Utente
Buonasera, avrei bisogno di un vostro consulto riguardo ad un rx stomaco e duodeno.
Eseguito per il persistere dei disturbi: Gonfiore addominale, continui borborigmi, bruciore di stomaco e una tachicardia che mi viene sempre la mattina e dopo pranzo o qualsiasi cosa scende nello stomaco.
L'esito dell, esame è questo: Lieve ritardo di progressione del mdc orale lungo l'esofago che mostra la comparsa di alcune onde terziarie, più evidenti in sede discale precardiale.
Minima dilatazione del plesso venoso sotto mucoso.
Cardias lievemente incontinente con evidenza di minimo reflusso.
Giunzione gastro esofagea in sede.
Stomaco di forma, nella norma di volume ridotto per la presenza di un severo ispessimento della superficie mucosa e plicare.
Piloro pervio con marcata distonia del bulbo.
Peristalsi conservata con svuotamento ritardato.
Ansa duodenale pervia e regolarmente opacizzata.
Si consiglia valutazione con EGDS.
Cortesemente chiedo a voi un parere, visto che sono molto preoccupata.
È una cosa seria?
L'unico problema è fare EGDS in questo periodo.
Dimenticavo sono celiaca dal 2006 Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Potrebbe trattarsi di una gastrite ipertrofica.
Purtroppo solo una gastroscopia potrà dirimere il dubbio.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Gent.mo dott Bacosi ho eseguito la gastroscopia ,volevo mandarle il responso .Esofago di calibro regolare e decorso lievemente tortuoso(Ernia iatale).La mucosa esofagea presenta normali catatteri. Cardias beante con qualche reflusso gastroesofageo. Presenza di ernia gastrica iatale da scivolamento di 4cm con Linea Z a 33cm dagli incisivi superiori regolare. Cavità gastrica ampia e distensibile con fisiologico lago mucoso.Nulla da evidenziare a carico dell'antro gastrico.La mucosa del corpo e del fondo è ipertrofica esente da erosioni ulcere o neoformazioni,biopsie per tipizzazione istogica e ricerca dell HP .Piloro centrale continente .Nei limiti ilbulbo e la // porzione duodenale .Grazie .

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Esattamente quello che le avevo previsto, una gastrite ipertrofica.
In più coesistenza reflusso.
Deve solo fare la terapia specifica.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Gent.mo Dott Bacosi.Torno a scriverle per un consulto.Ho preso l'esito dell'esame istologico.Vokevo farle sapere la risposta: Materiale in esame .Biopsie corpo e fondo gastrico.
Diagnosi istopatologica:
Frammenti di mucosa gastrica di tipo antrale e fundico.
Sede di lieve gastrite cronica superficiale (+) .Negativa ricerca per HP.
Come terapia mi ha prescritto: Gaviscon advance 1 bustina un ora dopo colazione, una dopo pranzo, una prima di coricarmi.
Pantorc da 20mg 1 cpr 10 minuti
Prima di colazione e prima di cena .
Motilex 0,5mg 1 cpr 5 minuti prima di pranzo e cena.
La domanda che volevo porle è questa: A volte sembra che ho difficoltà ad ingoiare (ovvero ingoio ma poi mi sembra come se il boccone si blocchi, vengo presa dal panico non riesco a respirare ed ho paura di soffocare.Visto il restringimento che hanno trovato all'esofago.
Può dipendere dalle ernie che ho (esofagea e gastrica)?
Non so se dipende dalla mia ansia (molta) ognivolta che devo mangiate ho paura.Si può soffocare ?Sono stata diagnosticata celiaca dal 2006 può la celiachia avermi causato tutto questo.Ringrazio anticipatamente ,spero in una sua risposta al più presto.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Solo ansia.
Nulla di fisico giustifica il sintomo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia