Utente 565XXX
Gentile dottore,
Dopo due mesi di scariche diarroiche (alternate da feci talvolta più solide) quasi ogni mattina, mi sono recato dal mio medico di base.
Premetto che quattro anni fa ho avuto sintomi analoghi e, in seguito ad accertamenti di ogni tipo, mi fu diagnosticato un forte colon irritabile. Per circa tre anni non ho più riscontrato sintomi importanti fino a, appunto, due mesi fa.
Il mio medico mi ha consigliato di prendere 30 gocce di Valpinax al giorno (15 prima di ogni pasto) assicurandomi che, se fosse stato colon irritabile, allora i sintomi sarebbero scomparsi definitivamente. Per i primi tre giorni devo dire che il miglioramento era evidente. Oggi sono tornate le scariche diarroiche nonostante non abbia variato la mia alimentazione o il numero di gocce. Da due mesi ho anche evitato il glutine e i latticini. E' vero che il Valpinax dovrebbe essere così miracoloso? O è normale che, nonostante aiuti, a volte "fallisca"? Perché il mio medico dava per scontato che, se non avesse funzionato in via definitiva, allora non era colon irritabile ma qualcosa di più grave.
Premetto anche che sono un soggetto ansioso di 25 anni.
Vorrei evitare di rifare tutto l'ambaradan di esami specialistici (costosi) per farmi ridire che si tratta di colon irritabile. Cosa ne pensa?
La ringrazio.
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
I farmaci miracolosi non esistono.
L'intestino irritabile, poi, è difficile da trattare, e non mi appare strano ciò che lei racconta.
Faccia una visita gastroenterologica per meglio inquadrare il caso è per una terapia adatta.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia