Attivo dal 2020 al 2021
ho cominciato l'anno scorso dopo un antibiotico (klacid) preso per più volte per tosse che non smetteva più e forse anche un po la dieta mi ha dato problemi, ho avvertito nel mese di luglio 2019 strani fastidi allo stomaco e nausea, calo del peso per mancanza di appetito e di tanto in tanto bruciori allo stomaco.
il sostituto del medico mi da nux vomica in gocce più peridon nel mese di agosto 2019 dice che è una gastrite provocata dall'antibiotico, ma nulla di fatto.
Ho fatto esami del sangue a fine agosto ma solo vitamina D bassa, ho fatto anche test per helycobapter ma risultato negativo a novembre e con dicembre perdo 5 kg in sei mesi.
dopodichè vado dal gastroenterologo a gennaio 2020 anche per continua tosse che il medico dice dovuta al reflusso e anche perchè col tempo avevo sempre la mattina bruciori allo stomaco e non assimilavo il cibo e visitandomi dice che fegato e cistifellea non hanno nulla, quindi mi prescrive come prima terapia esomeprazolo che non tolleravo per forte mal di testa e vertigini mentre come seconda terapia che ho seguito per tutto il mese di febbraio (levopraid 3 volte al giorno prima dei pasti e gaviscon advance dopo i pasti) sembra andare tutto bene (lo stomaco riassimilava il cibo) quando il 29 febbraio mangio la sera un piatto di gnocchi e gorgonzola e ricomincia il tutto, fastidio allo stomaco ma non bruciore e con nausea perdendo quasi 1, 5 kg in una settimana.
Arrivato a marzo avrei una gastroscopia da fare ma annullata per l'emergenza virus, perciò vado dal farmacista e dai miei sintomi potrebbe essere sempre una gastrite, quindi mi da geffer dopo i pasti e plasil mezz'ora prima di colazione e cena.
lo dico al gastroenterologo per email e mi dice da più o meno metà marzo di procedere con quella terapia di geffer e plasil per almeno 10 giorni e se non miglioravo di prendere omeprazolo (ma se non tolleravo esomeprazolo penso di non tollerare nemmeno questo).
Da quel momento i fastidi allo stomaco se ne sono un po andati ma tutto ad un tratto mi tornano tosse e mal di gola con nausea che mi prende la notte e continua la mattina seguente.
volevo chiedere cosa potrebbero essere gli ultimi sintomi che mi danno nausea anche bevendo liquidi?
e se continuo a prendere farmaci non rischio di rovinare stomaco e organismo?
prima che accadesse il tutto non ero intollerante a niente.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Credo anche io che i suoi disturbi siano correlati anche a un reflusso. Quindi il consiglio è di proseguire con la stessa terapia, ma anche di riprovare un farmaco IPP ; suggerirei il rabeprazolo da 20 mg.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
grazie, ho solo il timore di riavere forte mal di testa e vertigini e quando li ho avuti non erano di buona compagnia.
Lei dice anche ad un reflusso, ma oltre al reflusso cosa potrebbe esserci? perchè sono 2-3 giorni che bevendo qualsiasi cosa (acqua, the caldo deteinato, niente alcolici perchè sono astemio) e mangiando dopo ho la nausea e mi accorgo di avere ogni tanto leggeri crampi allo stomaco mentre mangio.
Qualche altro farmaco senza andare incontro a questi brutti sintomi ci sarebbe? Se riprendo gaviscon advance il reflusso e così anche la nausea potrebbero passare? glielo chiedo perchè sono un soggetto abbastanza delicato di stomaco.
Comunque tutto è iniziato dopo quell'antibiotico e credo anche un po mangiando male.

[#3] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
il gastroenterologo mi aveva consigliato dopo la terapia con levopraid e gaviscon advance (esoxx one per un mese) lei cosa dice.. per il reflusso, nausea e tosse me lo consiglia?

[#4]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, d accordo sul gaviscon
Prof. alberto tittobello

[#5] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
un'altra domanda perchè sono in condizioni un po discrete, perchè quando tossisco mi vengono dolori allo stomaco? cioè ma nausea tosse e i dolori allo stomaco posso essere collegati con il reflusso e l'acidità? mi aiuti se può perchè sono mesi che sono in queste condizioni. mi dica che terapia possibile posso fare
la ringrazio

[#6]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, credo che quasi tutti i suoi disturbi siano correlati al reflusso. Prosegua con la stessa cura e con il farmaco IPP che le ho consigliato.
Prof. alberto tittobello

[#7] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
per la tosse fastidiosa sempre che sia da reflusso pùò essere utile sempre gaviscon advance o agisce meglio un'altro farmaco?

[#8] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
avrei anche iniziato con omeprazolo da 10 mg, secondo lei può bastare per gastrite e reflusso o ci vorrebbe una dose da 20 mg? io l'ho preso da 10 mg perchè il farmacista mi ha detto che è più leggero visto che quando ho assunto esomeprazolo da 20 mg mi dava forte mal di testa e vertigini e mi è stato detto che era normale per i sintomi che ho e con questo da 10 mg non ho sentito alcun sintomo (forse è poco).
cosa dovrei fare, andare avanti con 10 mg o per i miei sintomi dovrei assumerne 20 mg di omeprazolo e resistere agli effetti che mi darà?

[#9]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Dipende dal risultato : se con la dose di 10 mg sta bene, continui così. Se non è sufficiente, non è il caso di aumentarla, se è vero che la dose superiore le ha provocato quei disturbi ( sarebbe da verificare ). Meglio cambiare farmaco, per es. il rabeprazolo da 20 mg. Ma quando consigliamo nuovi farmaci o di modificare la dose, deve sempre essere d' accordo il suo medico, che deve farle le ricette.
Prof. alberto tittobello

[#10] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
perciò con lo stesso farmaco da 10 mg la guarigione sarebbe più lunga e con 20 mg starei meglio in meno tempo?
il mio dubbio è questo, il gastroenterologo mi ha consigliato omeprazolo da 20 mg, se 10 mg non mi hanno dato effetti indesiderati vuol dire che non sta agendo o agisce lo stesso ma lo farà in tempi più lunghi e per fare effetto in meno tempo devo assumere 20 mg?

[#11]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, non è proprio così. Un farmaco non deve provocare effetti collaterali indesiderabili, a meno che non vi siano alternative. Provi a fare come già detto.
Prof. alberto tittobello

[#12] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
grazie della risposta, ma quello che mi succede è questo, bevo acqua e mi viene nausea, sono 5 giorni che mangio a fatica. come mangio 2-3 bocconi ho il senso di vomito, come mi sveglio la mattina ho gia leggera nausea e in più mi è tornata tosse che non avevo da un po di tempo.
tutto questo non so cosa me lo causa, il farmacista dice che sono sintomi di una gastrite e reflusso, ma se fosse così cosa devo fare per sentirmi meglio?

[#13] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
il farmacista come terapia mi ha dato da prendere omeprazolo solo 1 capsula da 10 mg il mattino a stomaco vuoto con plasil se necessario prima del pasto e gaviscon advance dopo il pasto,
c'è qualcosa da modificare? il gaviscon è giusto per la tosse da reflusso?

[#14]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Va bene, provi questo schema di terapia, poi vedremo come sta.
Prof. alberto tittobello

[#15] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
volevo un'ulteriore consulto, il gastroenterologo mi ha consigliato di prendere omeprazolo da 20 mg, una capsula due volte al giorno, io sono sceso di dose con 10 mg al mattino stomaco vuoto e la sera prima di cena, ci sono almeno 12 ore tra una e l'altra, può andar bene?

[#16]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Va bene 10+10 mg
Prof. alberto tittobello

[#17] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
mi scuso ancora non voglio essere insistente, ma stanotte mi è successo un fatto strano, mentre dormivo avevo una forte malessere di nausea e tiradomi su il cuscino ho sentito nello stomaco come dell'aria che scendeva e da quel momento non ho sentito più la nausea.
Se io avessi un reflusso forte e gastrite questa terapia in quanti giorni farebbe effetto?