Utente
Come si evince dal titolo, questa notte alle 2 (non ero ancora andato a dormire) ho avuto stimolo improvviso ad andare in bagno.
Da subito mi sono accorto che le feci erano molli di tipo 5 mugillinose e galleggiavano stavolta però ho trovato macchie di sangue vivo sul water e commisto alle feci, pulendomi non ho trovato nessuna traccia di sangue.
Inoltre il sangue a primo impatto superficialmente era rosso scuro (tipo vino) muovendolo è diventato rosso vivo. La quantità non era evcessiva e solo in alcuni punti il sangue era presente.
Io a settembre scorso in seguito a ves pcr e calprotectina alta ho eseguito una colonscopia con biopsie negativa (retto indenne da lesioni e perciò non furono fatte biopsie e ileo granuloso) (trovate tutti i risultati nei consulti precedenti) tranne per noduli emmoroidari congesti ed erosi.

Ho consultato gia due gel il primo mi ha liquidato con una colite cronica aspecifica e un altro con colon irritabile, di cui sto facendo una cura ma che francamente non mi sta giovando molto.
Mai avuta febbre ne febbricola, mai perso peso, attacchi di diarrea svariate volte e francamente inizio ad avere il sospetto che non si tratti di IBS.
Stanotte dopo questo episodio ho avuto un attacco di panico e crisi di pianto mentre sto scrivendo il consulto stesso.
Il fatto che abbia defecato di notte è indice di RCU vero?
Poi volevo sapere se i noduli emmorroidari congesti possono sanguinare anche con diarrea molle e se è normale che il sangue sia commisto alle feci mentre sulla carta igienica non ho rilevato nulla. Inoltre la mattina ero andato bene in bagno mentre stasera alla prima scarica di diarrea c'è stato sangue.
È la seconda volta che mi capita che ritrovo sangue con diarrea (la prima volta fu a settembre) le altre volte è accaduto con feci normali e soprattutto dure.
Io l unico disturbo che ho e che mi sta letteralmente distruggendo è la sensazione di svuotamento incompleto, stimolo continuo e a volte di corpo estraneo nell ano. Dolore anale solo quando ho defecato feci dure larghe e molto lunghe (che durava 1-2 giorni).
Il gel con cui sono in cura dice che è IBS piu emorroidi, per favore aiutatemi per questa situazione se potete risolvete questi miei dubbi.
non vivo più ormai ogni volta che ho diarrea vado in panico stanotte vedendo diarrea e sangue sono completamente crollato mentalmente e ho paura di una MICI. Può essere che la colonscopia abbia dato un falso negativo e sia sfuggito qualcosa da qualche parte?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tranquillizzi, il sanguinamento è di tipo emorroidario e ha già fatto una colonscopia recente negativa

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Dottore buongiorno, grazie mille per la risposta, ormai la notte lo passata insonne, volevo chiederle una cortesia se non sono di troppo disturbo, dell episodio di stanotte purtroppo a causa della forte agitazione non ho fatto ne foto ne nulla ma dell episodio di settembre si e gli episodi sono piuttosto simili. Mica potrei mandarle la foto via email one evitare e tranquillizzarmi ulteriormente, se per lei è di troppo disturbo la capisco e non fa nulla. La ringrazio di nuovo.

[#3] dopo  
Utente
E' possibile dottore?

[#4] dopo  
Utente
Dottore buonasera, le volevo chiedere consiglio sul fatto che io soffra quasi costantemente di tenesmo anale (sensazione di svuotamento incompleto e stimolo continuo a defecare). A volte facendo aria mi da sollievo per alcuni minuti e poi il problema si ripresenta, diciamo che è andato a periodi però sono stati più i periodi di malessere che di benessere (aggiungo anche che io a volte a causa dello stimolo mi sforzo inutilmente anche stando in piedi). Inoltre aggiungo anche che per anni e anni io la mattina mi alzavo andavo in bagno poi dopo circa 20 25 minuti (non sempre ma la maggior parte delle mattine) andavo di nuovo e finivo l'evacuazione e non avevo più stimolo io lo associavo a pigrezza intestinale e notavo appunto che la defecazione era frammentata (però io non ho dolore quando evacuo e la mia stitichezza non è mai stata elevata quindi non credo neanche che possa essera una SDO). Volevo sapere se tale situazione andrebbe approfondita (con una visita proctologica tipo, o la colonscopia può sostituire tale visita) oppure tale situazione può essere causata dalla presenza dell'IBS o dai noduli emorroidari congesti o una loro combinazione (ho paura che possa essere una proctite). Se può rispondermi per favore gliene sarei infinitamente grato. Buona serata e buon lavoro.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Niente foto...

Tanta sintomatologia da colon irritabile

Utile visita proctologica

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Va bene dottore, cercherò di fissare un appuntamento col mio gel e fammi visitare anche proctologicamente, anche se lui non lo aveva mai ritenuto necessario in quanto mi disse che la colonscopia a cui ero stato sottoposto sostituisce anche la visita proctologica. Il mio unico dubbio era se anche i noduli emorroidari congesti possono provocare tenesmo inoltre mi sono accorto che finché non evacuo il tenesmo è pressoché assente, esso inizia subito dopo l'evacuazione. Le farò sapere. A risentirci. Grazie mille come sempre e buona serata.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buona serata
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Buonasera dottore le volevo chiedere un ulteriore chiarimento riguardo un episodio. Ogni giorno (per esempio oggi) io vado 1 volta in bagno ogni 2 3 giorni mi capita di andarci 2 volte. La defecazione mattutina (appena mi alzo o poco dopo) è sempre per l 80-90% di consistenza 3/4 secondo bristol (cioè normale), quando mi capita però di andare di nuovo (o nel primo pomeriggio o nel tardo pomeriggio/sera) noto che le feci per la prima parte sono buone anche se piu morbide (diciamo secondo 4/5 secondo bristol) mentre nella parte finale sono quasi sempre non formate molto molli e mucillaginose con bordi frastagliati appiciccose al water e galleggianti (di tipo 6 secondo bristol), cioè hanno doppia consistenza nella stessa defecazione. Questo mi capita quasi da sempre cioè come se la defecazione (quando avviene) nella seconda volta peggiori un pò nella consistenza diventando più molle. Alcune volte non nascondo che appena subito i pasti devo correre in bagno, e credo di aver un transito intestinale che a volte è molto veloce. E' sempre tutto ciò dovuto al colon irritabile? Grazie mille. Buona giornata.

[#9] dopo  
Utente
Buonasera Dottore, la riscrivo in quanto nelle ultime due settimane ho notato che la diarrea mi si presenta in pratica ogni 6-7 giorni e ho notato che forse alcuni alimenti mi irritano l intestino (per esempio oggi ho mangiato pasta con broccoli neri frullati e parmiggiano. Le volevo chiedere due dubbi se può cortesemente rispondermi e glie ne sarei infinitamente grato se lo facesse. 1) Avendo valori positivi di ves pcr e calprotectina in 3 analisi diverse (2 a luglio a distanza di una settimana e 1 ad agosto) ma poi colonscopia negativa volevo sapere se era necessario anche un ecografia delle anse intestinali per lo studio dell intestino tenue che so che non è del tutto esplorabile dalla colonscopia cioè la conferma di diagnosi finale spetta all istologia della colon oppure puo essere anche ribaltata (vorrei solo capire se nel mio caso fosse necessario farla o meno anche con una colonscopia negativa(la flogosi cronica di cui si parla nei miei prelievi bioptci non indica un processo infiammatorio cronico?)?.2) l IBS può portare a 2 3 scariche di diarrea ravvicinate in poco tempo (ieri sera mi sono accadute 2 scsriche in mezz ora dalle 11 e 30 e ho notato che le feci erano di colore verde scuro credo s causa dei broccoli neri mangiati a pranzo)?. Mi scuso per la prolissità dottore ma ormai è quasi un anno che vivo con disturbi intestinali e in un suo consulto in cui mi sono imbattuto su questo sito lei concordava con un paziente riguardo al fatto che tutti noi abbiamo diritto a un intestino che funzioni bene e ad una vita "tranquilla" e non compromessa da esso siccome vedo anche discordanza fra chi dice che ho l ibs chi una colita aspecifica chi dice che l ibs non aumenta valori ematici e di calprotectina chi dice che l ibs puo alterarli in maniera non eccessiva vorrei solo vederne la fine tutto qua. Grazie mille dottore gliene sarei veramente molto molto grato se mi rispondesse.

[#10] dopo  
Utente
Dottore spero ancora in una sua risposta in particolare al post #8, cioè perchè mi capita di defecare bene al mattino mentre durante la giornata peggioro (oggi per esempio la mattina si può dire feci PERFETTE proprio la perfezione, poi in prima serata verso le 19:30 ho evacuato di nuovo con feci di tipo 4/5 cioè a pezzi morbidi ma di consistenza ottima, dopo cena alle 23:20 dopo circa 40 minuti dalla fine della cena invece feci di tipo 6 completamente sfatte poltacee e con schiuma)?per favore. Mi scuso per il disturbo. Grazie mille per l attenzione.

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi scusi, ma lei cosa sospetta ? Il tumore ?
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
No dottore nessun tumore so perfettamente che se avessi avuto un tumore non sarei qui dopo quasi un anno a parlarne e soprattutto sarebbe emerso dalla colonscopia, il mio terrore è avere una malattia infiammatoria intestinale (Crohn o RCU).

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Perfetto. Non sospetto neppure quella
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
Va bene, quindi il fenomeno descritto nei post #8 e #10, cioè che durante il giorno le miei feci peggiorano è correlabile sempre al colon irritabile? Inoltre ho notato che da quando è iniziato il tutto ogni volta che devo andare in bagno ho tantissima ansia e paura che mi venga un attacco di diarrea e non riesco a gestirla.

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sempre colon irritabile
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente
Va bene dottore, grazie mille per la disponibilità come sempre gentilissimo. Le auguro buona giornata e buon lavoro.

[#17]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi stia bene
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#18] dopo  
Utente
Dottore Buongiorno, stamattina mi sono alzato prima del solito per delle commissioni, sono andato in bagno defecazione perfetta. Dopo circa 20 minuti stimolo e sensazione urgente e impellente e sono corso in bagno, stavolta con feci completamente non formate molli di tipo 6 dolor giallo con residui alimentari e molto maleodoranti. Questa cosa mi succedeva spesso in passato, recentemente non mi stava piu accadendo e mi accadeva in particolare quando mi alzo presto la mattina,aggiungo amche che raramente faccio colazione al mattino e al massimo quando la faccio essa consiste in caffè e qualche biscotto. Inoltre la prima defecazione è esempre buona la seconda con feci molli/non formate. È sempre dovuto al colon irritabile?Posso assumere una bustina di diosmectal?

[#19] dopo  
Utente
Dottore buonasera, volevo chiederle un ulteriore chiarimento. Il colon irritabile può comprendere anche sintomi come attacchi di diarrea/feci molli (2/3) ripetuti e ravvicinati nell'arco di mezz'ora/40 minuti e poi leggeri sintomi che durano anche post defecazione per un breve periodo di tempo (tipo mezz'ora) e di conseguenza e un numero di evacuazioni giornaliere pari a 3 o poco più? Poi è normale che dopo esser andato 2 3 volte in bagno (in particolare modo diarrea) in tempo ravvicinato dopo abbia l ano lievemente indolenzinto e irritato (non ho dolore durante la defecazione ne post)?. Grazie mille dottore buona serata.

[#20]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, è proprio la caratteristica del colon irritabile
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente
Capisco dottore. Io quando ho questi attacchi sono solito assumere una bustina di diosmectal e nell 80% delle volte mi aiuta a risolvere la situazione. La ringrazio come sempre di nuovo per la risposta e per la sua infinita disponibilità e pazienza e le auguro buona giornata e buon lavoro.

[#22]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La diosmectite va bene

Cordialità
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
Utente
Dottore buongiorno, purtroppo mi trovo a riscriverla nuovamente. Si è ripresentato il problema come gia esposto nel consulto e titolo, cioè una parte delle feci, questa volta mi sembra quella finale era ricoperta (o commista ma non sono riuscito a capirlo in quanto le feci erano molli di tipo 6 quindi diarrea) da sangue che forse non lo so se a causa del color delle feci che erano scure sembrava scuro (vino ciliegia matura per intenderci), stavolta pero pulendomi sulla carta ho ritrovato sangue ed era rosso vivo color fragola (a differenza dell altra volta). Durante la giornata ero gia andato due volte in bagno (1 mattina 1 pomeriggio) e poi verso sera avevo un po fastidio all ano come se lo avessi indolenzinto. La defecazione è avvenuta alle 00:30.Posso stare tranquillo che sia sempre dovuto alle emorroidi nonostante il colore fosse un po'scuro e la defecazione notturna ( io sto andando a dormire verso le 2 e 30/3) io penso sempre o a una RCU o un Crohn. Grazie mille.

[#24] dopo  
Utente
Salve dottore, se non le è di disturbo potrebbe rispondermi al #23, in particolare vorrei sapere se anche una situazione di diarrea/feci molli può far sanguinare nel mio caso i noduli emorroidari interni, o deve essere per forza una situazione di stitichezza con feci dure e sforzo eccessivo?. Grazie mille.

[#25]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Anche la diarrea può provocare sanguinamento emorroidario.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#26] dopo  
Utente
Dottore buongiorno, purtroppo mi ritrovo a scriverla nuovamente. Stanotte sono stato svegliato improvvisamente verso le 4 e 40 circa da un forte stimolo a defecare, crampi addominali e borborigmi intestinali. Sono andato in bagno ovviamente feci molli non formate, pero vedendo stavolta non mi sembrava ci fosse sangue, al che però pulendomi con la carta ho notato verso la coda della carta una striatura di rosso molto molto chiaro che però non era frammisto alle feci (sempre sulla carta). Ricontrollando ho notato meglio un lieve pezzettino rosso fra le feci nel water (era veramente molto piccolo) e c'era del muco frammisto a esso, ovviamente essendo diarrea non ho potuto vedere se c n era ulteriormente. Ora francamente io non so più cosa pensare dottore. Il sangue si presenta si non sempre ma spesso sia con feci formate sia con quelle molli e diarrea(è sempre di quantità esigua infatti non cora mai l acqua del water e non macchia mai tutte le feci ed è rosso vivo e quando è con quelle formate non è mai frammisto ma le vernicia soltanto) c'è anche spesso muco, inoltre ci tengo a sottolineare pero che non ho mai avuto evacuazioni isolate di muco e sangue. Poi stanotte per la prima volta sono stato risvegliato dal sonno per un attacco di diarrea. Inoltre nella giornata di ieri e altrk ieri avevo non dolore ma fastidio e delle leggere fitte all addome sinistro. Io so che la colonscopia è negativa pero so anche che le IBD portano anche a diarrea notturna, sangue e muco nelle feci (io avevo positività a ves, pcr e calprotectina anche se in maniera lieve che nessuno mi ha saputo spiegare), però a sto punto le ripongo la domanda può essere sempre Colon irritabile piu Emorroidi interne la causa di tutta questa sintomatologia? Grazie mille e mi scuso per l ulteriore disturbo.

[#27] dopo  
Utente
Dottore buongiorno, proprio ora sono stato risvegliato dal sonno alle ore 5:45 (mi ero addormentato alle 3 perché sono uscito con amici, durante la giornata avevo mangiato pasta e fagioli a pranzo e un panino con fesa di tacchino la sera per stare leggero, avevo bevuto durante la serata una coca zero). Le feci erano di doppia consistenza c' eea una prima parte dura di tipo 3 ma normale seguita poi da feci completamente non formate pero non liquide ne semiliquide ma sempre molto pastose non formate poltacee di colore marrone chiaro e lucenti e di odore molto sgradevole, era come se quella prima parte avesse fatto da tappo. Io purtroppo è da circa 2 mesi che prima di addormentarmi alcune volte ho attacchi di ansia panico e piango anche alcune volte e mi addormento con il pensiero fisso e la paura che possa venirmi il mal di pancia e quindi di avere un attacco di colite notturno e non nascondo che la notte spesso dormo molto agitato e in stato ansioso soprattutto le prime ore di sonno sono molto leggere agitate e sempre con quel pensiero che mi ronzia in testa anche se io sto dormendo e quindi mi sveglio all improvviso. Volevo sapere se tale stato può essere la causa di questi sintomi notturni che ho iniziato a riscontrare questa settimana (in circa 6 mesi con quella di stanotte solo 3 volte sono stato svegliato dal sonno per andare in bagno), perché so che il colon irritabile raramente porta a sintomi notturni che invece sono comuni a situazione patologiche come Crohn ed RCU e poi non capisco perche ogni volta quando ho attacchi di diarrea e colite le feci sono molto pastose non firmate poltacee di colore marrone chiaro/giallo e lucenti e di odore molto sgradevole (non so però se è normale o è steatorrea).Spero mi risponda. Buon lavoro e buona giornata dottore.

[#28]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La sua è una forte somatizzazione d'ansia che porta al sua condizione intestinale.

Non saprei cos'altro aggiungere
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#29] dopo  
Utente
Io purtroppo neanche io so piu cosa fare, perché la colonscopia piu i prelievi bioptici, anticorpi per la celiachia e il breath al lattosio sono esami che sono risultati tutti negativi (si trovano nei miei consulti precedenti). Le uniche positività che le ripeto erano per l appunto VES, PCR e calprotectina. Le uniche cose che non ho fatto sono SIBO e l indicano e lo scatolo per una disbiosi. Il primo gel mi liquido con pentacol 800 per un mese e diagnosi di colite cronica aspecifica dicendo che poi era una situazione che si risolveva da sola, il secondo gel disse che la mesalazina non ritrovava riscontro in me ( e su questo concordava con lei perché anche lei mi disse questa opinione sulla mesalazina nel primo consulto) diagnosticandomi un IBS e mi ha dato una terapia iniziata a a gennaio e che devo finire ora a giugno con 12 giorni ognu mese con duspatal e probiotici (ECN e VSL#3 a mesi alterni), pero ho riscontrato enormebenessere da metà gennaio fino a inizio marzo con sintomi quasi del tutto scomparsi poi ho iniziato ad avere di nuovo problemi. Se non sono troppo di disturbo le posso chiedere se valori come questi di calprotectina: 217 (1 volta) 77 (seconda volta dopo 1 settimana) 167 (dopo un mese o poco piu dalla1 volta), sono per lei patologici?

[#30] dopo  
Utente
Dottore buonasera, intanto le volevo dire se potrebbe gentilmente rispondermi alla replica #28 (in particolare ai valori della calprotectina) ,e poi le volevo riportare un ulteriore dubbio, che purtroppo ho dalle analisi del sangue di luglio che i gel non mi hanno risolto essendo vaghi e se potesse farlo lei. Oltre ai già citati valori alterati di calprotectina, come le ho già detto uscirono alterati anche valori di VES e PCR, ma non SOLO, anche alfa 2 globuline, beta 2 globuline e gamma globuline (tutte percentuali) alte e in più albumina percentuale bassa. Glie ne riporto i risultati (tra parentesi le lascio i valori di riferimento): alfa2: 14% (7,1-11,8); Beta2:7,0% (3,2-6,5%); Gamma: 19,5% (11,1-18,8%); Albumina: 49% (55,8-66,1). Ora, a me è stato diagnosticato e da lei confermato il colon irritabile. Il colon irritabile di principio da come si evince anche dalle risposte sia sue che dei suoi altri colleghi non porta ad alterazioni di laboratorio per definizione. La calprotectina, ves, pcr, alfa 2, beta 2 e gamma globuline (tralasciando la calprotectina che è più specifica) sono indici di infiammazione aspecifici. Mentre l'albumina bassa può indicare uno stato di malassorbimento, altra cosa che l'IBS non porta. Ora mi corregga se io sbaglio però facendo 1+1, cioè indici infiammatori alti (seppur lievi) in particolare modo un indice infiammatorio specifico come la calprotectina alterato, a me sembrerebbe che gli esami di laboratori propendevano più per una infiammazione/malattia infiammatoria più che per un banale IBS. Un altra cosa che ho scoperto guardando i vostri consulti è che la colite ulcerosa è facilmente diagnosticabile tramite colonscopia più biopsia, mentre il Crohn spesso puà sfuggire alla ileocolonscopia più la biopsia e risulta diagnosticabile tramite un insieme di elementi (esami laboratorio, ecografia anse intestinali, colonscopia, ecc..). Da luglio la diarrea persiste e va viene a intervelli irregolari tranne per il periodo di benessere già citato tra gennaio e marzo dove scomparve, perdita di peso ne ho avuta leggermente tra luglio e dicembre di circa 6-7kg poi li ho ripresi, febbricola mai anche se qualche volta ho avuto massimo 37,3 più nel periodo invernale, gli episodi con sangue e diarrea sono stati da luglio fin'ora solo 4 (e il sangue non era mai abbondante), altre volte sempre con feci dure e difficili da espellere. La situazione da luglio nonostante tutte le terapie provata non accenna a migliorare e non so più che strada intraprendere, ovviamente ciò mi porta a scoraggiamento, disagio e ansia come ha detto lei somatizzata. Potrebbe gentilmente confortarmi o quanto meno cercare di spiegarmi l'alterazione di quei valori, per favore, gliene sarei enormemente grato. VORREI SOLTANTO TORNARE ALLA VITA DI PRIMA O QUANTOMENO SAPERE SE HO UNA PATOLOGIA O DEVO APPROFONDIRE PER SAPERE SE LA HO. Mi scuso per la prolissità spero abbia pazienza.

[#31] dopo  
Utente
Dottore salve, mi scuso se riscrivo ancora e dopo un po'di tempo le volevo chiedere un ulteriore chiarimento. Oggi ho avuto come al solito 2 defecazioni in circa 20 minuti la prima con feci molli chiare e appiccicose molto maleodoranti di tipo 6 con residui alimentari e poi la seconda completamente acquosa e molto maleodorante inoltre nella 2 defecazione c'erano parecchi filamenti di muco giallo ( mi sono prestato molto bene a guardare e tracce di sangue non c era all interno del muco ne sulla carta igienica). Inoltre entrambe le defecazioni come quasi semore non sono accompagnate da dolore ma solo da improvvisa e urgente necessità di evacuare. Volevo sapere il colon irritabile puo portare a un incremento di muco anche eccessivo di colore giallo e che formi la maggior parte delle feci? Grazie mille buona giornata.

[#32]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, il colon irritabile può portare il muco.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#33] dopo  
Utente
Dottore buongiorno, volevo esporle una situazione. Io è da circa 3 settimane che sto mangiando o quantomeno ho quasi totalmente eliminato il glutine. Sto mangiando riso e pasta senza glutine e devo dire la verità stava riscontrando qualche miglioramento in particolare la situazione era molto ma molto migliorata per il meteorismo e gonfiore addominale ma anche per la defecazione la situazione stava andando bene quasi normalizzandosi,mi è capitato però che in queste 3 settimane in 3 giorni diversi di assumere (in quanto ne ho la certezza) alimenti con il glutine. E in tutte e 3 le occasioni il giorno dopo ho avuto diarrea, in particolare ieri sera ho mangiato dopo 1 mese e mezzo la pizza (ammetto il peccato di gola) e stamattina presto erano circa le 5 e 30 sono stato svegliato nel sonno (penso sia dovuto alla pizza e non a nient altro giusto dottore?) e sono dovuto correre in bagno con diarrea. Credo che tutto ciò sia dovuto a un intolleranza pero non capisco se verso il glutine o il lattosio (in quanto in 2 dei 3 episodi citati c era anche il lattosio). Pero mi è capitato di consumare anche alimenti con lattosio ma senza glutine anche in ingenti quantità e non ho avuto problemi mentre altre volte anche consumandone poco poi non sono stato bene. Nei mie consulti precedenti ci sono sia i test ematici per la celiachia negativi (il gentilissimo Dr. Bacosi mi disse che al 99.9% non era celiaco) e il breath test al lattosio (lei mi rispose a quel consulto definendo il test negativo). Ora non so se tale situazione è dovuta al solo colon irritabile che appunta tramite questi alimenti il mio colon si irrita senza una vera intolleranza o c'è qualche intolleranza e non so se dovrei muovermi verso quella al glutine o lattosio, dottore secondo lei?

[#34]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
A volte ci può né sere intolleranza una volta superata la soglia di tollerabilità. Ad ogni modo ecco la dieta per tali problematiche:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-la-dieta-fodmap-puo-essere-una-soluzione.html
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#35] dopo  
Utente
Sisi la conosco molto bene la dieta FODMAP, in sostanza in queste 3 settimane stavo adottando questa e continuerò ad adottarla anche perché mi stavo trovando bene. Inoltre, volevo chiederle un ultima cosa, questa settimana ho chiesto anche al mio medico curante se dopo quasi un anno dalla prima volta in cui ho fatto il dosaggio della calprotectina fecale, fosse il caso di rifarla visto che a me usci la scorsa estate lievemente alterata in 3 misurazioni (217; 77; 167) e lui mi ha detto che non c'è né bisogno secondo lui visto la negatività della colonscopia. Lei è d accordo con questa affermazione?

[#36]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Completamente d'accordo
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#37] dopo  
Utente
Va benissimo dottore. La ringrazio come sempre per la sua infinita pazienza e disponibilità, le auguro buona domenica e buon lavoro.

[#38] dopo  
Utente
Dottore, volevo chiederle un ulteriore cosa. La notte scorsa (tra lunedi e martedi) purtroppo ho avuto difficoltà a digerire e il giorno dopo circa verso la sera ho iniziato ad emettere rutti che sanno di uovo marcio e moltissimo meteorismo e al mattino avevo fatto feci piuttosto molli molto maleodoranti. Puo essere stata un indigestione? No perché in rete ho letto che i rutti di uova marce sono associati spesso alla malattia di Crohn volevo sapere se è vero o è un totale falsità? Grazie mille buona giornata.

[#39] dopo  
Utente
Buonasera dottore, la riscrivo per descriverle un sintomo un po nuovo che mi sta accadendo ultimamente. L altro ieri ho avuto alvo diarroico abbondante e ho preso una bustina di diosmectal per frenare il tutto, ieri non sono andato per nulla in bagno. Nella giornata di oggi, sono andato in bagno (x la prima volta durante la giornata) verso le 18, e la defecazione è stata un po' difficoltosa (stitico quasi) tant'è che mi ha lasciato un enorme sensazione di svuotamento incompleto. Dopo mezz ora sono andato di nuovo ma lo sforzo è stato vano (non ho fatto quasi nulla), pero la sensazione di svuotamento incompleto e che avessi altra "roba" da fare mi era rimasto. Verso le 19 causa il caldo di oggi e siccome avevo sudato molto perdendo molti liquidi ho assunto una bustina di MG K Vis Pocket Stick. Ho cenato verso le 20 e 30, ho mangiato devo dire la verità molto velocemente. Appena ho iniziato a mangiare il tenesmo e la sensazione di svuotamento incompleto è svanita all improvviso. Dopo circa un trequarti d ora avvertivo un po di borborigmi e rumori intestinali e ho avuto uno stimolo impellente e urgente di correre al bagno e ho evacuato feci molli (diarrea ma non completamente liquida). Dopo circa 15 minuti sono dovuto correre di nuovo in bagno sempre con sensazione urgente di nuovo diarrea stavolta più liquida.Questo fatto di andare quasi subito dopo i pasti in bagno con feci molli mi sta capitando un po piu spesso ultimamente e il punto è che sono delle vere e proprio crisi diarroiche con 2-3 evacuazioni massimo in meno di un ora ravvicinate (esco ed entro dal bagno) per poi placarsi pero il dolore è assente è solo sensazione urgente di evacuare ma non ho dolori addominali, borborigmi e rumori si , è dovuto a un riflesso gastro colico troppo accentuato o sempre colon irritabile o entrambi? Mi scuso se chiedo un ulteriore quesito ma nonostante stia seguendo la dieta FODMAP all inizio stavo riscontrando beneifici ma nell ultima settimana la situazione è di nuovo peggiorata con alvo principalmente diarroico (nella mia testa addirittura sta balenando l idea che la colonscopia abbia potuto dare un risultato falso negativo).

[#40] dopo  
Utente
Dottore sempre facendo riferimento al post#36, questa sera di nuovo diarrea e sono dovuto correre in bagno mentre ancora stavo finendo la cena. Il giorno prima a pranzo riso e tonno, la sera salmone, a pranzo oggi pasta senza glutine con zucchine e del parmigiano. 0 glutine, 0 lattosio. Il colon irritabile porta a un riflesso gastro colico cosi accentuato con diarrea appena subuto dopo mangiato? Inoltre ho trovato di nuovo anche sulla sangue sulla carta igenica quando mi sono pulito, non sono riuscito a vedere pero se era anche frammisto alla diarrea, il fatto che io sanguini spesso con la diarrea mi preoccupa sempre.

[#41]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Continuiamo a dire sempre le stesse cose..

Con una colonscopia recente non mi farei problemi.

Ritengo che il post (iniziato ad aprile) sia giunto alla sua naturale conclusione

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#42] dopo  
Utente
Lo so dottore, però sono nello sconforto più completo. E' una settimana circa o di piu quasi che praticamente alterno un giorno in cui non vado proprio di corpo (non ho stimolo di andare in bagno) e un giorno in cui vado bene la mattina appena alzato e poi ho diarrea durante il pomeriggio (1 2 scariche) o diarrea (1 2 scariche) post cena (dopo circa 40 minuti massimo 1 ora, mi è capitato anche mentre stava terminando la cena stesso di dover correre). Sto alternando proprio 1 giorno in un modo e 1 giorno in un altro. Ieri, domenica non sono andato tutto la giornata, oggi lunedi, mattina bene perfetto (svuotamente completo finalmente), stasera dopo circa 1 oretta sensazione urgente di evacuare con diarrea (feci molli poltacee non formate di tipo 6) dopo circa 15 minuti seconda scarica piu liquida anche se meno violenta. Durante la settimana ho preso fermenti ma nulla, diosmectite ma nulla, non so che fare. Poi questa diarrea in questo modo è definibile persistente o saltuaria? Può il colon irritabile portare diarrea persistente in questo modo. Aggiungo dottore che da quando ho iniziato la dieta FODMAP e a mangiare senza glutine ho perso circa 5-6 kg, ho perso anche appetito a causa del caldo infatti bevo troppo (a causa della sete e caldo bevo a volte anche bevande troppo fredde che so che possono provocare una reazione non bella dell'intestino). Spero mi risponda dottore su questa causa di alternanza che sto avendo
e a questa perdita di peso se sono dovuti sempre al colon irritabile.