Utente 515XXX
Gentilissimo dottori, volevo chiedervi delucidazioni in merito a un dolore che mi porto dietro da svariati mesi. In pratica ho sempre un dolore al fianco sinistro, di entità lieve, come una leggera pressione che va e viene. Alcuni giorni è più forte, altri invece è assente o comunque si presenta in un secondo momento della giornata ed ho notato che si sposta, ovvero non è localizzato sempre alla stessa zona. Principalmente si sviluppa da sotto le costole sx, proprio dove c'è l'ultima costola oppure avverto dolore al fianco, sempre sinistro ma altezza ombelicale. Sono stato dal mio medico tempo fa che mi ha prescritto un'ecografia, dalla quale non si evidenziava nulla se non chè una milza di un cm ingrossata della milza, diametro circa 13cm. Il medico che mi ha fatto l'ecografia però mi ha detto che secondo lui non era ciò a causarmi dolore. Ho mostrato i risultati al mio medico di base che però mi ha detto di non fare nulla che mi sarebbe passato da solo, e al massimo prendere tachiprina 1000 per 3-4gg. Dopo una settimana ho avuto una crisi d'ansia perchè comunque sentivo sempre questo fastidio e sono andato al pronto soccorso dove mi hanno fatto le analisi per gli enzimi del cuore e una radiografia, nulla di anormale se non un lieve livello di potassio inferiore al limite minimo (3. 3/ 3. 5). Ora però sono passati circa 4 mesi e il dolore continua a venirmi, a volte di più, a volte di meno e questo mi crea sempre più ansia perchè non so che fare, dato che il mio medico ha detto di non fare nulla e che non mi avrebbe prescritto altri esami. Sono stato visitato anche dal sostituto del mio medico che tastandomi l'addome ha detto che secondo lui era il colon perchè sentiva la muscolatura molto tesa, quindi ha dato la colpa all'aria nello stomaco e mi ha prescritto dei fermentici lattici per una settimana. A dire la verità forse è migliorato di poco, ma poi è comunque tornato il fastidio. Ora vorrei chiedervi, cosa potrei fare? Devo cambiare medico e prenotare una visita specialistica oppure sarebbe meglio andare in pronto soccorso perchè potrebbe essere qualcosa di più grave? Vi ringrazio

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ha ragione il secondo medico.
Probabilmente solo accumulo di gas intestinale per intestino irritabile.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 515XXX

La ringrazio dottore. Mi consiglia di farmi vedere da uno specialista? C'è qualche comportamento che devo attuare, ad esempio un'alimentazione diversa?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si faccia controllare da un gastroenterologo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia