Utente 207XXX
Buongiorno dottori,

chiedo un consulto per un problema che ormai mi sta infastidendo da mesi.

Premetto che da tempo soffro di colon irritabile e a periodi di gastrite e reflusso.

A novembre dopo un periodo piuttosto tranquillo ho cominciato di nuovo Ad avere problemi di colite con frequenti scariche e dolori al fianco sinistro e schiena.

Faccio esami del sangue, eco addome e visita gastroenterologica : esito COLON IRRITABILE. Analisi per celiachia negative, calcoproctina fecale leggermente fuori valore. Mi manca solo Breath Test al Lattosio.

In ogni caso riguardando alimentazione e con fermenti la situazione è abbastanza stabile a parte alcuni episodi di riacutizzazione in cui ho degli attacchi veri e propri che durano un paio di giorni.

Il problema è che da un paio di mesi ho cominciato ad avere problemi allo stomaco : nausea persistente, una leggera acidità, sento sempre qualcosa che va su e giù, dopo mangiato fatica a digerire ed eruttazioni continue. In questi 4 mesi ho perso 2 kg sono stabile ma non riesco a prendere peso.

La cosa che mi preoccupa di più e mi dà più fastidio è la nausea, e un fastidioso dolore al fianco sinistro che si irradia dal basso fino a sotto la costola sinistra a volte arriva alla spalla e al braccio . Il dolore lo avverto anche quando mi tocco.

Il mio medico di base mi ha prescritto OMEOPRAZOLO 20 mg al mattino dicendomi che è gastrite, io lo prendo da un mese ma non ho grossi benifici anzi..

Tra 20 gg ho di nuovo la visita dal gastroenterologo, nel frattempo oltre ad essere sempre infastidita da questi sintomi sto cominciando a pensare che possa essere il pancreas a dare tutti questi problemi. A dicembre avevo fatto anche le amilasi che in un range da 20 100 era 94. Nella norma ma un po' a limite
Sarebbe utile indagare in tal senso intanto?
Grazie per l’attenzione.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Considererei prima una gastroscopia. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 207XXX

Grazie per la risposta, quindi è più plausibile sia un problema di stomaco? 5 anni fa ho già fatto h a gastroscopia con biopsia in cui si evidenziava lieve beanza del cardias e segni di gastrite antrale se non ricordo male.
Il dolore al fianco sx può dipendere dal colon?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Potrebbe, certo.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente 207XXX

Buongiorno,
Scrivo sempre per i miei disturbi.
Dopo un periodo di relativo benessere con assenza di nausea e qualche scarica da qualche giorno ho nuovo dolore fianco sx a volte anche dx e nausea.
Il. Mese scorso sono stata dal gastroenterologo e ho fatto gastroscopia di cui sto aspettando istologico. La gastroscopia confermava cardias beante una piccola ernia iatale. Il gastroenterologo mi ha dato cura con motilex e esoxx e per il colon solo simeticone. Finora il motilex non l ho mai preso perché i sintomi mi sembravano regrediti... Adesso comincerò.
Ma per il colon irritabile cosa posso fare? Sono sempre piena d aria e dolori, non ho. Più diarrea ma scarico solo al mattino... Però tutto il. Giorno ho crampi e aria
Questa cosa mi crea molta ansia e agitazione.

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, puo' succedere con il colon irritabile.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente 207XXX

Vorrei aggiornarvi :
ho fatto la gastroscopia con istologico.
Risultato :
cardias beante
lingua di 1 cm che risale nello stomaco
gastrite iperemica

negativo h. pylori

Allo stato attuale i miei disturbi sono:
frequente nausea
senso di pienezza e disturbi a digerire
bruciore
bocca amara
gonfiore addominale e qualche giorno scariche con anche resti di cibo.

Al momento sto seguendo terapia con OMEOPRAZOLO al mattino- MOTILEX prima dei pasti ESOXX dopo i pasti
Ma non sto ottenendo grossi benefici.

Ho cominciato a seguire una psicoterapia e prendo un antidepressivo perché questo stato mi provoca dei forti attacchi di ansia.

Il gastroenterologo mi potrà vedere tra 1 mesetto. Questi sintomi sono compatabili con la gastro?
Sarebbe opportuno approfodnire anche fegato/ pancreas?

[#7]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si , lo sono.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it