Utente
Salve, sono una ragazza di 22 anni a cui è stata diagnosticata un'intolleranza al lattosio grave (grado 3). Mi è stata recentemente prescritta, a causa di ovaie micropolicistiche ed importante dismenorrea, la pillola Klaira, tuttavia tra gli eccipienti è presente proprio il lattosio. Alla luce della severità della mia intolleranza e tenendo conto che la pillola non mi serve come mero metodo contraccettivo ma per ridurre i sintomi della dismenorrea e regolare la produzione ormonale (iperestrogenismo), potrei incorrere in qualche spiacevole conseguenza se la assumessi o la quantità di lattosio è così minima da non causare alcuna reazione anche in chi, come me, ha un grado elevato di intolleranza?
Grazie.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Sicuramente la pillola le provocherà dei disturbi per la presenza di lattosio, può comunque assumere degli integratori con l'enzima lattasi per controllare gli effetti dell'intolleranza al lattosio

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore, quindi lei mi sta dicendo che se assumessi prima l'enzima (ho delle pillole di Lactidigest prescritte dal medico di base) e dopo qualche minuto la pillola contraccettiva non dovrei avere alcun fastidio, ma è prudente assumere l'enzima ogni giorno senza sospensione alcuna?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può assumere l'enzima a vita...
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it