x

x

Aiuto bilirubina raddoppiato in pochi giorni, alp alterato

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno
Sono una donna, 51 anni, patologie confermate: linfedema arti inferiori, artrite reumatoide sieropositiva, sindrome di sj gren, tiroidite di hashimoto, fibromialgia.


Interventi subiti: 1998 appendicectomia, 2004 colecistectomia, gravidanza extrauterina, 2010 sleeve gastrectomy, 2013 addominoplastica (ho aderenze addominali come conseguenza), 2014 re-sleeve e fundectomia per correggere errori precedente sleeve gastrectomy.


Terapie: plaquenil 200 2x al dì, lucen 40 1x al dì, treparin 2x al dì.

Nel ultimo periodo per colon irritabile ho assunto paracetamolo (1000), buscopan e valium.



Ieri mi sono recata al PS per dolori forti all'addome che irradiavano nella schiena fino alle scapole.

Hanno fatto analisi di urine che erano negative, lastre, anche esse negative ed infine una ecografia addome completo che non ha evidenziato problemi al fegato o altri organi.


Il problema sono gli analisi di sangue:
s-bilirubina totale: 4.
0
s-bilirubina diretta: 2.
63
s-bilirubina indiretta 1.
37
AST: 306
ALT: 395
LDH: 424

Non ho e mai ho avuto febbre, feci sono marrone chiaro
Non ho la pelle/gli occhi gialli, no nausea, vomito o altro.

L'ecografia non dimostrerebbe qualcosa se era qualcosa di grave?


Fatto esami controllo tre giorni dopo
s-proteina c-reattiva 0, 79
s-ldh 287
s-ast 164
s-alt 264
s-gamma gt 59
epatiti negativi
ves 11
s-bilirubina totale reflex 5, 60
bilirubina diretta 4, 13
bilirubina indiretta 1, 47
s-proteine totali 7, 1
bilirubina nelle urine 1, 0

cosa può essere?
sono da ricoverare?

Grazie
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Sicuramente ha occhi e pelle gialla!
Gli occhi iniziano ad ingiallire con bilirubina sopra a 2,5.
La pelle quando si supera 3.
Indagherei meglio le vie biliari con una colangio-RMN.
Farei, inoltre, analisi per epatite autoimmune.
Cordialmente.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore per la sua solerte risposta.
Io sto controllando in continuazione e non vedo una alterazione della pelle, anche in casa tutti continuano a guardarmi.

Martedì ho rmn con contrasto e chiederò al medico per gli esami suggeriti

Saluto cordialmente
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Mi aggiorni se le fa piacere.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]
dopo
Utente
Utente
Senz’altro, non appena ho i risultati le scrivo ancora.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore, stamani avevi le feci chiare e dure. Ieri erano normali e marrone chiaro. In generale mi sento meglio e non noto un cambiamento ancora nel colore della pelle. La situazione si sta peggiorando?
Grazie
[#6]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Impossibile dirlo.
Controlli di nuovo la bilirubina totale e frazionata.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore, chiederò al mio medico di prescrivermi ancora gli esami.
E' tutto strano, fisicamente mi sento meglio e mi sta tornando l'appetito.
Mi hanno dato il duersil 300 in PS e ho sospeso (dopo aver parlato con i medici) tutte le terapie tranne il lucen.
Credo che la risonanza a questo punto è l'unica cosa che darà qualche risposta.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Dottore, adesso gli occhi sono gialli.
Corro il rischio che la bilirubina prima della risonanza martedì arriva a livelli vertiginosi?
[#9]
dopo
Utente
Utente
Dottore, ecco il risultato della colangio

cosa vuol dire? è grave?

COLANGIO - RM
Paziente inviata per incremento degli indici di colestasi.
In esiti di colcistectomia si apprezza dilatazione delle vie biliari intra - epatiche.
La VBP ha calibro di 9 mm e presenta stenosi del tratto pre - papillare, estesa per circa 13 mm, in prima
ipotesi di significato infiammatorio; nel tratto distale del coledoco sono presenti alcuni piccoli calcoli.
Dotto pancreatico normale per calibro e decorso.
Nei limiti del protocollo utilizzato non altri rilievi significativi nell'ambito compreso nelle scansioni.
[#10]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Si tratta, come pensavo, di infiammazione delle vie biliari per presenza di calcoli.
Si dovrà sottoporre (in tempi brevi) ad intervento endoscopico di CPRE per asportare i calcoli e dilatare la parte ristretta della via biliare.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore per la risposta

Addirittura tempi brevi.....

Ma questo intervento è rischioso? Richiede un ricovero lungo?
[#12]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
No il ricovero non sarà lungo ma deve essere fatto in fretta.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#13]
dopo
Utente
Utente
Cosa vuol dire fretta ?
Ricovero di urgenza, tra una settimana?

Devo recarmi al PS con questo risultato?

Grazie
[#14]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Si faccia vedere subito da un gastroenterologo o da un chirurgo addominale.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#15]
dopo
Utente
Utente
Sono ricoverata, pancreatite acuta anche
Sarà lunga
Grazie
[#16]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Auguri di pronta guarigione.
Mi aggiorni se le fa piacere.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#17]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore
Ho fatto la ercp ieri ma non ho ancora parlato con il medico e non ho capito se hanno messo uno stent o meno. Mi hanno detto che c’era una lieve infiammazione della testa del pancreas, insorto letteralmente in un giorno, gli analisi di sangue due giorni prima stavano migliorando e quando sono arrivata in PS avevo amilasi e bilirubina alle stelle.

Secondo lei si guarisce da un trauma simile al pancreas? Io sono molto compliant e faccio quello che i medici mi dicono. Non ho mai avuto problemi simili in passato.
Grazie
[#18]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Certamente che si guarisce!
Come le avevo detto, la CPRE (O ERCP in inglese) era un passo necessario e immediato.
Abbia solo la pazienza di far diminuire l'infiammazione.
La maggiore noia sarà quella di attendere per poter riprendere una alimentazione completa.
Auguroni!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#19]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore!!
Per l’alimentazione non ci sono problemi, ho fatto la sleeve gastrectomy con dieta liquida di un mese e poi semi liquida per un mese.

Quando si tratta della mia salute seguo gli ordini del medico.

Le scriverò ancora per aggiornamenti.
Buona serata
[#20]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Bene!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#21]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore
Sono stata dimessa ieri, non me lo aspettavo e spero non sia stato frettoloso per via del periodo (covid).
In generale mi sento un po’ meglio anche se ancora molto debole. Sento ancora la parte bassa dell’addome tirare ed è un po’ gonfio, spero faccia parte del normale decorso.
Non mi hanno dato nè antibiotici o particolari istruzioni tranne dieta leggera priva di grassi.

Ho molta paura che potrebbe tornare il dolore da un momento all’altro. Ieri quando sono arrivata a casa sono finalmente andata di corpo, molto brutto e liquido ma anche questo credo sia da aspettarsi dopo giorni a digiuno totale e poi liquidi e cibi morbidi. Hanno detto che i valori sono scesi ma non a quanto.
Secondo lei sentire ancora fastidio e gonfiore nella zona addominale è normale o è segno che non dovevo ancora essere dimessa? (L’ho comunicato al medico e mi ha detto che la pancia era trattabile).

Grazie
[#22]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Direi che tutto quello che racconta è normale.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#23]
dopo
Utente
Utente
Dottore, la ringrazio.
Questa esperienza mi ha scosso molto anche a livello psicologico (sono ipocondriaca). Peccato che non sono nella sua zona, mi sarei fatta seguire volentieri da lei.

Nel caso ho altre domande/perplessità posso scriverle ancora?

Grazie
[#24]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Certamente.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#25]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore

Scusi se le disturbo ancora. Purtroppo sentire l’ospedale è impossibile per fare qualche domanda.

È normale sentire ancora i dolori (al momento non forti come quelli di una settimana fa) relativi a questa pancreatite? Io oggi ho mangiato come in ospedale con l’unica differenza di riso bollito a pranzo con solo un filo di olio crudo, senza sale o altro. Le porzioni sono sempre piccoli. Avverto fame, in ospedale non avevo fame proprio. Sto bevendo tantissima acqua e faccio movimento leggero in casa (camminate lente). Non ho più diarrea ma sento sempre l’addome che tira, è gonfio e da fastidio soprattutto a dx. La schiena fa anche un po’ male. È possibile avere subito una ricaduta nonostante hanno rimosso i calcoli e lo sludge? Mi hanno detto che amilasi e bilirubina erano scesi e in ospedale non ho avuto dolore (sicuramente perchè ero sotto antibiotico ed un’altra flebo che hanno detto era specifico per il pancreas).

Dovrei rifare analisi di controllo lunedì prossimo ma anche venerdì se necessario.

Secondo lei devo essere preoccupata?
Grazie mille
[#26]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Fino ad ora mi sembra tutto nella norma.....

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#27]
dopo
Utente
Utente
Grazie davvero Dottore
I suoi consigli sono preziosi.
[#28]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore

Volevo solo farle una domanda. Io sono vegetariana e non mangio la carne da tantissimi anni allora in questo periodo non so cosa fare per mangiare qualcosa di sostanza. Di solito mangio legumi come lenticchie, ceci, fagiolini. È possibile mangiarli visto che gonfiano un po’ lo stomaco?
Mi sento veramente molto debole.
Grazie in anticipo.
[#29]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
I legumi sicuramente le gonfierebbero l'intestino.
Può utilizzare, per qualche giorno, integratori proteici in brick che può trovare in farmacia (ovviamente non posso fare nomi di prodotto).
Se decide di usarli, segua scrupolosamente le istruzioni.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#30]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore, ho capito bene a cosa si riferisce, ho usato questi prodotti dopo la sleeve gastrectomy.
Venerdì farò gli analisi di sangue e le faccio sapere come vanno.
Grazie veramente per la sua disponibilità
[#31]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Di nulla!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#32]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore

Ho fatto gli analisi di sangue stamattina ed ecco i risultati.
(ho fatto ercp il 07/05).

RDW-CV * 16,5 % 12,4 - 15,1
MCH Cont. Medio Hgb * 24,8 pg 25,3 - 31,0
MCHC Conc. Media Hgb * 29,6 g/dL 31,0 - 34,1
Piastrine 393 x10^9/L 150 - 400
Neutrofili % 58,5 % 42,5 - 73,2
Linfociti % 19,1 % 18,2 - 47,4
Monociti % * 16,4 % 4,3 - 11,0
Eosinofili % * 5,4 % 0,0 - 5,0
Sg-VELOCITA' DI ERITROSEDIMENTAZIONE
Metodo: VesMatic 12 mm/h 0 - 25
S-BILIRUBINA TOTALE REFLEX
Metodo: Colorimetrico
* 1,80 mg/dL 0,30 - 1,20 3,86
S-BILIRUBINA DIRETTA
Metodo: Colorimetrico
Bilirubina diretta * 1,35 mg/dL 0,01 - 0,20
Bilirubina Indiretta 0,45 mg/dL
ELETTROFORESI DELLE SIEROPROTEINE
S-PROTEINE TOTALI Metodo: Colorimetrico
7,0 g/dL 5,7 - 8,2
S-Elettroforesi delle sieroproteine
Metodo: Capillarys
Rapporto Albumina/Globuline 1,16 1,10 - 2,40
Albumina * 53,70 % 55,80 - 66,10
Alfa1 globuline 4,80 % 2,90 - 4,90
Alfa 2 globuline 8,30 % 7,10 - 11,80
Beta 1 globuline * 8,40 % 4,70 - 7,20
Beta 2 globuline * 7,60 % 3,20 - 6,50
Gamma globuline 17,20 % 12,00 - 18,80
Albumina 3,76 g/dL
Alfa 1 globuline 0,34 g/dL
Alfa 2 globuline 0,58 g/dL
Beta 1 globuline 0,59 g/dL
Beta 2 globuline 0,53 g/dL
Gamma globuline 1,20 g/dL
Non alterazioni monoclonali
S-PROTEINA C REATTIVA
Metodo: Turbidimetrico
0,18 mg/dL 0,05 - 0,50 4,42
Dal giorno 4 Giugno 2019 sono cambiati gli intervalli di riferimento.
P-GLUCOSIO
Metodo: Enzimatico
98 mg/dL 70 - 110 2,51
S-POTASSIO
Metodo: ISE
3,76 mEq/L 3,50 - 5,10 1,18
Dal giorno 4 Giugno 2019 sono cambiati gli intervalli di riferimento.
S-AMILASI
Metodo: Enzimatico
85 U/L 30 - 118 2,33
S-LDH (LATTICODEIDROGENASI)
Metodo: Enzimatico
* 299 U/L 120 - 246
S-AST (ASPARTATO AMINOTRANSFERASI)
Metodo: Enzimatico
* 53 U/L 8 - 34 3,20
S-ALT (ALANINA AMINOTRANSFERASI)
Metodo: Enzimatico
* 82 U/L 7 - 49 5,32
Dal giorno 4 Giugno 2019 sono cambiati gli intervalli di riferimento.
S-ALP (FOSFATASI ALCALINA)
Metodo: Enzimatico colorimetrico
* 190 U/L 46 - 116 3,63
Dal giorno 4 Giugno 2019 sono cambiati il metodo e gli intervalli di riferimento.
S-GAMMA GT
GAMMAGLUTAMIL-TRANSPEPTIDASI
Metodo: Enzimatico colorimetrico
35 U/L 7 - 38 3,17

Bilirubina urine assenti, proteine 30

Secondo lei è il decorso in linea verso la guarigione totale?

Grazie!
[#33]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Non ho paragoni precedenti comunque sono valori discreti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#34]
dopo
Utente
Utente
Una settimana fa avevo la bilirubina a 7 e gli amilasi alle stelle hanno detto in ospedale.

Anche i valori ast-alt, ecc erano più del doppio
[#35]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore

Scusa se approfitto ancora della sua disponibilità. In settimana ho finalmente appuntamento con uno specialista.

Stamattina mi sono svegliata con l’addome molto gonfio di nuovo con la sensazione che tira ed è come ci sia un peso dentro. Sto sempre mangiando come prescritto alle dimissioni, bevo acqua e mi scarico ogni 2 gg. Sto facendo camminate per caso, meditazione, tutto per facilitare.

Lei sa come mai succede questo fenomeno?

Grazie ancora veramente tanto
[#36]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
È normale.
Lei ha avuto una pancreatite, non un foruncolo cutaneo.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#37]
dopo
Utente
Utente
Dottore grazie mille
Dovrò anche vedere uno psicologo perchè mi ha scosso molto.

Cercherò di stare più tranquilla, se le fa piacere le aggiorno dopo la visita
Buona Domenica
[#38]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Certamente.
Capisco lo stress post-traumatico.
Stia serena che gradualmente tutto va a posto.
Deve solo avere pazienza.
Buona giornata.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#39]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore

Sono andata dal gastroenterologo ieri. Mi ha visitato e secondo lui il gonfiore dell’addome e sensazione che tira è dovuto ad aria nella pancia. Mi ha dato simecrin 120, che ho già preso senza alcun miglioramento.

Mi ha anche dato deursil 450 per 3 mesi e poi 250 per altri tre mesi. Devo continuare la dieta per almeno un’altro mese ed anche fare analisi di sangue ogni 10 gg fino a quando i valori si normalizzano. Poi dopo sei mesi una ecografia.

Lui ha detto che non può succedere di nuovo perchè hanno fatto un taglio che farà passare eventuali calcoli e che sono sulla strada verso la guarigione.

Io, però, non riesco a stare tranquilla per questa pancia gonfia, ho la sensazione come se ci fosse un peso dentro l’addome. È molto strano perchè non avevo questa sensazione in ospedale tranne l’ultimo giorno quando sono stata dimessa e l’ho detto al chirurgo che mi ha detto non è niente. Ho appetito, mangio senza problemi e inizio anche a scaricarmi senza problemi. Se è normale cosa causa questo gonfiore e per quanto tempo persiste di solito?

Grazie ancora per la sua disponibilità
[#40]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore

sono andata ieri a fare una ecografia dell'addome insieme ad una ecografia cute-sottocute.

Le vie biliari non sono dilatate, il calibro della v. porta è nei limiti.
Nei limiti anche milza, fegato ed entrambi reni.

Il pancreas, invece, è edematoso e disomogeneo, soprattutto in sede della testa.

Non espansi pelvici o versamenti liberi in addome.
Non evidenziare formazioni erniarie addominali.
Esiti fibrotici di addominoplastica.

E' normale che il pancreas sia ancora messo così? Di solito quanto tempo ci vuole per vederlo "pulito" sulla ecografia?

Io non ho dolori e sto seguendo la dieta prescritta senza sgarri.

Se mi risponde ancora la ringrazio
[#41]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Si, è normale

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#42]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore

Ho fatto ancora gli analisi di sangue e si sono quasi normalizzati.
Ho visto un’altro specialista e ha ipotizzato che il mio problema di persistente gonfiore e dolore nel addome sia dovuto ad una malattia chiamato SIBO dovuto al fatto che assumo il Lucen 40 da troppi anni. (Ho fatto anche accertamenti ginecologici e per fortuna non ci sono problemi ed il gonfiore non è attribuibile ad utero/ovaie).

Dovrò fare altri accertamenti ma secondo lei questa ipotesi è plausibile visto che sia la tac che le ecografie non mostrano problemi allo stomaco?

Questa malattia è curabile?

Grazie in anticipo.
[#43]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Plausibile.
Curabile.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#44]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore
Le auguro buon fine settimana
[#45]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore

Oggi ho dolore nella stessa zona a dx come quando ho avuto l’attacco acuto.

Potrebbe essere una nuovo attacco acuto?

È la prima volta che ho dolore in questa zona da quando sono uscita dall’ospedale.

Non ho sgarrato nella mia dieta e sto seguendo tutti i consigli e prendo il deursil 450 come prescritto.

Non so se andare al PS di nuovo o meno
Grazie
[#46]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Mi chiede troppo.
A distanza e senza visita potrei solo tirare ad indovinare.....

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#47]
dopo
Utente
Utente
Ha ragione

Nel caso diventa più forte o persiste vado al PS.

Grazie
[#48]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore

Di nuovo io....

Sono esattamente a due mesi dal mio ricovero. Ho fatto una ecografia il 09/06 con esito nessuna tumefazione del pancreas e nessuna dilatazione delle vie biliari, l’ecografista ha detto che le vie biliari erano pulite, nessun calcolo e nessun sludge.

Gli ultimi analisi di sangue erano quasi normali.

Stamattina ho notato che avevo le feci gialli e maleodoranti, secondo lei è possibile che ho nuovamente calcoli e/o sludge? Faccio presente che seguo ancora la dieta rigida di max 30 g di grassi al giorno, pasti piccoli e frequenti, assolutamente no fritti, alcol, dolci, caffè, seguo tutte le regole. In più prendo ogni sera il deursil 450.

Il gonfiore dell’addome non è mai andato via.
A volte ho qualche dolorino na di certo non come due mesi fa.

Capisco a distanza non può fare una diagnosi ma vorrei solo sapere se è una cosa possibile.

Grazie
[#49]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Non credo

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#50]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore

Visto che erano come le feci di due mesi fa mi ero spaventata.
Stamattina ho fatto analisi di sangue, le faccio sapere gli sviluppi.
Cordialità
[#51]
dopo
Utente
Utente
Dottore, posso disturbarla ancora per un parere su questa tac? Mi preoccupa la coprostasti ed i linfonodi.

Grazie

TAC ADDOME COMPLETO Esame eseguito in condizioni basali, come da richiesta.
Controllo in algia in fossa iliaca sinistra.
L'odierno esame evidenzia fegato ingrandito e steatosico; sono apprezzabili almeno 3 aree ipodense, aventi densità negativa, compatibili con aree di accumulo lipidico, la maggiore al lobo sinistro posteriore, di 40 mm circa.
Considerate le condizioni basali di esecuzione non si osservano lesioni della milza.
Normalità del pancreas, dei surreni, dei reni e delle vie urinarie.
In esiti di colecistectomia le vie biliari non sono dilatate.
In ambito pelvico non si osserva versamento, né espansi utero-annessiali (millimetrica formazione nodulare adesa al profilo anteriore dell'utero, che potrebbe riferirsi a piccolo fibromioma esofitico).
Vescica depleta, non valutabile.
In risposta al quesito diagnostico non si osservano significative formazioni diverticolari coliche; evidente dolicocolia, con coprostasi.
Normalmente distese le anse enteriche e lo stomaco (clips chirurgiche lungo la grande curvatura gastrica, in verosimili esiti di sleeve gastrectomy).
Aorta addominale e vasi iliaci nei limiti.
Presenza di alcune formazioni linfonodali anche globose al cieco - ascendente ed in corrispondenza della flessura colica di destra, delle dimensioni massime di 9 - 10 mm (reattive?) ; millimetrici linfonodi ovalari mesenteriali e lungo i vasi iliaci esterni, che non presentano verosimile carattere attuale.
Le scansioni passanti per le basi polmonari non evidenziano addensamenti focali, né versamento pleuropericardico.
[#52]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Ha chiesto un altro consulto, non è un atteggiamento corretto.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#53]
dopo
Utente
Utente
Ha perfettamente ragione.
Mi dica lei, posso cancellarlo, dato l’ansia e paura avevo pensato di vedere se potevo avere una risposta direttamente da lei visto che mi ha ispirato fiducia.

Può rispondere qui così cancello l’altra richiesta? Sono veramente in uno stato di ansia, faccio avanti e dietro dal PS e medico di base e non sto avendo risposte.

Attendo istruzioni, non era mia intenzione essere scorretta e mi scuso con lei e tutti di medici italia
[#54]
dopo
Utente
Utente
Ho rimosso la richiesta