Utente 407XXX
Salve,
sono una donna di 35 anni, e domenica sera nel mangiare forse ho ingerito un osso di tacchino di circa 1cm di lunghezza. Non ne sono sicura perché io di solito mastico, ma ero disattenta con i miei figli e quindi forse non ci ho pensato ed ho mandato giù.
In bocca non ho sentito niente di particolare.
Comunque dopo circa tre ore che ho mangiato ho sentito allo sterno dietro e davanti sulla dx vicino al seno e alla scapola come un quanlcosa che mi punge.
La sensazione è ancora presente oggi dopo un giorno e mezzo. Non faccio fatica a mangiare, o deglutire, e nemmeno nel respirare. Ho solo questa sensazione di un punto nello sterno.
Ho già preso appuntamento con medico curante per venerdi'. Nel frattempo vorrei anche se possibile un vostro parere.
La sensazione di questa oppressione nello sterno si accentua da sdraiata quando mi giro sulla dx.
Grazie a chi mi aiuterà.
Saluti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Dovrebbe trattarsi solamente della sintomatologia legata al "graffio" sulla mucosa. Difficile che l'ossicino si ancora in esofago. Qualora la sintomatologia dovesse comunque modificarsi (maggiore dolore) è bene recarsi in pronto soccorso


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 407XXX

La ringrazio Dottore Cosentino. La terro' aggiornata sull'andanento.
Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Perfetto, a risentirci.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it