Utente 571XXX
Salve a tutti, volevo esporvi il mio problema.

Sono un ragazzo di 27 anni, da sempre soffro di problemi gastrici e anche intestinali.

Soffermandomi però sui problemi gastrici che mi preoccupano di più.

Ho forte bruciore di stomaco ma il dolore è localizzato sulla parte destra, diciamo sul pettorale, e quando mi prendono questi attacchi, è molto forte, è a destra ma riesco a capirlo che è un dolore gastrico perchè è simile al dolore provocato dalla gastrite, solo più forte e sulla parte destra e viene circa dopo 2/3 ore dopo i pasti, non sempre, diciamo la frequenza è di 3 giorni su 7.

Il dolore che ho sempre invece, ormai da 6/7 mesi a questa parte ce l ho sulla parte sinistra dell’addome, 10 cm sotto il capezzolo sinistro, sia davanti che alla parte di dietro quindi anche dietro la schiena, e questo quasi subito dopo i pasti ed è molto fastidioso, se mangio perfetto per un po’ di giorni senza schifezze nè alcolici diciamo che si attenua o sparisce del tutto.

Premetto che a intervalli di bisogno prendo il pantoprazolo, ormai dal 2014, l’ho quasi sempre preso da 40, da 2 mesi lo sto prendendo da 20, sotto consiglio del gastroenterologo, in attesa della gastroscopia.

Ci sono periodiche lo uso di più e periodi che lo uso di meno, mi sono affidato ad uno specialista ultimamente e tra 2 venerdì ho una gastroscopia che ho però richiesto io perchè per il medico era più un problema di intolleranze alimentari ma io non sto tranquillo, in attesa della gastroscopia vorrei indagare su questi 2 dolori, o almeno avere un parere vostro.

Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Sono d accordo sull utilità della gastroscopia, perché - da come li descrive - i suoi disturbi sembrano provenire da un reflusso gastro-esofageo. In attesa dell esame puó prendere, dopo 1-2 ore dal pasto , uno dei preparati a base di bicarbonato, o meglio di alginato .
Prof. alberto tittobello