Utente 437XXX
Salve Dottori,
Sono una ragazza di 27 anni, 48kg, alta 1, 60 cm. Più di un anno fa sono stata ricoverata a causa di una grave carenza di vitamine causata da un dieta squilibrata e povera. Durante la permanenza in ospedale ho fatto molti controlli e, da questi, è stata riscontrata una duodenite aspecifica e un calcolo alla colecisti di 4mm (di cui ero già a conoscenza, motivo per il quale ho iniziato ad eliminare i grassi e molte altre cose dalla mia dieta). Tornata a casa ho iniziato la cura con integratori di vitamine, dieta equilibrata, pantoprazolo 20mg (1 al giorno per 1 anno e dopo al bisogno), ho contattato un chirurgo per il controllo del calcolo, il quale mi ha consigliato una terapia con acido ursodesossicolico. Qualche anno fa mi è stata diagnosticata la sindrome del colon irritabile, in quel periodo ho assunto più fibre e preso delle pillole naturali per rilassare i muscoli. Avevo forti dolori al ventre che andavano anche nella parte posteriore, a volte nausea, muco nelle feci e svuotamento evacuazione incompleto. Dopo la cura sono stata bene. Oggi, dopo aver curato la carenza di vitamine e fatto terapia per duodenite, i miei sintomi sono: nausea (per la maggior parte della giornata, specialmente dopo 30min/2ore dai pasti), sapore amaro (alquanto forte, a volte dopo il sapore amaro ho un po’ di nausea), stipsi (difficoltà ad evacuare, devo fare molto sforzo, e non vado regolarmente, a volte 1 si l’altro no, a volte ogni 2-3 giorni, altre volte anche 4), sensazione di svuotamento intestinale incompleto, dolore al ventre subito dopo i pasti (che migliora eliminando aria o evacuando). Il sintomo più fastidioso è la nausea, ogni giorno quasi sempre presente. Volevo chiederVi un parere riguardo alla mia storia. Sto cercando di capire quale sia il mio problema, e vorrei capirlo e curarlo. Secondo Voi, in base alla mia storia e ai sistemo descritti, quale potrebbe essere il mio problema? E, soprattutto, la nausea? Vivere con questi fastidì non è semplice, so che mi capite.
Grazie Dottori.

[#1]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
20% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
La sua storia di disturbi richiede una adeguata ricerca delle tante possibili cause al fine di trovare il motivo del suo problema.
Ma occorre la visita accurata di un gastroenterologo che inquadri il caso e la conduca, attraverso l'iter diagnostico necessario, talvolta anche lungo, alla cura più corretta e adeguata al suo particolare caso.
Cari saluti
dr. Luano Fattorini

[#2] dopo  
Utente 437XXX

Salve Dott. Fattorini,
Grazie per la risposta. Certamente, sono già seguita dal mio medico di fiducia. Ma volevo un altra opinione, secondo Lei, a grandi linee, quale potrebbe essere il mio problema?
So che non è semplice, ma dai sintomi che Le ho descritto, cercando di essere il più precisa possibile, qual’è la Sua idea al riguardo?
Grazie Dottore.

[#3]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
20% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Le ho già risposto.
Purtroppo, essendo le cose complesse, non si può rispondere
" a grandi linee", come dice lei...;
una risposta da parte di uno specialista non può essere né banale né approssimativa, potrebbe altrimenti indurla in errore , a suo grave rischio e pericolo...
La sua problematica richiede, per essere lei soddisfatta, accuratezza e appropriatezza
Saluti.
dr. Luano Fattorini