Attivo dal 2013 al 2019
In un periodo di ristrutturazione casa ho perso diversi kg. Inoltre ho cominciato ad avere problemi a mangiare causa uno scarso appetito e una ripienezza precoce.

Non ho più recuperato peso e un sano appetito da 2 anni a questa parte. Tutto questo è contornato da fastidi intestinali lato sx regione epigastrio e risvegli notturni con forte strette addominali/intestinali.

Sono riuscito a trovare sollievo e appetito con giusto introito, solamente assumendo levopraid. Il problema è che appena lo lascio dopo 4/5 gg si riparte da capo.

Le domande sono:
1. Potrò staccarmi da questo farmaco (tra l'altro non molto leggero) e come?
2. Fareste delle indagini specifiche?

Ho fatto:
Gastroscopia: ernia da scivolamento e gastrite
Esami ematici nella norma
No celiachia
No sangue occulto
Calprotectina nella norma
Ho 37 anni e non ho casi in famiglia di patologie intestinali.

Grazie.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La levosulpiride non può essere assunta per tempi lunghi.
Deve curare la sua gastrite (ha anche H. P.? ) .
Ne parli con il suo gastroenterologo.
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Attivo dal 2013 al 2019
Grazie dottore.
La ultima egds risale a un anno fa e per 3 mesi ho assunto lucen, neocarvi e antiacidi.

HP era stato eradicato 8 anni fa. Non più ricercato.

Può la gastrite secondo lei creare tali sintomi?
Cosa mi consiglia.

Grazie
Cordialmente

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Farei, in primis, una visita gastroenterologica ed una ricerca H.P. (feci o urea breath test).
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Attivo dal 2013 al 2019
A Dicembre ho fatto una visita Gastroenterologica e il dottore mi ha dato:
Levopraid
Probiotici
Al bisogno Lucen

Mi è stato detto anche che L'HP una volta eradicato non va ricercato.

Capisce la mia confusione.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) quindi lei assume levosulpiride da 7 mesi????

2) l'H.P. recidiva con una percentuale dell'1% all'anno, quindi ora ha l'8% di possibilità di recidiva.

3) dopo l'eradicazione, 8 anni fa, ha fatto il test per vedere se l'H.P. era stato eradicato?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Attivo dal 2013 al 2019
1) Si a volte sospendo e poi lo rimetto perché sento difficoltà a mangiare. Quindi in modo alternato. Come posso sostituirlo?

2) Credo che rifarò il test.

3) Si alla seconda cura antibiotica era negativo. L'ho rifatto qualche anno fa tramite feci ed era negativo.

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
può utilizzare un procinetico naturale.
Il suo medico saprà consigliarla.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Attivo dal 2013 al 2019
Grazie mille. Le farò sapere.

Cordialmente

[#9] dopo  
Attivo dal 2013 al 2019
Salve dottore Bacosi...come le dicevo ho interrotto il levopraid in data 25 luglio.

È normale avvertire tensione mentale e strette tra stomaco e intestino? Soprattutto la notte? Sto facendo molta difficoltà...

Grazie.

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Direi ansia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11] dopo  
Attivo dal 2013 al 2019
Dottore la ringrazio. Se posso le faccio 2 domande.

1. Uno stomaco e un intestino con una motilità lenta può anche farcela senza farmaci? Lo stesso vale per la gastrite?

2. Curando l'ansia può migliorare la motilità e la digestione?

[#12]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) a) non è detto. b) no
2) si
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#13] dopo  
Attivo dal 2013 al 2019
Grazie dottore veramente gentile.
Nei prossimi giorni farò ricerca per HP.

Un'ultima domanda se me lo consente:
Se io fossi un suo paziente e le riferissi:
- Scarso appetito
- Tensione e fastidi da sotto le costole a sx fino alla zona inguine ( dove tra l'altro tocco come una corda trasversale)
- Alvo alterno con periodi in cui per 2/3 giorni non vado al bagno con periodi di diarrea (un paio di volte al mese)

Su cosa si orienterebbe e quali suggerimenti mi darebbe? Certo con il limite del consulto a distanza.

Cordialmente

[#14]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Intestino irritabile più molta ansia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#15] dopo  
Attivo dal 2013 al 2019
Grazie dottore. Pensavo di aver risposto.
Volevo chiederle:

1. Un certo senso di respiro corto può essere segno di colon irritabile o ansia?

2. Essere allergico alle graminacee può crearmi intolleranze alimentari verso alcuni alimenti?

3. Il calo di peso e questo continuo senso di tensione addominale che mi fa stare malissimo e avere poco appetito..può essere dovuto ad una SIBO? Senza segni di anemia lei farebbe il breath test?

Grazie
Cordialmente

[#16]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) sicuramente non intestino irritabile
2) no
3) sulla base delle notizie che no direi di no
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#17] dopo  
Attivo dal 2013 al 2019
Grazie dottore. Gentilissimo.
Intanto ripeterò HP.

Alcuni medici qui parlano di sensibilità al glutine, lei è della stessa opinione?

Grazie.

[#18]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#19] dopo  
Attivo dal 2013 al 2019
La ringrazio.
Le farò sapere.

Una buona serata.

[#20] dopo  
Attivo dal 2013 al 2019
Salve dottore ho fatto il test per HP...che è negativo.

Inizio la cura per la gastrite con esomeprazolo... e rimetto il levopraid per 2 settimane. Di cui una a giorni alterni.

È normale che una gastrite (ancora non ho iniziato la cura) possa dare una frequenza cardiaca elevata e soprattutto dopo i pasti. Anche per diverse ore?

Grazie.
Cordialmente.

[#21]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No, la gastrite non ha colpa.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#22] dopo  
Attivo dal 2013 al 2019
Grazie.
Può essere una distensione gastrica?
O lei escluderebbe qualsiasi causa del tratto digerente?

Cordialmente

[#23]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Può essere una distensione gastrica.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#24] dopo  
Attivo dal 2013 al 2019
Grazie sempre gentile e disponibile.
Vediamo cosa cambia con la cura.

Buona serata.