x

x

Alcune domande su pancreas e colon irritabile

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno,

avrei bisogno, se possibile, di alcune risposte. Chiedo scusa in anticipo per "l'elenco della spesa".

1) Il colon irritabile può svilupparsi in seguito a una pancreatite acuta? (Ho avuto una pancreatite acuta lieve, adesso guarita, a settembre. I medici non sono riusciti a risalire alla causa). I sintomi intestinali sono cominciati proprio durante il ricovero in ospedale e non sono più andati via.

2) Il gastroenterologo dice che ho il colon irritabile (dopo aver escluso intolleranze varie), ma è saggio non indagare ulteriormente il pancreas? Ogni giorno accuso lievi dolori all'addome superiore, diarrea e marcata flatulenza. Non sono sintomi compatibili con la pancreatite cronica? Preciso che non bevo, non fumo e seguo una dieta ipolipidica.

3) Dando per buona la diagnosi di colon irritabile, è normale che gli antispastici non mi diano alcun beneficio? Sia debridat sia buscopan (insieme a probiotici) non mi aiutano. Ci sono alternative?

4) Anche se l'alvo è diarroico, vado di corpo una sola volta al giorno (al mattino). Se fosse colon irritabile non dovrei recarmi alla toilette più volte al giorno? Grazie e buon lavoro.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,7k 986 12
1) può rivelarsi un intestino irritabile che ancora non si era palesato

2) Il pancreas deve essere "seguito" sempre dopo un evento acuto.

3) può essere se non c'è un grossa componente spastica

4) non è detto: si può avere IBS anche con una sola evacuazione al giorno.

Cordialmente!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio