Utente 568XXX
Buonasera,

Da due settimane ho dei dolori al centro, sinistra e destra del petto.
Avverto anche dei dolori alle braccia, verso il tricipite nella parte interna e alle spalle, al tatto aumenta leggermente il dolore.
Non mi fa particolarmente male, è sopportabile.
Da 1 a 10 direi che il dolore è 5/6.
Soffro di reflusso gastroesofageo, raramente ho avuto acidità di stomaco.
In queste due settimane non ho avuto nessun bruciore di stomaco.
Una settimana fa sono andato dal medico, ha controllato per un minuto abbondante il cuore con lo stetoscopio.
Gli ho detto anche che ho un po' d'ansia ultimamente, forse era causato da quello.
Ha controllato la parte dello stomaco e toccando, sentivo un po' di dolore.
Mi ha chiesto se avevo nausea o vomito, ma non ce l'ho e non mi manca l'appetito.
Mi ha prescritto 20 mg di omeoprazolo da prendere alla mattina x30 giorni e librax per 20 giorni.
Ora vi chiedo, ma è possibile avere il reflusso gastroesofageo senza un minimo di acidità o bruciore di stomaco?
Non ho nemmeno uno strano sapore in bocca, cosa che mi capitava un paio di anni fa.

Grazie,
Buona serata

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si, è così. Il dolore può essere un sintomo da reflusso anche se isolato

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 568XXX

Grazie dottore, continuerò con l'omeoprazolo e librax.
Oltre a questo starò molto attento all'alimentazione.

Buona giornata.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bene, auguroni
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it