x

x

Esito colonscopia

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Cerco di riassumere la storia di mio padre. Tutto inizia con una colonscopia eseguita dopo SOF+. Finita la colonscopia (dove si notava una stenosi ileo ciecale) la GE ci "rassicurava" diagnosticando un morbo di crohn ed escludendo con certezza neoplasie. Arriva l'istologico dopo ben 1 mese e 20 giorni con il seguente esame microscopico:
A. Valvola ileo cecale
B. Cieco
C. Ileo
D ascendente
E. Trasverso
F. Discendente
G. Sigma
H. Retto
A. B Frammenti di mucosa del grosso intestino estesamente interessati da una popolazione neoplastica con i caratteri morfologici del carcinoma a cellule ad anello con castone.
Alle indagini immunoistochimiche, gli elementi neoplastici hanno mostrato il seguente profilo: CK7+, CK20+, CDX2+/-, CEA+, CK19+
IL SEGUENTE PROFILO MOSTRA COERENZA PREVALENTEMENTE PER UN ORIGINE DEL DISTRETTO BILIO-PANCREATICO, MENO PROBABILE L'IPOTESI GASTRICA E DEL GROSSO INTESTINO
C. LEMBI DI MUCOSA DEL PICCOLO INTESTINO CON VILLI LIEVEMENTE IPORAPPRESENTATI PER NUMERO E DIMENSIONI, FOCALMENTE DISEPITELIZZATI E SEDE DI UN DISCRETO INFILTRATO LINFOGRANULOCITARIO NEUTROFILO ED EOSINOFILO ASSOCIATO A EDEMA DELLA LAMIBA PROPRIA.
D E F G H Lembi di mucosa del grosso intestino ad architettura conservata, caratterizzati da un modesto infiltrato LINFOGRANULOCITARIO NEUTROFILO ed EOSINOFILO associato a lieve edema della lamina propria.
Diagnosi A. B. infiltrazione di carcinoma a carcinoma a cellule ad anello con castone.
Ricoverato in chirurgia oncologica, tac CON M. D. C. non mostra nulla al torace e addome ma solo un ispessimento del colon colpito dalla neoplasia. Per il tipo di istologico riscontrato vogliono fare la gastroscopia per vedere la mucosa dello stomaco. Dalla tac con m. d. c non si vede nessun tipo di alterazione se non nella sede ileo ciecale.
Cosa significa tutto questo?
Hanno programmato consulenza oncologica per una eventuale chemio di vari mesi prima di pensare ad un intervento. Poi il chirurgo ha parlato pure di possibilità di contaminazione del peritoneo. Cosa sta succedendo? Da dove è partita la neoplasia? Qua non riescono a darmi una risposta. Parlano anche di metaplasia con trasformazione successiva. Esami ematici perfetti, tac addome e torace nulla da segnalare.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,8k 2,2k 88
Consulto già aperto in:

https://www.medicitalia.it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/696878-entero-rmn-per-sospetto-morbo-di-crohn.html

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Scusi, volevo capire di che tipo di tumore si tratta.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,8k 2,2k 88
La situazione è molto complessa e sicuramente non risolvibile via web

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio