Utente 561XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 23 anni, e da poco più di due settimane ho avvertito dei sintomi improvvisi. Inizialmente sensazioni di pesantezza allo stomaco, bruciore, senso di pesantezza sotto lo sterno, sensazione di reflusso gastrico e nausea (senza vomito).
Poco dopo sono comparsi bruciori anche al fegato.
Dopo aver visitato il medico (circa 10gg fa) si è evidenziato un ingrossamento sia del fegato che dello stomaco.
Ho fatto sia analisi del sangue che delle feci.
Le analisi per le feci includevano:
Ricerca Salmonella Shigella, Campylobacter, Helicobacter pylori, sangue occulto risultavano tutti negativi. Feci-CALPROTECTINA erano normali. Negativa la ricerca di Elminti e loro uova. Negativa la ricerca di Protozoi. Inoltre nell'esame completo delle feci era tutto normale.
(Tutto questo valutato anche dal medico di base)
Le analisi del sangue mostrano tutti i valori perfettamente nella norma, eccetto la Bilirubina:

S-BILIRUBINA TOTALE 10. 30 * mg/dL. Valori di riferimento: 0. 10 - 1. 00 (DIAZO DERIVATO)
S-BILIRUBINA DIRETTA 7. 20 * mg/dL. Valori di riferimento: 0. 01 - 0. 25 (DIAZO DERIVATO)
S-BILIRUBINA INDIRETTA 3. 10 * mg/dL. Valori di riferimento: 0. 01 - 0. 80

Io ho la sindrome di Gilbert. Ho sempre avuto valori più alti, ma non credo mai a questi livelli (sfortunatamente l'esame del sangue precedente l'ho fatto vari anni fa). Il medico mi ha detto che potrebbe essere la conseguenza di una serie di abitudini scorrette e il Gilbert. Effettivamente nell'ultimo anno o poco più, ho dormito abbastanza male (orari sbagliati), fatto vari digiuni, saltando pasti, e mangiando poco o quasi nulla di frutta e verdura, mangiando spesso fritti, e bevendo poco acqua.
Il medico mi ha detto di stare tranquillo e che mangiando bene (più frutta e verdura), evitando fritti ed altri cibi, certi medicinali, e bevendo almeno 3L di acqua al giorno, entro un mese i valori dovrebbero scendere significativamente. Ho seguito questa dieta nelle ultime due settimane, oltre a ristabilire un corretto sonno.
Il senso di nausea, reflusso, e peso sotto lo sterno sono quasi spariti. Ho ancora fegato e stomaco ingrossati e lievi bruciori/dolori.
Il medico ha detto che potrebbe esserci una gastrite causata da questi problemi al fegato.

La mia domanda è, con queste condizioni e bilirubina totale a 10 mg/dL circa, dovrei essere preoccupato per qualcosa di grave?

Non ho avvertito altri sintomi particolari. L'unica cosa è che negli ultimi due anni ho leggeri disturbi intestinali: ogni tanto le feci sono molle (ma mai stitichezza), e a volte sento incompleta defecazione.. . sono comunque abbastanza lievi e non succede sempre. Non se c'entra qualcosa con il resto.. .

Grazie in anticipo e scusate il lungo messaggio.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Una bilirubina di 10 DEVE essere studiata SUBITO!
faccia immediatamente una ecografia epatica ed un prelievo per i marcatori delle epatiti virali.
Il fegato non causa gastrite!!!!!
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 561XXX

Ok, ma il medico mi ha detto che date abitudini sbagliate e Gilbert è possibile che sia causato da queste il valore della bilirubina. Dovrei preoccuparmi? E' qualcosa che mette a rischio la mia vita?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il Gilbert fa aumentare la bilirubina indiretta.
Segua il mio consiglio.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 561XXX

Cosa potrebbe essere ad aver fatto aumentare la bilirubina diretta fino 7 e quella totale fino 10 nel caso?
E sintomi gastrici e bruciori sono collegati?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Potrebbe essere una epatite
Ha fatto le transaminasi?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 561XXX

Per caso si indica anche come AMINOTRANSFERASI?
Negli esami del sangue ci sono anche:
S-ASPARTATO AMINOTRANSFERASI: 30U/L su 5-35
S-ALANINA AMINOTRANSFERASI: 56U/L su 6-59
S-GAMMAGLUTAMIL AMINOTRANSFERASI: 36U/L su 11-68
e sono tutti e tre all'interno dei valori di riferimento.

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In ogni caso deve essere indagato.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente 561XXX

Potrebbe essere collegato ai disturbi gastrici?
E nel caso dunque è improbabile che si tratti di tumori?

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No e no
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente 561XXX

Scusi non ho capito, nel senso che è probabile o improbabile un tumore?

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Un tumore a 23 anni?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Utente 561XXX

Quindi suppongo intenda improbabile, mi scusi... sto solo cercando di capire se è qualcosa di relativamente possibile curare.