Utente 451XXX
buongiorno,
Io sono affetto a detta del mio Gastroenterologo da Sindrome dell'intestino Irritabile e da Reflusso gastroesofageo, diagnosticati da due anni e una Colonscopia nel 2015 che ha rilevato segni di flogosi intestinale, con diverticoli del sigma, e gastroscopia nella norma, negativa per Helicobacter ma con ipocontinenza del cardias. Sono stato curato in passato con Mesalazina, antispastici, e molto altro perche avevo sempre diarrea, e calprotectina alta circa 470. Dopo un periodo di inferno e cambiando Gastroenterologo che mi prescrisse il Probiotico ECN da un anno, non ho mai piu sofferto di diarrea ne di mal di pancia ne di strani fastidi e rumori intestinali che accusavo sempre prima. Ultimamente sono stato preso da attacchi di mal di pancia crampiforme e dinuovo fastidio addominale ma senza diarrea. Ho eseguito le analisi del sangue tutte nella norma PCR compresa e Calprotectina nella norma e il gastroenterologo dice che e il Colon irritabile. Ma la mia domanda e questa ,adesso da qualche giorno i sintomi sono dinuovo spariti,e rimasto solo un lieve mal di pancia che viene ogni tanto, pero perche mi e ripreso e mi rimane l'intestino che vibra proprio dentro l'addome, con rumori intestinali ,gorgoglii, rumori tutto il giorno tutti i giorni 24 ore, che danno fastidio? E stato silenzioso per quasi un anno e ora in questo periodo a reiniziato. Come se i famosi borborigmi siano diventati in parte udibili a orecchio e come se subito dopo mangiato accuso anche vibrazioni addominali. E normale questo? Fa parte del colon irritabile? Lo detto al mio gastroenterologo ma non mi a detto nulla. Alla fine mi concentro su questi rumori queste vibrazioni e mi danno fastidio,e mettono ansia.......

Inoltre volevo chiedere dato che la prima calprotectina ho portato un campione piccolissimo per impossibilita a prelevarlo bene ma era negativo cioe inferiore a 50 lo ripetuto una seconda volta in un altro laboratorio pero con un campione piu adeguato e il risultato e venuto 51,5 stavolta con riferimento minore di 50 negativo. Devo preoccuparmi? Vi ringrazio.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Fa parte dell'intestino irritabile.
Calprotectina a 51 è negativo, ci preoccupiamo quando il valore è 400 o più.
L'intestino irritabile non guarisce nel senso classico del termine.
Si può tenere sotto controllo per periodi più o meno lunghi.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 451XXX

Grazie molte professore, una curiosita, per questi sintomi adesso, cioe rumori intestinali e fastidio di mal di pancia senza diarrea, il mio gastroenterologo a suggerito che si puo provare ad assumere per 10 gg Normix 2x2 al di, sospendendo per 10 giorni ECN. Mi chiedevo , visto che da quando assumo continuamente ECN due al di sembra che non ho piu avuto la Calprotectina alta, questo e un probiotico che puo essere assunto sempre e continuativamente? Non da problemi alla lunga solo introdurre nell'organismo batteri di E Coli Nissel senza altri di altro tipo?
Grazie mille per il suo tempo.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La sua calprotectina non era alta.
I probiotici possono essere assunti per tempi anche lunghi ma cambiandoli periodicamente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 451XXX

Grazie mille, le cchiedo ancora un ultima cosa , riferendosi al colon irritabile si puo fare altro per cercare di ripristinarlo in modo che non si sentano piu tutti questi rumori e vibrazioni tutto il giorno cosi accentuati ,oppure bisogna solo cercare di non farci caso? Purtroppo la mente va proprio li sopra percependoli in continuazione.....e generandomi preoccupazione e stress

Ps per Ecn che mi ha abbassato la Calprotectina ,intendevo quella misurata un anno fa che era
adirittura a 470 senza motivazione apparente in quanto la Pcr era negativa.

Ancora grazie per la sua consulenza

[#5] dopo  
Utente 451XXX

Buonasera dottore ,a parte la domnda posta prima se si puo fare altro per tutti questi rumori intestinali, attualmente sto provando ad assumere da sabato quello consigliato dal gastroenterologo, Ciclo di Normix 2x2 per 10 gg sono 3 giorni che lo assumo. Inoltre da altri 3 gg sto Riassumendo anche il Debridat per vedere se migliorava un po il fastidio che ho H24 tutti i giorni, che sarebbe come la sensazione di sentire il colon e sentire nell'addome una lieve spasticita,una lieve indisponenza e fastidio sull'intestino che sembra una tortura tutto il giorno tutti i giorni, ma purtroppo senza avere miglioramento. Il gastroenterologo mi a detto che potrei assumere lo Spasmomen due volte a giorno al posto del Debridat, ma mi chiedevo lo Spasmomen non altera la funzione intestinale causando stutichezza? In quanto in questo ultimo semestre ho emesso il piu delle volte feci tendenti al duro non morbide, andando circa 3-4 volte a settimana.......eventualmente lo Spasmomen si puo assumere con lo Psyllogel che gia assumevo? La ringrazio delle sue risposte e del suo tempo.......avendo questo fastidio tutto il giorno purtroppo l'ansia la fa da padrona e ho paura di avere un peggioramento di qualcosa, magari diverticolare e di dover ripetere la colonscopia perche magari non pass.......

[#6]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Deve parlare con il suo gastroenterologo perché deve diminuire il gas intestinale.
I farmaci da lei nominati possono solo peggiorare la situazione.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#7] dopo  
Utente 451XXX

Grazie della risposta Dottore, parlero al gastroenterologo, pero premetto che di gas intestinali ne ho pochissimi quasi niente, e da due giorni sono passati anche tutti quei rumori intestinali, forse assumendo il Normix e il Debridat pero purtroppo come le dicevo mi rimane una sensazione di lieve spasticita su tutto l'intestino che mi tortura tutto il giorno, ma non sento problemi di gas intestinali al momento......possibile?

[#8] dopo  
Utente 451XXX

Buonasera dottore, mi permetto ancora di abusare del suo tempo e porle ancora una domanda, purtroppo sono ansioso e in passato ho gia cambiato un gastroenterologo e vorrei evitare se posso di ricambiarlo per evitare di avere ancora piu dubbi e piu problemi pero dato che a volte i medici parlano il meno possibile volevo cercare di capire questo. Io eseguo colonscopia nel 2015 Maggio perche il primo gastroenterologo mi rileva una Calprotectin a 375 e nessun altro valore anormale nelle analisi del sangue, della celiachia, dell'helicobacter,della Sibo, ecc tutto negativo tranne quel valore di calprotectina e che soffro sempre di disturbi allo stomaco con bruciore e fastidio e gonfiore, per cui inizio gli IPP che ad oggi non smettero piu, e diarrea alternata a muco e feci normali e forte ansia, quindi mi fa fare la colonscopia che risulta : Esame condotto fino all'ileo, ileo regolare. Valvola e cieco indenni,pareti di norma. Mucosa di aspetto regolare con reticolo vascolare indenne. A livello del sigma e parte del colon dx si apprezzano multiple formazioni diverticolari a piccolo colletto con segni di flogosi attiva (nel sigma) Biopsie colon dx e trasverso per escludere CM.
Conclusioni Diverticolosi del sigma con diverticolite lieve, diverticolosi del colon dx.
Biopsia: lembi di mucosa di grosso intestino edematosa congesta,con flogosi cronica con attivita di grado lieve ( architettura ghiandolare conservata,quota granulociti eosinofili nella norma data la sede di prelievo.
Inanzi tutto non ho mai capito ne dal primo gastroenterologo ne dal secondo cosa ho oppure avevo da questa colonscopia. So solo che vengo bombardato dal primo gastroenterologo con una serie di terapie tra cui Mesavancol, Clipper, Kestine.....ecc che sembrano comunque mai risolvere la situazione e farmi passare da mal di stomaco a mal di pancia e avanti cosi. Eseguo anche per un anno la dieta Food Map consigliata dalla dietologa perdo peso ma non risolvo nulla. Decido di cambiare gastroenterologo perche ero a un punto che non mangiVo piu nulla e non sapevo piu cosa mangiare. Il nuovo gastroenterologo guarda tutto abbastanza velocemente e mi dice lei non e celiaco mangi cio che si sente, e mi scrive verosimile sindrome da colon irritabile che toglie il verosimile e conferma alla seconda visita. Da qui comincio a stare meglio ma sempre con alti e bassi e comunque dal 2015 non sono piu riuscito a fare a meno degli IPP. Perche se smetto mi viene acido, mal di stomaco ecc ecc. Anche qui feci la gastroscopia dal primo gastroenterologo con biopsie dove non cera nulla ma dalle biopsie se gli esami del sangue lo confermavano sembrava quasi una malassimilazione compatibile con un quadro celiaco ,ma gli esami del sangue per la celiachia tutti negativi.
Ora le mie domande i miei dubbi le mie paure, con la limitazione capisco del consulto a distanza sono queste.....
1) il mio attuale gastroenterologo dice che la calprotectina e un valore troppo aspecifico e sensibile e lo si puo avere anche alto ma non necessariamente per infiammazzione intestinale attiav. E vero?
2) Praticamente che cos'ho ,cosa dice la colonscopia?
3) il mio gastroenterologo dice che non e necessario ma io penso ,non e il caso di provare ogni tanto la calprotectina, e quando e quanto?
4) a volte mi e capitato di fare il test della calprotectina solo per controllo di routin senza nessun sintomo ed era alta 475 con tutti gli altri esami del sangue nella norma compresa PCR. altre volte mi e capitato come ad oggi di rieseguirla con gli esami del sangue ,per i disturbi addominale ed e negativa nonostante i disturbi......
5) quindi cosa devo aspettarmi in futuro? La colonscopia dice che sono un soggetto a patologie infiammatorie intestinali?
O e veramente solo colon irritabile......

La ringrazio tantissimo del suo tempo dedicatomi.

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
1) sì. Inoltre chi assume ppi ha la calprotectina più elevata.
2) malattia diverticolare
3) inutile, assume ppi
4) vedi 3
5) intestino irritabile
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente 451XXX

Grazie mille.....per malattia diverticolare intende che saro soggetto ad avere i diverticoli? E se si ci sono prevenzioni da fare anche per quello o la maggior parte delle volte non danno sintomi....come si possono tenere diciamo sott'occhio?

Grazie e ancora buona serata

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Lei non è soggetto ad avere diverticoli: li ha già è sono anche modestamente infiammati.
Ogni buon gastroenterologo conosce la terapia per la fase acuta dei diverticoli e per tentare di prevenirla.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Utente 451XXX

La ringrazio, solo che il mio gastroenterologo non parla assolutamente mai ne dei miei diverticoli ne per tentare la terapia di prevenzione. Comunque ultima cosa che volevo capire e come si fa a capire se i sintomi addominali che si anno sono da colon irritabile o da diverticoli che magari si sono infiamnati? Poi cerchero di parlarne col gastroenterologo, o lo cambiero....che devo dirle, anche se il girovagare per tanti gastroenterologi non e che sia una buona cosa per il paziente. Per esempio il gastroenterologo di prima mi faceva assumere sempre cicli mensili di Normix credo per i diverticoli.

La ringrazio

[#13]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Certo il normix mensile è una parte della prevenzione.
Per capire l'origine dei disturbi dovrei visitarla.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#14] dopo  
Utente 451XXX

Grazie, verrei volentieri, peccato che lei visita a Roma e io purtroppo sono di Torino :-(
Mi chiedo ancora una cosa, il fatto che adesso la calprotectina provata una settimana fa era 51 quindi negativa, questo non ci dice che al momento non ce infiammazione intestinale, e quindi nemmeno diverticolare infiammata al momento? E che quindi e probabile il colon irritabile per questi disturbi e spasticita?
O il ragionamento e sbagliato?

[#15]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La calprotectina non è affidabile.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#16] dopo  
Utente 451XXX

Mi scusi, quindi a parte una colonscopia che una persona non puo certo ripetere ogni anno, come si fa a capire se ce un processo di diverticoli infiammati che disturbano l'addome,con o associati a colon irritabile? Ecografia anse intestinali? Oppure bisogna attendere per forza i sintomi tipici, tipo dolori addominali forti, febbre, muco o sangue......

[#17] dopo  
Utente 451XXX

Mi scusi, un ultima cosa poi non la disturbo piu , e la ringrazio del tempo dedicatomi. Quindi a parte una colonscopia che una persona non puo certo ripetere ogni anno, come si fa a capire se ce un processo di diverticoli infiammati che disturbano l'addome,con o associati a colon irritabile? Puo essere utile l'ecografia delle anse intestinali per vedere il progredire dei diverticoli e la loro eventuale infiammazione o non serve? Oppure bisogna basarsi per forza solo sui sintomi tipici, tipo dolori addominali forti, febbre, muco o sangue......ecc.

Grazie ancora e buona serata

[#18]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Colonscopia virtuale, visita, TC, esami del sangue
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#19] dopo  
Utente 451XXX

Buonasera volevo aggiornarla sulla mia situazione.
Venerdi sono tornato dal gastroenterologo, nel frattempo assumendo Normix 2x2 per 10 gg oggi era il giorno 8 , e Debridat ,venerdi e ieri sembrava andasse meglio e avvertivo appena piccolissimi fastidi all'addome. Ho prospettato quello di cui abbiamo parlato al gastroenterologo, che mi a detto di stare tranquillo perche dagli esami del sangue sono tutti nella norma compresa calprotectina e pcr, inoltre dice che ho fatto la colon solo 4 anni fa e la gastroscopia ultima un anno fa, dunque nulla puo far pensare ad altro se non al colon irritabile, anche se purtroppo io non ne sono pienamente convinto.......
Mi ha detto finito il ciclo di Normix di prendere per 5 gg una bustina al giorno al Mattino di Yovis e poi reiniziare ECN per 3 mesi, e di utilizzare lo spasmomen in caso di dolori addominali acuti. Intanto come lo ho detto sembrava andasse meglio poi questa mattina alle 5 mi ha svegliato un mal di pancia atroce crampiforme lo sentivo proprio sul colon in particolare in basso da destra a sinistra e ho dovuto correre in bagno, la prima volta sono andato normale, poi o continuato avere male e la seconda volta ho avuto una scarica di diarrea e la terza volta solo piu diarrea acquosa. Tutto questo in un ora. E poi mi e' rimasta e tornata quella lieve spasticita che da fastidio sull'addome H24, Dunque ho deciso di mia iniziativa essendo gia 8 gg di sospendere il Normix e passare direttamente ai fermenti. Lei pensa che tutto questo sia proprio riconducibile a colon irritabile? Il gastroenterologo dopo che ho chiesto chiarimenti mi ha anche detto che la calprotectina e molto aspecifica e basta un infiammazione anale,feci piu dure, delle ragadi anali,o altro per farla alzare ,senza che ci sia necessariamente infiammazione intestinale. E cosi?
Inoltre sono rimasto sconfortato perche il mio gastroenterologo ha detto che purtroppo per il colon irritabile non esiste una vera terapia e si puo solo tamponare i sintomi cercando di alleggerire il peso del fastidio. Lei che ne pensa?

[#20]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
1) lei ha i diverticoli.

2) per quanto riguarda l'intestino irritabile non esiste una terapia curativa.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#21] dopo  
Utente 451XXX

Capisco, quindi mi consiglia di cambiare gastroenterologo? Non riesco a capire, lo so anch'io che ho i diverticoli ma nei panni da paziente cosa dovrei fare? Accetto suggerimenti a questo punto....

[#22] dopo  
Utente 451XXX

Capisco, quindi mi potrebbe dare qualche consiglio? Non riesco a capire, lo so che ho i diverticoli ma nei panni da paziente cosa potrei fare? Accetto suggerimenti e la ringrazio delle risposte.

[#23]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Io (a distanza e senza visita) darei importanza ai diverticoli.
Di più non posso dire.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#24] dopo  
Utente 451XXX

Grazie della risposta, in effetti il primo gastroenterologo che e quello che mi fece la colonscopia oltre al Normix mi faceva fare dei trattamenti a base di Mesavancol, oltre anche una volta l'assunzione di Clipper compresse....ma alla fine erano tanti farmaci...... comunque la ringrazio e da come ho capito lei punterebbe di piu a uno stato conservativo farmacologico della diverticolite.....provero a sentire nella zona di Torino un terzo parere gastroenterologico, anche se non mi va tanto per il fatto che devo reiniziare tutto da capo e creare una sorta di fiducia con qualcun'altro......

[#25] dopo  
Utente 451XXX

Buongiorno volevo aggiornarla sulla mia situazione. Ho sentito il mio medico di base dato che al momento non saprei nella mia zona quale gastroenterologo scegliere, e lui spiegandogli tutto e visionando tutto oltre il ciclo di Normix che ho quasi terminato mi ha prescritto a detto a scopo preventivo per i diverticoli un mese di 1 compressa al giorno di Mesavancol. Mi ha detto da ripetere ogni tre mesi per 30 gg oltre al Normix ogni mese 2x2 per 6 giorni. Lei cosa ne pensa le sembra adeguato come prevenzione ed eventuale terapia per la diverticolite ? La ringrazio

[#26]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
la terapia va bene ma aggiungere 2 settimane di probiotici ogni mese dopo i 6 giorni di rifaximina
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#27] dopo  
Utente 451XXX

La ringrazio molto.

[#28] dopo  
Utente 451XXX

Buonasera dottore , mi scusi se la disturbo ancora ma volevo chiederle un ultima cosa, dato che ho sentito altre persone che fanno anche questo tipo di prevenzione per la diverticolite ma invece di un mese di Mesavancol ogni 3 mesi assumono data dal loro gastroenterologo 6 giorni di normix 2x2 al mese piu 1 Compressa di Mesavancol per 10 gg tutti i mesi.....ecco mi chiedevo, non sarebbe meglio una compressa per 10 gg tutti i mesi invece di un mese ogni tre? Dovrei parlarne al mio medico? La ringrazio ancora moltissimo della disponibilita.

[#29]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non avendola visitata mi fermo qui.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#30] dopo  
Utente 451XXX

Grazie e comprensibile, le chiedo ancora una cosa lo Psyllogel bustine puo essere assunto tranquillamente con i diverticoli? Perche la mia tendenza solitamente non e tanto forse alla stitichezza ma a feci dure.... la ringrazio.

[#31]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sicuramente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#32] dopo  
Utente 451XXX

Buongiorno dottore mi scusi se la disturbo ancora una volta, premetto che non ho ancora assunto la terapia di prevenzione diverticolare del mio medico perche sto aspettando una visita da un nuovo gastroenterologo mercoledi 17 . Pero questa mattina alle 6 mi e capitato come sabato scorso alle 5 mi sono svegliato per spasmi addominali e gorgoglio in particolare gli spasmi sul lato inferiore addominale tutto la lunghezza da sinistra a destra ma anche un po in generale, ho dovuto andare in bagno e la prima evacuazione era normale e poi dinuovo diarrea fino a dicentare acquosa per circa tre volte. Poi si e fermato li , ho preso uno spasmomen e ora mi er rimasta tutta una sensazione di spasticita generale e gorgoglii che vanno e vengono. Ho inviato un sms al gastroenterologo che mi a detto di prendere lo spasmomen se ho male e probiotici. Ma io non capisco il colon irritabile si comporta cosi? Sabato ho avuto la stessa identica cosa, poi verso lunedi e martedi sembrava andasse molto meglio l’addome poi stamattina dinuovo. Sembra che abbia in continuazione lievemente l’intestino spastico che tende a passare dopo 3-4 gg e mangiando col debridat va meglio ma poi e come si formassero nell’intestino la prima volta feci nornali e poi forte mal di pancia e tutto acquiso. Il colon irritabile fa questo? Attualmente mi sto linitando all’assunzione di ECN , Una bustina di Yovis al mattino, Debridat due al giorno e in attesa della nuova visita dal nuovo gastroenterologo. Ma nel frattempo mi assale l’ansia e la preoccupazione. Inoltre volevo ancora chiedere se per l’intestino spastico ritiene piu efficace il Debridat oppure il Duspatal o sono simili? Io in passato ho assunto entrambi. La ringrazio molto per la sua pazienza nel seguire il mio caso e per il suo tempo.

[#33] dopo  
Utente 451XXX

Le chiedo se puo ancora rispondermi perche sono veramente in crisi e da stamattina non ho piu avuto per ora diarrea ma ho tutto l’addome con rumori, gonfio, con crampi come scoppiettasse qualcosa all’interno nonostante abbia provato a prendere anche del simeticone,o e il nedico non puo vedermi fino a domani sera. Grazie

[#34]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non l'ho mai visitata.
Basta così.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#35] dopo  
Utente 451XXX

Lo capisco ma non volevo una diagnosi, lo so che non sarebbe corretto e non potete darla, chiedevo solo se i sintomi sopra descritti sono riconducibili a un colon irritabile. Solo questo.

[#36]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le ho gia risposto più volte.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#37] dopo  
Utente 451XXX

Lo so abbia pazienza, e la ringrazio, ma le ho richiesto perche, non pensavo che il colon irritabile potesse portare tutti questi sintomi insieme cosi fastidiosi e a volte invalidanti, dove noi pazienti ci sentiamo spesso persi.....senza soluzione.
Ps. almeno allo stato attuale si ha qualche informazione in piu sul perche venga e sulla causa?

[#38]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
No. Non si conosce la causa.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#39] dopo  
Utente 451XXX

Buonasera volevo aggiornare sulla mia situazione anche perche ci capisco sempre meno. Sono stato da un nuovo gastroenterologo ,spiegando tutto e portando ad esaminare tutto. Condivide la sindrome dell'intestino irritabile con la terapia mensile diverticolare. Pero sono confuso su una cosa. Mi a detto che secondo lui dovrei ripetere una gastroscopia con 6 biopsie del duodeno adirittura....infatti vorrei chiedere un chiarimento anche a voi, e mi e stato detto per questo motivo. La gastroscopia che ho fatto nel 2015 mi viene refertata tutto regolare di cui biopsie: Mucosa di II duodeno con villi conservati che rispettano rapporto 3/1 con profondita cripte ghiandolari. Mitosi delle cripte nella norma. Infiltrato linfatico nella norma. Lieve eccesso di infiltrato linfatico stromiale, compatibile con Duodenite aspecifica Moderata. Nel 2016 un anno dopo mi viene fatta una seconda Gastroscopia sempre dal primo gastroenterologo perche continuo ad avere diarrea che poi si risolvera mesi dopo in seguito senza fare nulla. Il referto e auesto, tutto nella norma ma biopsie : Mucosa di II Duodeno con eccesso di infiltrato linfatico C.D. Lesione infiltrativa tipo I sec. Clas. Marsh e con atrofia lieve dei villi tipo 3A sec class Marsh. Reperto compatibile con varie situazioni di malassorbimento e con celiachia qualora sia coerente con il quadro anticorpale.
Fatto sta che il quadro anticorpale compreso i geni sono tutti negativi. Infatti il secondo gastroenterologo vedendo questa gastroscopia mi dice lei non e celiaco e non me la fa ripetere se non dopo due anni per verificare l'infiammazione dello stomaco su mia richiesta ma senza piu fare biopsie perche non le a ritenute necessarie. Ora questo terzo gastroenterologo mi dice che devo fare una gastroscopia nuova con adirittura 6 biopsie del duodeno per verificare se ce veramente o non ce lesione dei villi intestinali.
Lei cosa ne pensa? Perche un gastroenterologo mi a detto che non sono celiaco e non e necessario rifare l'esame e invece questo si? Inoltre come e possibile che la prima gastroscopia d nell norma e invece a distanza di solo un anno laltra risulta cosi?

La ringrazio.

Ps ora dopo la consultazione di questo terzo gastroenterologo sono ancora piu confuso.

[#40]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Occorre chiederlo a chi le ha prescritto le biopsie.
Io non lo farei, ma io non l'ho mai vista......
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#41] dopo  
Utente 451XXX

Mi scusi non ho capito la risposta, non rifarebbe l'esame, come ha fatto il mio gastroenterologo , oppure non farebbe 6 biopsie ma di meno, mi scusi ma non ho capito la risposta.

[#42]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non rifarei esame e biopsie.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#43] dopo  
Utente 451XXX

La ringrazio delle delucidazioni, ma per curiosita non lo rifarebbe, perche in assenza di sintomi ,non lo riterrebbe una cosa importante un referto cosi, Mucosa di II Duodeno con eccesso di infiltrato linfatico C.D. Lesione infiltrativa tipo I sec. Clas. Marsh e con atrofia lieve dei villi tipo 3A sec class Marsh. Reperto compatibile con varie situazioni di malassorbimento e con celiachia qualora sia coerente con il quadro anticorpale. come del resto lo ha visionato ma non lo ha ritenuto credo importante il mio gastroenterologo che mi segue? La ringrazio molto......
Ps. Purtroppo la medicina sembra avere diverse scuole di pensiero e a volte il paziente non sa dove andare.

[#44] dopo  
Utente 451XXX

Le chiedo scusa per la domanda precedente forse ,con i limiti del consulto a distanza, il problema e che sto cercando di capire e sto cercando di decidere se rimanere affidato al mio gastroenterologo attuale, questo nuovo che sono andato non mi ha ispirato moltissima fiducia a pelle, anche se sicuramente sara bravissimo.....ecco perche cercavo solo di capire , per rassicurazione mia , perche per fortuna secondo lei, con i limiti che ha a distanza, non sarebbe necessario ripetere la gastro, con tutte quelle biopsie.....come del resto non mi ha fatto fare il mio attuale gastroenterologo fino ad oggi.......sto cercando solo una rassicurazione in merito per poter vivere un po piu sereno. Grazie se vorra rispondermi ancora

[#45] dopo  
Utente 451XXX

Quindi le saro infinitamente grato, se vorra e potre darmi ancora una piccola delucidazione su quell'esame e sul fatto diciamo se posso vivere sereno.....purtroppo il mio attuale gastroenterologo non ce fino al 2 maggio, non posso interpellarlo, cosa che sicuramente faro, e dunque vorrei evitare di passare tutte le feste angosciato. La ringrazio molto e auguro anche a lei una buona Pasqua.

[#46] dopo  
Utente 451XXX

Se risce a darmi un ultima delucidazione di quanto le ho ancora scritto in precedenza le saro molto grato. Mi scuso per l'insistnza....

[#47]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non insista.
Tutto quello che potevo dirle a distanza glielo ho detto.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#48] dopo  
Utente 451XXX

Io non insisto e non voglio essere scortese ma se puo a distanza direche lei in questa situazione non rifarebbe la gastroscopia ne biopsie allora e in grado di dire anche la motivazione della sua risposta ,se no non la scriva,in quanto si contraddice e si mangia la coda da solo. Voi date tanti consigli, buttate l'amo e date sentenze e poi al lato pratico vi tirate indietro.

[#49]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non si permetta di fare certe affermazioni offensive.
Io, a distanza, non ravviso motivi di ripetizione dell'esame.
NON l'ho mai vista!
Quindi lei si fida ciecamente di ciò che le dice un medico a 600 km di distanza?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#50] dopo  
Utente 451XXX

E allora se non dovrei fidarmi perche lo dice ,dice cose che non anno senso. Risponda semplicemente che a distanza non potete dare un giudizio se ripetere o meno un esame. Se no a distanza mi dica la motivazione perche non ravvisa a distanza i motivi della ripetizione. Non dica le cose solo a meta e troppo comodo, se dice una cosa si prenda la responsabilita di averla detta!

[#51]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ok, le ho risposto 20 volte anche su problematiche diverse da quelle che hanno dato origine al consulto.
Per ringraziamento lei inizia ad offendere.
Mi dice che ha quadro anticorpale e genetico negativo.
Ecco perché non farei le biopsie.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#52] dopo  
Utente 451XXX

Mi scusi tanto se l'ho offesa non era mia intenzione e mi scuso e ringrazio della sua disponibilita tra laltro gratuita, spero comprendera l'ansia di noi pazienti che siamo preoccupati e non e sempre facile da gestire. Avessi la possibilita, non creda sarei venuto in visita anche da lei a Roma, forse avrebbe potuto aiutarmi piu di altri. La ringrazio molto della risposta ed e sicuramente la stessa cosa che ha pensato il mio gastroenterologo di non ripeterle perche il quadro anticorpale e negativo.....quindi posso dedurre che posso fidarmi di lui avendo due risposte uguali coerenti una volta tanto..... la ringrazio ancora nuovamente e mi scuso ,non era mia intenzione offendere, spero potra accettare le scuse. Buona giornata e auguri di buona Pasqua.

[#53]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Auguri a lei.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#54] dopo  
Utente 451XXX

Grazie, e se me lo permettera ancora la aggiornero su successive visite e su eventuali sviluppi dei miei disturbi,
sperando che questi post possano tornare utili anche ad altri utenti.

Nuovamente,

[#55]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Certamente
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#56] dopo  
Utente 451XXX

Buongiorno dottore, inanzi tutto buona Pasqua e auguri.
Volevo porre una domanda, il gastroenterologo che mi a visitato ,il secondo ,tralasciamo il fatto che a detto di ripetere la gastroscopia che pero non sono del tutto daccordo, mi a detto una cosa che forse a del senso. E piu leggo su internet piu sembra fondata. Mi a detto che per i miei disturbi 5 anni di IPP sono troppi e che devo assolutamente scalarli e poi sospenderli e se mai prenderli solo al bisogno. Mi a anche detto ,dato che io attualmente assumo il Lansox da 30 che questo e quello che puo far venire piu mal di pancia di tutti.....e vero? Mi a detto di ripassare al Lucen 40 che avevo gia preso in passato, poi ridurre a 20 e poi solo piu al bisogno. Io ho provato ma non so se sia solo la mia mente il primo giorno che ho provato a ripassare al lucen ho avuto una sensazione di vertigine ,come mentre camminavo avere un lieve disequilibrio e non riesco a togliere la concentrazione da li sopra ,cosi al momento sono tornato al Lansox ........puo essere causa del Lucen? E mi sono detto, per fare tutto questo cambio non mi conviene portare allora il Lansox a 15 per 3-4 settimane e poi magari fare a giorni alterni? Inoltre e 15 gg che mi e preso un sintomo strano, riduzione della saliva e bocca secca che persiste, come se assumessi antistaminici o cose del genere.....possono questi farmaci a lungo tempo causare veramente questi disturbi? Il mio medico non ha saputo bene cosa dirmi....lei cosa pensa di questi farmaci ,in particolare del Lucen e del Lansox preso tra laltro cosi a Lungo. La ringrazio molto e rinnovo gli auguri di buone feste.

[#57] dopo  
Utente 451XXX

Buongiorno dottore, inanzi tutto buona Pasqua e auguri.
Volevo porre una domanda, il gastroenterologo che mi a visitato ,il secondo ,tralasciamo il fatto che a detto di ripetere la gastroscopia che pero non sono del tutto daccordo, mi a detto una cosa che forse a del senso. E piu leggo su internet piu sembra fondata. Mi a detto che per i miei disturbi 5 anni di IPP sono troppi e che devo assolutamente scalarli e poi sospenderli e se mai prenderli solo al bisogno. Mi a anche detto ,dato che io attualmente assumo il Lansox da 30 che questo e quello che puo far venire piu mal di pancia di tutti.....e vero? Mi a detto di ripassare al Lucen 40 che avevo gia preso in passato, poi ridurre a 20 e poi solo piu al bisogno. Io ho provato ma non so se sia solo la mia mente il primo giorno che ho provato a ripassare al lucen ho avuto una sensazione di vertigine ,come mentre camminavo avere un lieve disequilibrio e non riesco a togliere la concentrazione da li sopra ,cosi al momento sono tornato al Lansox ........puo essere causa del Lucen? E mi sono detto, per fare tutto questo cambio non mi conviene portare allora il Lansox a 15 per 3-4 settimane e poi magari fare a giorni alterni? Inoltre e 15 gg che mi e preso un sintomo strano, riduzione della saliva e bocca secca che persiste, come se assumessi antistaminici o cose del genere.....possono questi farmaci a lungo tempo causare veramente questi disturbi? Il mio medico non ha saputo bene cosa dirmi....lei cosa pensa di questi farmaci ,in particolare del Lucen e del Lansox preso tra laltro cosi a Lungo. Ho letto anche che sono difficili da sospendere per l'immediato ritorno dei sintomi, cosa che mi e gia capitata in passato, ecco perche li assumo da 5 anni.La ringrazio molto e rinnovo gli auguri di buone feste.

[#58]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sono effetti collaterali possibili.
I ppi devono essere interrotti sempre gradualmente dopo assunzioni così prolungate.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#59] dopo  
Utente 451XXX

Grazie, secondo lei e appropriata una riduzione del lansoz 30 con passaggio da 30 a 15 e poi magari 15 a giorni alterni ?
Oppure puo suggerirmi un metodo ancora piu graduale?

La ringrazio.

[#60]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Va bene così
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#61] dopo  
Utente 451XXX

Buonasera ,faccio ancora riferimento a lei per la sua disponibilita e bonta. Ho iniziato da due giorni a assumere 15 di Lansox e sto bene lostesso. Purtroppo oggi ho avuto un appuntamento con l'otorino perche da 6 gg avevo un problema all'orecchio destro e mi ha detto che ho un infiammazione tubarica dx e percio necessito di spray nasale una volta a gg al cortisone piu 10 gg di Deflan 6mg con il seguente schema 4 gg 2 compresse al giorno 3 gg 1 compressa al giorno 3 giorni mezza compressa al giorno. Lui mi ha detto che il Deflan e un cortisone meno gastrolesivo, ma secondo lei e sufficiente adesso 15 mg di Lansox per affrontare questa terapia che ho paura mi guarira l'orecchio ma mi fara tornare il mal di stomaco?

[#62]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sufficiente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#63] dopo  
Utente 451XXX

Grazie mille per le risposte mi sento piu rassicurato. Mi scusi se approfitto per porle ancora una domanda. Ho parlato col mio medico curante della visita del nuovo gastroenterologo e del suggerimento di ripetere la gastroscopia per quella famosa del 2016 che rappresentava un quadro di Marsh 3A. Il mio medico mi a consigliato di ripeterla ,non tanto per avere la conferma definitiva o forse anche quello, ma perche dove me la farebbero a differenza delle altre volte e una struttura ospedalier pubblica ,dove anno in sede i loro patologi ed eseguono direttamente loro le biopsie senza mandarle poi a strutture esterne. Io a tal proposito sono ancor incerto se farla o meno ,ma volevo porle questa domanda: decidessi di farla ,assumendo 10 gg di Deflan ,potrebbe falsare l'esame della gastro, magari dando un quadro meno infiammatorio e quindi sarebbe necessario aspettare del tempo dopo l'assunzione del cortisone per eseguire l'esame , oppure se veramente ce un danno non centra nulla....... La ringrazio nuovamnete e le rinnovo gli auguri di buone feste per quelle successive. Le faro sapere se decidero o meno di ripetere questa gastro.

[#64]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Certo il corticosteroide potrebbe lievemente falsare il quadro.
Attenda almeno 2 settimane dal termine della terapia prima di fare la gastroscopia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#65] dopo  
Utente 451XXX

Gentile professore, come le avevo riferito nel precedente post sto assumendo il Deflan da 3 gg da 6mg per un problena all’orecchio per 10 gg ma in piu il medico mi ha aggiunto Augmentin 1x2 per 6 giorni , e sono 6 giorni che o ridotto il Lansox da 30 a 15 senza avere grossi fastidi solo da oggi avverto un po di fastidio /bruciore e provo ad usare riopan. Volevo chiederle dato che dovrei decidere se ripetere quella famosa gastroscopia con biopsie, se decidessi di rifarla, il cortisone associato all’augmentin potrebbe causare gastrolesivita da evidenziare nella gastroscopia, gastrite o altri segni che nagari prima di tale terapia non avevo? Inoltre associando cortisone e augmentin non sarebbe meglio magari assumere 30 di lansox per 10 gg e poi tornare a 15? Le spiego meglio, non vorrei ed e la mia preoccupazione, che ripetere la gastroscopia il 14 maggio per smentire un quadro di Marsh 3A considerato dal mio attuale gastroenterologo aspecifico,finendo la terapia con Deflan e Augmentin il 3 maggio, possa magari venire dinuovo fuori un quadro di Marsh 3 o una gastrite ma per colpa di questi farmaci falsando cosi dinuovo l’esame e la diagnosi......la ringrazio e auguro buona serata

[#66]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Faccia l'esame dopo un mese dal termine terapia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#67] dopo  
Utente 451XXX

Perfetto la ringrazio .....

[#68] dopo  
Utente 451XXX

Buonasera, secondo lei ,dato che sto assumendo questi maledetti farmaci per il problema all'orecchio che proprio non ci andava, in quanto sono arrivato al settimo giorno di riduzione del Lansox da 30 a 15 ma ,credo dato il cortisone, che da domani iniziero a scalare, e l'Augmentin sto iniziando, a sentire bruciore di stomaco ,non forte ma continuo fastidioso, ( tra laltro avevo dimenticato di dire che sono in terapia da 5 anni con 10 gocce di Paroxetina e Xanax 0,5 per 3) quindi volevo chiedere se secondo lei ,magari in attesa di terminare questa terapia ,potrebbe tornarmi utile riprendere anche solo un giorno il Lansox a 30 anziche 15 per compensare. Oppure prenderlo per un paio di gg. a 30 e poi tornare a 15.....? Ps. Il Deflan cortisone e L'augmentin sono di per se gastrolesivi? La ringrazio e auguro buona serata.

[#69] dopo  
Utente 451XXX

Buonasera, forse non ha potuto rispondere alla mia precedente domanda, ma volevo ancora chiederle e aggiungere, eseguire una gastroscopia ,con biopsie duodenali, nel mio caso 6 , non e pericoloso ,non ce il rischio di sanguinamenti?
La ringrazio

[#70]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
No
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#71] dopo  
Utente 451XXX

Buonasera professore, volevo aggiornarla su una cosa,riguardo la gastroscopia che ripeterei..... quando feci la visita presso il nuovo gastroenterologo fu lui a prenotarmi la gastroscopia direttamente presso l'ospedale per cui lavora a Torino, per il 14 maggio e non avevo ancora avuto problemi all'orecchio ne avevo preso farmaci. Solo in seguito ho dovuto assumere il deflan 16 mg e 5 gg di Augmentin , io volevo rimandare la gastroscopia come lei mi a suggerito e far passare almeno 20-25 gg dalla sospensione terapia che e avvenuta oggi, ho mandato una mail ieri qallo specialista per spostarla spiegando anche la motivazione della recente terapia, ma lui mi ha risposto :" possiamo procedere con la gastroscopia nella data prefissata". A questo punto secondo lei possono anche bastare 14 gg dalla fine della terapia......e cosa potrebbero cambiare o falsare questi farmaci?
La ringrazio molto e auguro Buona Festa

[#72] dopo  
Utente 451XXX

Mi scusi se le riposto la domanda ,ma ho dimenticato tra il resto che domani avro il controllo dall'otorino perche mi sono venuti degli acufeni e probabilmente mi prescrivera come mi aveva gia accennato un farmaco il Microser (betaistina) questo puo essere assunto per un mese qnche durante la gastroscopia? In quanto avevo letto di non assumere in caso di ulcera e non so se come farmaco e considerato gastrolesivo o meno. La ringrazio molto.

volevo aggiornarla su una cosa,riguardo la gastroscopia che ripeterei..... quando feci la visita presso il nuovo gastroenterologo fu lui a prenotarmi la gastroscopia direttamente presso l'ospedale per cui lavora a Torino, per il 14 maggio e non avevo ancora avuto problemi all'orecchio ne avevo preso farmaci. Solo in seguito ho dovuto assumere il deflan 16 mg e 5 gg di Augmentin , io volevo rimandare la gastroscopia come lei mi a suggerito e far passare almeno 20-25 gg dalla sospensione terapia che e avvenuta oggi, ho mandato una mail ieri qallo specialista per spostarla spiegando anche la motivazione della recente terapia, ma lui mi ha risposto :" possiamo procedere con la gastroscopia nella data prefissata". A questo punto secondo lei possono anche bastare 14 gg dalla fine della terapia......e cosa potrebbero cambiare o falsare questi farmaci?
La ringrazio molto e auguro Buona Festa

[#73]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Faccia quello che le dice chi la sta seguendo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#74] dopo  
Utente 451XXX

Va bene grazie, le chiedo solo se il farmaco Microser (Betaistina) e gastrolesivo per lo stomaco o non ci sono problemi..... Grazie ancora. Le faro sapere l'esito della gastroscopia.

[#75] dopo  
Utente 451XXX

Buonasera dottore ,domani eseguiro la famosa gastroscopia di controllo suggerita dal secondo gastroenterologo anche se il primo non la riteneva necessaria. Ne ho gia fatte 4 quindi non ho paura di per se ma mi mette solo in ansia il sapere delle 6 biopsie.....come posso affrontarla nei migliori dei modi sapendo che sevono prelevarmi 6 campioni senza complicazioni di sanguinamento ecc? Quando avro il referto le faro sapere il risultato.
La ringrazio e auguro buona serata.

[#76]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non c'è alcun rischio di sanguinamento.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#77] dopo  
Utente 451XXX

Buongiorno dottore, stamattina ho eseguito la gastroscopia con le 6 biopsie che mi daranno il referto delle biopsie il 28 maggio e che le trasmettero.
Nel frattempo le comunico l'esito della gastroscopia e se puo spiegarmi due cose perche loro non mi anno detto nulla se non che era tutto a posto.
Esofago: Regolare per calibro e decorso. Mucosa indenne da lesioni. Cardias in sede, continente, linea Z regolare a 40 cm dall'arcata dentaria.
Stomaco: pareti distensibili ,pliche appianabili,lago gastrico limpido. Mucosa di fondo ,corpo e antro rosea e priva di lesioni. Piloro pervio.
Duodeno: Bulbo distensibile,mucosa rosea e priva di lesioni.
Seconda porzione regolare, minime linfangiectasie prive di significato patologico. Si ripete mappaggio istologico su carta bibula a livello di seconda porzione duodenale piu bulbo (6 biopsie)
REPERTO ENDOSCOPICO IN LIMITI DI NORMA.
Rivalutazione con istologico.

Le domande sarebbero queste:
Come e possibile che su 4 gastroscopie che ho fatto da due gastroenterologi diversi tutti hanno riscontrato il cardias incontinente e reflusso gastrico e stamattino assolutamente no.....!?

Le linfangiectasie mai rilevate dalle precedenti gastro , cosa sono? Sono preoccupanti e segno di qualche malattia?

La ringrazio molto e appena ho l'istologico le faro sapere, sperando che come da sua intuizione non risulti piu un appiattimento dei Villi Intestinali di Marsh 3 come da referto del 2016 che non avrebbe avuto molto senso.

Buona giornata.

[#78]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
1) se mentre fa la gastroscopia il cardias è momentaneamente continente......
2) piccole dilatazioni vascolari senza significato.
Esame totalmente negativo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#79] dopo  
Utente 451XXX

Grazie mille professore, la aggiornero il 28 con l'esame delle biopsie.

Buona giornata

[#80]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Bene (ma non sono professore).
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#81] dopo  
Utente 451XXX

Mi perdoni l'errore.....dopo questo tipo di gastroscopia con 6 biopsie essendo passate quasi 24 ore si puo gia mangiare normalmente, nel senso piu asciutto meno asciutto, in quanto un po di fastidio e lieve brucioredi stomaco mi e rimasto nonostante il Lansox....... e assumere i farmaci procinetici ecc......anche se mi viene da chiedermi....come e possibile che abbia bisogno dei gastroprotettori e non riesca q farne a meno se non ho nemmeno la gastrite.....

La ringrazio Dottore e auguro buona giornata.

[#82] dopo  
Utente 451XXX

Buongiorno, una curiosita, essendo passate 48 ore dalla gastroscopia, sono scongiurate eventuali complicazioni che avrebbero potuto insorgere? Le chiedo questo perche mi e rimasto un po di fastidio alla bocca dello stomaco, lieve saltuario bruciore e come mi sentissi ancora il tubo nell'esofago,lieve nausea saltuaria, ma potrebbero essere sintomi di prima.....per curiosita, essendo ansioso, ho letto su internet, cosa mai letta prima che solo nel 2016 ad oggi sono,diverse le persone che sono morte per esami endoscopici.....
Grazie e buona giornata.

[#83]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Solo ansia e letture sul web.
Un esame ben condotto non provoca alcun sintomo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#84] dopo  
Utente 451XXX

Grazie della risposta, oggi sono stato anche a fare una ecografia addominale data dal mio medico ,per i disturbi e fastidi addominali che ho sempre come controllo da portare poi con la gastroscopia e biopsie al gastroenterolgo, ma non capisco cosa vuol dire la parte sul fegato......lei riesce a capire se il risultato e negativo o ce qualcosa al fegato? La ringrazio.......

Il fegato ha dimensioni modicamente incrementate con margini arrotondati ed ecostruttura iperriflettente da epatopatia steatosica, non si osservano lesioni focali con caratteri di evolutivita.
La colicisti e alitiasica.Le vie biliari non sono dilatate.
Il pancreas parzialmente esplorabile,per il sovrapporsi del meteorismo intestinale risulta nei limiti. La milza e regolare per dimensioni ed ecostruttura con milza accessoria di 16mm
I reni anno dimensioni normali e spessore corticale conservato. Le vie escretrici non sono dilatate e non si osservano segni US di nefrolitiasi.
L'aorta addominale ha calibro regolare.
La vescica appare assente da grossolane vegetazioni parietali e calcoli lendoluminali.
La prostata presenta dimensioni nei limiti della norma,con ecostruttura regolare.

Grazie

[#85]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Grasso nel fegato legato al sovrappeso.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#86] dopo  
Utente 451XXX

Gentilissimo grazie. Vorrei chiederle ancora una cosa sui farmaci. Io ho cambiato in 6 anni Pantoprazolo, Esomeprazolo, Pariet ( non tollerato) e ultimo lansoprazolo. Dopo un anno e mezzo circa non fanno piu effetto e dovevo cambiare molecola, pero dopo le biopsie dovro rivalutare col gastroenterologo come fare perche nonostante gastroscopia come a detto lei assolutamente negativa, e assunzione di Lansox 30 e Levopraid in questi giorni continuo dinuovo con digestione laboriosa, reflusso, lieve bruciore e male alla bocca dello stomaco e non comprendo il perche. Comunque io non ho mai preso l’omeprazolo che e l’ultimo che rimane e volevo provare a chiedere al medico se puo essere utile provarlo al posto del lansox. Sapevo che l’omeprazolo c’era da 10 e da 20 ultimamente e uscito anche il 40 la mia domanda era 30 Mg di Lansox piu o meno corrispondono a 40 mg di esomeprazolo a 40 di pantoprazolo ma di omeorazolo corrisponderebbero a 20 o 40 ?

[#87] dopo  
Utente 451XXX

Buongiorno dottore, sono in attesa con ansia come gia detto di ritirare le biopsie della gastroscopia il 28.....pero volevo chiederle, o forse piu stuzzicarle un parere un ipotesi, con una gastroscopia perfetta e assolutamente negativa come mi anno refertato e possibile che ci siano comunque nuovamente quadri di biopsie di Marsh 3 o infiammatori? Io spero di no, anche perche capitasse nuovamente un quadro cosi onestamente non saprei proprio cosa fare o dove cercare la causa in quanto mangiando di tutto ho si saltuari mal di pancia e qualche saltuario disturbo addominale ma senza diarrea e comunque diagnosticato come colon irritabile.......

[#88]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sono uomo di scienza e non faccio ipotesi se non con i dati a disposizione!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#89] dopo  
Utente 451XXX

Ok mi scusi non era mia intenzione.....anche se sia il mio gastroenterologo precedente sia lei concordaste che la gastroscopia del 2016 con quadro di Marsh 3 A era da considerare aspecifica e entrambi non avreste ravvisato l’utilita di rifarla......scusi se mi permetto.....la mia preoccupazione e che se uscisse nuovamente lo stesso quadro cosa sarebbe dinuovo aspecifico da non considerare? La ringrazio del suo tempo.

[#90] dopo  
Utente 451XXX

Buongiorno dottore mi hanno consegnato stamattina gli esiti delle Biopsie purtroppo non ci capisco granche e non andro dal gastroenterologo fino al 5 giugno le riporto quindi come promesso i risultati se puo dirmi qualcosa di rassicurante la ringrazio.

Microscopia :

Valutazione morfometrica mucosa duodenale secondo i seguenti parametri:

Villi : Normali. Rapporto villo cripta normale 3/1
Rapporto linfociti intraepiteliali/cellule epiteliali alterato >25 linf / 100 cell. Epiteliali
Ghiandole : normali Lamina propria ndp

Quadro di enterite microscopica ,compatibile se coerente con i dati clinico laboratoristici, anche con :
Alterazioni morfologiche di tipo 1 sec. Marsh mod Oberhuber ( The histopathology of celiac diseases : time for a standardized report scheme for pathologist. European Journal of Gastgroenterol and Hepathology 11:1185-49 1999

- con un grado A sec la classificazione proposta da Corazza e Villanacci

Giudizio Diagnostico:

Lembi di mucosa duodenale con villi morfologicamente regolari con lieve incremento di linfociti T a sede intraepiteliale.

[#91] dopo  
Utente 451XXX

Buongiorno dottore le riporto i risultati delle biopsie la ringrazio.

Microscopia :

Valutazione morfometrica mucosa duodenale secondo i seguenti parametri:

Villi : Normali. Rapporto villo cripta normale 3/1
Rapporto linfociti intraepiteliali/cellule epiteliali alterato >25 linf / 100 cell. Epiteliali
Ghiandole : normali Lamina propria ndp

Quadro di enterite microscopica ,compatibile se coerente con i dati clinico laboratoristici, anche con :
Alterazioni morfologiche di tipo 1 sec. Marsh mod Oberhuber ( The histopathology of celiac diseases : time for a standardized report scheme for pathologist. European Journal of Gastgroenterol and Hepathology 11:1185-49 1999

- con un grado A sec la classificazione proposta da Corazza e Villanacci

Giudizio Diagnostico:

Lembi di mucosa duodenale con villi morfologicamente regolari con lieve incremento di linfociti T a sede intraepiteliale.

[#92] dopo  
Utente 451XXX

Buongiorno,ho visto che non mi ha piu risposto, forse non ha potuto?

[#93] dopo  
Utente 451XXX

Buonasera mi scuso se le mando un altro messaggio, non so se ha visto i precedenti, ho forse non vuole piu rispondermi.....eravamo daccordo le avrei mandato l’esito biopsie.....se e’ la seconda ipotesi la prego almeno di dirmelo.
La ringrazio. Buona serata.

[#94]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
1) rispondo quando ho tempo (essendo un servizio volontario e gratuito) quindi è inutile sparare richieste a raffica.
2) lieve infiammazione compatibile con classe I di M-O.
Faccia i prelievi per gli anticorpi marcatori della celiachia (secondo me non è celiaco).
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#95] dopo  
Utente 451XXX

Salve, mi scusi se ho esagerato. I prelievi per la celiachia li ho gia fatti in passato nel 2014, compreso i marcatori genetici e sono risultati negativi.....quindi devo dedurre che non sono celiaco, oltretutto non vedo piu il quadro catastrofico del 2016 che segnalavano adirittura un marsh 3. In sostanza quindi come devo considerarlo l'esito? Dovro fare qualche cura per curare questa lieve infiammazione?

La ringrazio molto.

[#96] dopo  
Utente 451XXX

aggiungo una dimenticanza alla domanda precedente, come devo considerare questo referto e se devo fare qualche cura per questa infiammazione in quanto nonostante la gastroscopia sia cosi io continuo avere cicli di fastidio,cattiva digestione e bruciore di stomaco che a volte devo fare un ciclo di Lansox di 3-4 gg a 60 per farlo passare per poi tornare a 30 e non riesco piu a sospendere questi farmaci.....
Grazie

[#97]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La gestione clinica la deve chiedere a chi la segue.
Per l'infiammazione, io, farei nulla.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#98] dopo  
Utente 451XXX

Capisco e la ringrazio delle risposte ,mercoledi rivedro il gastroenterologo, pero secondo lei e possibile avere una gastroscopia nella norma e soffrire di di cicli di bruciore di stomaco lostesso, dispepsia,cattiva digestione reflusso ecc?
Assumendo comunque il massimo del gastroprotettore.......
Quello che voglio dire e che non posso piu bere un bicchiere di coca cola, mezzo bicchiere di vino, un caffe che mi viene bruciore di stomaco.

E come ultima domanda volevo anche aggiungere, ce una regola per quando e quanto una persona deve andare di corpo? E vero che bisogna riuscire ad andare ogni giorno perche l'intestino funzioni bene? Io a volte non vado per 4-5 giorni.....e non ne sento la necessita.....

[#99]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Certo che è possibile.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#100] dopo  
Utente 451XXX

Capisco, pero non si puo capire come mai? In pratica sono disturbi non specifici e bisogna conviverci?

[#101]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Spesso, si
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#102] dopo  
Utente 451XXX

La ringrazio molto della disponibilita, allora provero a chiedere al gastroenterologo se ce qualche alternativa all'assunzione di inibitori di pompa, vorrei evitare di assumerli a vita e in questo momento anche la sospensione graduale e fallita per ritorno della sintomatologia. Grazie ancora.