Utente
Circa 3 mesi fa ho avuto una grave tonsillite della durata di 20 giorni curata poi con amoxicillina (scoperta allergia e sospesa dopo 2 compresse) Ho assunto un altro antibiotico per 12 giorni della quale non ricordo il nome... 5 giorni dopo ho avuto una brutta esperienza emotiva seguita da una congestione, credendo di far bene ho mangiato 2 panini del fast food e dopo mezz'oretta ho rimesso.
Il giorno seguente a stomaco vuoto ho bevuto una limonata che mi ha fatto rimettere per altre 3 volte, le prime 2 la bevanda e la seguente circa un bicchiere di sangue vivo... Mi sono recata al prontosoccorso e mi hanno diagnosticato una gastrite acuta con cura pantoprazolo 20 mg e riopan 800 per 10 giorni... Ho sempre seguito una dieta drastica con alimenti come riso bollito, patate, zucchine, carote, mele, carni bianche, pesce magro e notavo dei miglioramenti.
Finita la terapia ho avuto una reazione cutanea (flacchette rosacee asintomatiche su braccia e busto) e papale rossastre nella zona intima curate con crema antimicotica.
10 giorni dopo ho avuto un esplosione di afta in bocca, palato e labbra con tonsille e linfonodi ingrossati.
Ho contattato il medico che mi ha riprescritto circa 25 giorni fa pantoprazolo 40 mg e riopan 800 3 volte al giorno.
Le afta sono guarite con cortifluoral ma lo stomaco da comunque lo stesso gli stessi sintomi ovvero pesantezza, dolore anche alla schiena e gonfiore con continue eruttazioni dopo i pasti con fiacchezza come se avessi mangiato un pasto abbondante e ricco di grassi invece continuo a fare pasti regolari 5/6 di cui 2 mela a stomaco vuoto e cibi poveri di grassi e assolutamente non acidi ma non trovo miglioramenti.
Potrebbe trattarsi di una mst o di h.
Phylori o qualcosa di più serio?
Non so proprio più che fare

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Lasci stare la mast, che non c' entra. Potrebbe avere una gastrite da Helicobacer Pylori. Il metodo migliore per fare una diagnosi precisa sarebbe una gastroscopia, che - appena si potrà - metterà in programma. Per ora si può cercare l ' Helicobacter con un esame delle feci. Se lo faccia prescrivere.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Avevo già provato test feci per il batterio ma era negativo.. Fatto circa 2 settimane dopo la nascita del problema. Mi dicevano che però con l'esame delle feci non è troppo attendibile.

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, è attendibile.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
Ho eseguito gastroscopia.
Lascio referto:
Esofago regolare per calibro e morfologia, con mucosa iperemica al terzo inferiore dell'organo. Linea z a circa 39 cm dalla rima labiale. Cardias incontinente, con ernia iatale da scivolamento. Mucosa gastrica sollevata in pliche soffici e ben distensibili, animate da valida peristalsi. Piloro pervio. Bulbo e D 2 indenni.
Conclusioni diagnostiche:
Malattia da RGE
TERAPIA:
esomeprazolo 20 mg cpr, una cpr mattino e sera a digiuno. Gaviscon sol. Pronta, un cucchiaio hai pasti.
Ora la mia domanda è tornerò a mangiare qualsiasi cosa o sarò condizionata a vita?

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, tornerà di certo. Il gaviscon lo prenda un ' ora , un' ora e mezza dopo i pasti.
Prof. alberto tittobello

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio di cuore, seguirò il suo consiglio, confido in una guarigione

[#7]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Certo.Auguri.
Prof. alberto tittobello