Utente 569XXX
Salve, non so se la sezione è quella giusta ma non ho trovato nulla di inerente alle malattie del fegato.
Mi chiamo Marco ho 35 anni, peso 83 altezza 1. 82 affetto da ipercolesterolemia familiare con evento morte giovanile in famiglia (mio padre deceduto per un infarto a soli 34 anni). Assumo statine (Totalip) da 20 mg per anni e portato a 40 mg da un mese.
Vi scrivo perché a seguito di dolori all’addome parte destra mi sono sottoposto ad una ecografia dal quale è risultato:
FEGATO DI DIMENSIONI SUPERIORI ALLA NORMA (dm di circa 17 Cm) a superficie e profili regolari. VP e VBI non dilatate. VV sovraepatiche regolari per calibro e decorso.
Colecisti pancreas milza e reni tutto nella norma.
Mi sono sottoposto ad esami del sangue (scrivo i dati principali):
RBC 5. 06
HGB 15. 50
PLT 193. 000
AST 16
ALT 22
GGT 13
BILIRUBINA TOTALE 0. 8
BILIRUBINA DIRETTA 0. 44 (max 0. 5)
SIDEREMIA 68
LDH 97 (min 125 max 243)
CPK 55
ANTI HCV II Negativo
ANTI HBs 756, 6
HBsAg Negativo
HBcAB negativo
HBeAB negativo
HBeAG negativo
Proteina C-reattiva <0, 2

Sembrava tutto nella norma ma poi ho notato la TRANSFERRINA 162 (min 180)
Sono in attesa dell esito della FERRITINA, dell ELETTROFIRESI DELLE SUETOPROTEINE E delle AUTOIMMUNITA’.

Secondo voi questo valore della TRANSFERRINA può già essere riferito al problema dell’epatomegalia?
Inizialmente pensavo che centrasse la mia dislipidemia dato che non sono neanche un bevitore. Ma noto che i trigliceridi sono bassi.
Sono molto preoccupato.
Soffro di attacchi di tachicardia e vengo da una pericardite con recidiva dopo 1 anni.
La dottoressa ha anche aumentato la pillola del colesterolo a 40, facendo lavorare ancora di più il fegato.
Cosa ne pensate? Vi ringrazio di cuore.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il suo fegato ha nulla.
Le transaminasi sono normali.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 569XXX

La ringrazio per la celere risposta Dottore.
Ma il valore basso della transferrina non significa nulla? Considerato anche le dimensioni aumentante del fegato?
La ringrazio per l’eventuale risposta

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le dimensioni del fegato sono correlate alla sua altezza.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia