetto che non ci avevo mai pensato, mia mamma soffre da 40 anni di ipotiroidismo e guardando un po' su internet vedo che potrebbe essere ereditario.
inoltre il mio colesterolo come avevo scritto è passato da 220 a 275 in 2 anni con una alimentazione simile. ho allora controllato e visto che potrei avere alcuni sintomi di ipotiroidismo, fronte fredda stanchezza disturbi intestinali e dietro la schiena un po di raucedine un po come di un nodo in gola.... pertanto farò questi esami anche per la tiroide. tuttavia una tac con contrasto all'addome superiore me la vado a fare. è possibile in attesa di ricevere esami del sangue che mi sia comparsa questa forma di tiroide?
e che la stessa possa portarmi problemi intestinali e schiena? dovrebbe essere che l'ipotiroidismo se c'è porta a mancanza di gastrina e problemi intestinali corretto?
grazie

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Segua i suggerimenti del gastroenterologo e non faccia ipotesi leggendo su internet.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 502XXX

grazie Dottore sicuramente ha ragione, tuttavia ho prenotato privatamente una tac addome superiore e subito dopo una gastroscopia
mi preoccupa il continuo fastidio dietro la schiena sotto scapola sinistra.
ho sazietà precoce e stipsi
per il momento mi ha suggerito questa terapia:
1) normix 200 2+2 x 7 giorni
enterogermina 15 giorni
2) valpinax 20 1+1 x 30 giorni
3) pantoprazolo 20 1+1 x 30 giorni
normix e enterogermina direi per ripristinare i batteri buoni
valpinax per la funzione intestinale
e il pantoprazolo per la copertura dello stomaco
..... posso iniziare tutto insieme giusto?
tuttavia già avendo stitichezza nell'ultima settimana, in teoria il normix non potrebbe
peggiorare la situazione?

[#10] dopo  
Utente 502XXX

in attesa di tac e gastro
se nella ecografia c'era
colecisti ben distesa e
dotti biliari non dilatati
può significare già un possibile non problema del pancreas?

[#11] dopo  
Utente 502XXX

dottore ho ritirato adesso le analisi nuove del sangue e sono seriamente preoccupato.
nonostante i disturbi all'addome alto
fastidi alla schiena lato sinistro sotto scapola
e fastidi lombari ho:
BILIRUBINA TOTALE 2.19 (0.30 - 1.20)
BILIRUBINA DIRETTA 0.66 (0.00 - 0.40)
BILIRUBINA INDIRETTA 1.53 (0.1 - 0.90)
LIPASI 8 (8 - 78)
FOSFATASI ALCALINA alp 77 (40 - 150)
PROTEINA C REATTIVA 0.3 (0 - 5)
FERRITINA 361 (22 - 322)

giovedi ho la tac
non ho più speranze non ho più aspettative
tutto mi fà presupporre tumore al pancreas
cosa pensate?
perfavore sono disperato

[#12] dopo  
Utente 502XXX

i crampi ipocondrio alto sinistro continui leggeri
la perdita di peso la stitichezza
i fastidi in zona lombare bassa e sotto scapola sinistra
lipasi basse
biriuline alte
ferritina alta
direi che non c'è scampo
non so più come comportarmi
giovedi ho la tac
sono distrutto

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non so cosa dirle visto il suo forte pessimismo.

A questo punto attenda la TAC.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 502XXX

Eh ma dottore parlo in base a sintomatologia precisa e risultati medici. Mi piacerebbe poter dire che si tratta di una caviglia slogata ma purtroppo sintomi ed analisi portano solo ed esclusivamente a quella diagnosi.

[#15] dopo  
Utente 502XXX

fatte nuove analisi del sangue rispetto a 2 mesi fa
colesterolo sceso da 275 a 191 in soli 2 mesi? si che non mangio quasi nulla
e che prendo da 2 mesi armolipid plus, ma così sceso repentinamente ho visto
essere probabile tumore pancreas.
glicemia da 87 a 94
trigliceridi da 78 a 39
mi indica high solo monociti 10 in range tra 3 e 9
però la bilirulina diretta e indiretta nei valori scritti ieri è per i dotti biliari e il problema è causato dal pancreas
in corrispondenza del pancreas, dietro la schiena sotto
scapola sinistra fastidio non forte ma costante sempre
e davanti addome alto sempre disturbi continui
la terapia su intestino e stomaco non sta giovando per niente, aggiungiamo la ferritina che era 1 settimana fa 361 che ho visto indicare tumori al pancreas.....
lipasi erano 8, proprio il minimo

[#16] dopo  
Utente 502XXX

fosse lo stomaco fosse una gastrite, con il pantoprazolo sarebbe passata
fosse il fegato avrei gli esami del fegato fuori dalla norma....

[#17] dopo  
Utente 502XXX

https://gyazo.com/81b6ab2f93ddab176b5d671dd6b77be0
qui in foto è il maledetto punto con fastidio leggero costante
che reputo il pancreas, scapola sinistra
che mi fa cadere il mondo sotto i piedi

[#18] dopo  
Utente 502XXX

inoltre visto che mi piace capire bene per quanto mi è possibile, nel mio caso:
lipasi 8 che è il minimo del range del laboratorio
trigliceridi 39 che ugualmente è poco
non dovrebbero essere valori problematici relativi
a non funzionalità pancreatica che non produce lipasi
e malassorbimento?

[#19] dopo  
Utente 502XXX

scusatemi se rompo le scatole
ma sono veramente distrutto e cerco forse un conforto, ma esattamente non so.
https://gyazo.com/e4f141963b704d5a06136eb3677ee092
nella foto che allego è spiegato il punto dove si sente fastidio. soprattutto come indico io schiena sinistra sotto scapola non è possibile da 1 mese continuo fastidio, non è muscolare lo sento da dentro. è spiegato che trattasi di tumore alla coda del pancreas, molto più subdolo che non crea sintomi fino a quando giunge così alla schiena e pertanto ha creato metastasi.
sono disperato per come affrontare la situazione, non per me, solo esclusivamente per mia moglie, sono ormai consapevole che giovedi la tac sarà tragica.
scusatemi se scrivo, ma non ne posso fare a meno.
capisco che da medici dovete fare riferimento ad esami precisi, lo capisco
e pertanto mi scuso nuovamente

[#20]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi scusi se non la seguo, ma come dice lei senza accertamenti non ci si può esprimere
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente 502XXX

ciao a tutti sono ritornato adesso dopo la tac con contrasto all'addome superiore
il referto me lo daranno solamente martedì, tuttavia ho voluto dopo l'esame parlare con
la dottoressa per chiedere se almeno almeno avessi potuto sapere qualcosa.
mi ha chiesto innanzitutto il perchè della tac e le ho spiegato per i sintomi, credo me lo abbia
chiesto per valutare la mia condizione se magari avessi avuto tumori pregressi o paura di recidive
o qualcosa del genere. mi ha detto che non sembrerebbe risultare niente ma che chiaramente devono
studiare tutti gli esami diagnostici perfettamente e il referto preciso si ha martedi. ho nuovamente chiesto
insistito ma con massima gentilezza se si sarebbe già potuto vedere nel caso qualcosa di grave e nuovamente
risponde si no non si può sapere. ora, secondo voi, se fosse stato un tumore già avanzato o di grandi dimensioni
si sarebbe quantomeno già potuto vedere subito?
grazie

[#22]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente, si sarebbe visto. Quindi si tranquillizzi.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
Utente 502XXX

Mi dispiace dottore ormai le sto facendo venire l'emicrania. Tuttavia non so se la dottoressa in tempo reale della tac da dietro i monitor avrebbe avuto l'interesse o la possibilità di vedere una mia possibile patologia. La stessa congedandomi mi ha pregato di non effettuare più diagnosi da internet.

[#24]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ha ragione la dottoressa
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
Utente 502XXX

sicuramente dopo questa brutta avventura non utilizzerò mai più le ricerche mediche su internet, andrò subito da specialisti del settore e mi rimetterò solo ed esclusivamente nelle loro mani.
tuttavia il mio pessimismo non cessa.
non riesco ad associare leggeri fastidi cronici comparsi improvvisamente tra addome alto e schiena sinistra
- dove purtroppo viene indicato il pancreas, zona interna scapola sinistra, zona subito sotto scapola sinistra verso l'interno del costato.
non risolti tramite farmaci per stomaco e farmaci per intestino.
quando avevo avuto la gastrite senza reflusso e senza intestino irritato avevo avuto problemi alle spalle in alto e
al centro della bocca dello stomaco. adesso sono un pochino più a sinistra sempre sotto le ultime 1-2 costole.
oltretutto i problemi alla schiena poco lombare e sotto scapolare sinistra sono iniziati ancora più deboli e comunque sono leggeri ma costanti e sempre lì. ero 8kg di più, i problemi della schiena o dello stomaco li avrei avuti con il peso maggiore, non adesso che sono asciutto.
sono qui che cammino e dalla preoccupazione non sento la terra sotto i piedi. ho situazioni importanti da risolvere e non riesco a pensare ad altro che a questo mio problema di salute. se fosse stata la testa del pancreas avrei avuto aumento notevole di bilirubina e così non è quindi coda e corpo, sono azzerato mentalmente, ho solo l'idea che mi abbia attaccato la schiena e sia un'incubo peggiore del peggio.

[#26] dopo  
Utente 502XXX

continuo a passare le giornate come uno zombie dalla paura preoccupazione, non mi sento la terra sotto i piedi.
ho pensato anche che 2 anni fa esattamente durante una gastroscopia, dove è risultata solamente una lieve gastropatia antro pilorica, non era stato prelevato nessun materiale per la biopsia. è stato un procedimento corretto?
però in 2 settimane con pantoprazolo 20+20 mi si era risolto il problema. ora no

[#27] dopo  
Utente 502XXX

oltretutto sto prendendo come mi ha indicato il gastroenterologo pantoprazolo 20+20 (1 pillola mattina - 1 pillola sera) sono a quasi 2 settimane, mi ha detto di fare 4 settimane.
però ho letto che da tutte le parti consigliano di prenderlo in 1 unica soluzione, quindi 2 pastiglie da 20+20 insieme in 1 volta sola al giorno.
come è corretto?

[#28] dopo  
Utente 502XXX

chiedendo nuovamente scusa per i numerosi messaggi che ho scritto allego il referto della tac addome superiore con metodo di contrasto.
MOTIVO DELL'ESAME: valutazione pancreas in addominalgie dorsali.

NON SI RILEVANO LESIONI FOCALI EPATO-SPLENICHE
PANCREAS NORMAELE PER MORFOLOGIA E VALORI TDM
NON ECTASIA DEL WIRSUNG
MILZA, RENI E SURRENI NORMALI
NON ADENOMEGALIE A LIVELLO DELLE SCANIONI SULL'ADDOME SUPERIORE.
NON VERSAMENTO PERITONEALE.

quindi? è tutto a posto? è stato controllato anche il fegato?
si può escludere tumore e metastasi?

mi hanno allegato il cd con un file che se lo lancio vedo 150 foto venosa e 150 foto arteriosa
poi possono andare come un film
posso essere sicuro che è stato interpretato bene
oppure devo portarlo a un'oncologo?
è giusto aver postato questo messaggio ancora qui o devo spostarlo nella categoria di medicina oncologica?

sentirò tuttavia il gastroenterologo perchè sono a 15 giorni di terapia con pantoprazolo 20+20 e valpinax 20+20
ma non mi sta aiutando, lo stomaco alto addome continua a fare disturbi anche bocca dello stomaco un po' a sinistra e anche un po' a destra.
cosa faccio? continuo questa terapia altri 15 giorni fino ad arrivare ai 30 previsti dal mio gastroenterologo oppure vado da lui e mi faccio fare una gastroscopia? o magari mi cambia terapia oppure me la aumenta?
grazie

[#29]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Continui la terapia e poi ne parli con il gastroenterologo. Adesso basata paure.

Auguroni
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#30] dopo  
Utente 502XXX

certo e grazie
ormai aspetto di finire questa terapia e vado nuovamente dal gastroenterologo
parlerò di effettuare una gastroscopia, se poi questi problemi alle scapole esterne saranno un problema nato insieme allo stomaco ma che si tratta di altro, andrò dallo specialista che si occuperà di quel ramo medico.
le proverò tutte.
ma ormai le paure le ho abbandonate
soffro in silenzio :-)
grazie e scusi ancora