x

x

Ernia iatale e reflusso o infarto che arriverá

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Salve a tutti, sono un ragazzo di 18 anni estremamente ansioso e ipocondriaco, è ormai 1 mese che non sto vivendo più bene e non riesco a calmarmi in nessun modo.
Sono anche molto cardiofobico ed ho una paura matta di avere un infarto o un ictus.
Diciamo che questi disturbi sono iniziati in quarantena e non ne sono ancora usciti.
Ho iniziato ad accusare primi sintomi a livello intestinale come aria nella pancia con gorgoglii addominali, reflusso e bruciore retrosternale e dispnea.
Ho preso delle pasticche tre per L aria alla pancia prescritte dal mio medico (Sylicon gas) e la cosa é andata molto meglio, ma da una settimana sino iniziati i veri problemi.
Ho nausea mattutina e mi sveglio con un senso di angoscia incredibile, anche durante i pasti ho mancanza di appetito molto spesso, cosa che fino a 10 giorni fa non c era minimamente, anzi.
Sento molto spesso durante la giornata crampi toracici (a volte anche dolore diffuso) e ho sentito per 2 giorni anche piccoli spasmi muscolari di 1 secondo al braccio dx e sx e dolore per 2 giorni al braccio sinistro (un giorno era talmente forte che non riuscivo neanche a stenderlo).
Ora senso un forte di stanchezza ed esaurimento nervoso accompagnato a volta da cardiopalmo e tachicardia.
Non so se si tratta di reflusso o ernia Iatale o di sintomi premonitori di un infarto, Un amico di famiglia cardiologo mi ha detto che sicuramente è una somatizzazione ansiosa ed è sicuro di escludere problemi cardiaci, poiché mi ha fatto un elettrocardiogramma 1 anni e mezzo fa ed era tutto nella norma (li ho fatti quasi ogni anno per visite mediche sportive) io per sicurezza oggi ho fatto analisi del sangue e ho prenotato per lunedì prossimo elettrocardiogramma, pensata che avró un infarto??
Può essere tutto collegato allo stomaco?
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,7k 986 12
Credo che lei si debba affidare ad un bravo psichiatra che curi la sua ansia patologica.
Cordialmente.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6,2k 257
Per carità, abbandoni subito quelle idee strane. Non ha alcun sintomo riferibile al cuore e gli esami lo dimostrano. Sappiamo che l' ansia può far venire in mente strane idee, ma a un ragazzo della sua età, sportivo, non è permesso.Cerchi di vivere tranquillo.

Prof. alberto tittobello

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio