Utente 526XXX
Gentili dottori,

a seguito di analisi del sangue di routine svolti in gennaio mi sono stati riscontrati valori alterati di tiroide, nello specifico ipertiroidismo dovuto a tiroidite, e mi è stata data la cura con tapazole 2 cps/giorno e controlli del pannello epatico e emocromo ogni 25gg.
Dopo il primo mese di cura, i valori riscontrati sono stati AST 17 U/L (rif. <40), ALT 33 U/L (rif. <41), bilirubina totale 0,59 mg/dl (rif. 0,10 - 1,20), emocromo nella norma. Al secondo controllo i valori sono stati AST 23 U/L (rif. <40), ALT 36 U/L (rif. <41), bilirubina totale 0,73 mg/dl, diretta 0,18 (rif. < 0,20), indiretta 0,55. Al terzo controllo i valori sono stati AST 17 U/L (rif. <40), ALT 24 U/L (rif. <41), bilirubina totale 0,96 mg/dl, diretta 0,27 (rif. < 0,20), indiretta 0,69, GGT 17 U/L (rif. 8-61), fosfatasi alcalina 91 U/L (rif. 40-129). Al terzo controllo essendosi stabilizzati i valori della tiroide (e anzi avvicinandosi a quelli dell ipotiroidismo) mi è stata diminuita a 1 cps la cura con tapazole.
Volevo chiedere se questo aumento della bilirubina è preoccupante in funzione del fatto che ho notato che soprattutto la mattina appena sveglio la mia urina è giallo carico a volte anche maleodorante, ma durante il giorno bevendo adeguatamente ritorna al colore normale giallo quasi trasparente, ed ho avuto a volte episodi di feci chiare e molli ma il medico curante ha detto che dipendeva dall ipertiroidismo.
Ho effettuato una visita gastroenterologica 2 mesi fa, il dottore sospettando problemi alla coleicisti mi ha consigliato di effettuare una eco addome completo e calprotectina, risultate entrambi nella norma. Riporto parte dell'esito dell'eco: Fegato: regolare per dimensioni e margini con ecostruttura omogenea, non evidenti lesioni occupanti spazio. Coleicisti normodistesa con pareti sottili priva di calcoli. Vie biliari intra ed extra epatiche nei limiti. Asse spleno portale di regolare calibro con flusso normodiretto. Pancreas regolare per spessore ed ecostruttura esente da evidenti lesioni focali. Milza regolare per morfologia ed ecostruttura.
Sono preoccupato in quanto ho letto che il tapazole può causare danni al fegato, potrebbe essere il mio caso? Dovrei ripetere l'eco di 2 mesi fa?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Valori normali.
Il suo fegato non ha alcun danno.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia