x

x

Feci nastriformi e dolore fianco sinistro

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Gentili dottori questo è il mio 5 consulto perché sto veramente impazzendo per quando riguarda la forma delle mie feci.

Da tempo continuo a fare feci appiattite schiacciate, a livello medico credo si chiamino feci nastriformi anche se non sono strette come una matita.

Il problema e che andando dal mio medico curante la sua risposta è stata non le guardare cosa che veramente mi ha indisposto un po’.

Leggendo su internet si leggono veramente cose brutte sulle feci nastriformi e vorrei rassicurarmi.

Colonoscopia non vogliono scrivermela ne farmela fare perché mi dicono che è un esame troppo invasivo e che non ci sono gli estremi poiché non ho sangue ne pus né diarrea ne stitichezza.

Al problema delle feci si aggiunge un piccolo dolore sordo nella parte sinistra dello stomaco che prende sia la parte alta che bassa.

Questo dolore aumenta se schiaccio questa parte oppure diventa veramente insopportabile se mangio tanto.

La mia dottoressa come altri medici generici mi hanno detto che potrebbe essere il colon irritabile.

Ora il problema è che io odio la parola POTREBBE ESSERE.

Come faccio ad avere la sicurezza di cosa è?

Perché queste feci continuano a essere così schiacciate?

Cosa devo fare o quali esami devo eseguire per scongiurare patologie più gravi?

Tanto tempo fa ho avuto delle ragadi anali che ho curato.

Da poco ho fatto gli esami del sangue di routine ed era tutto ok.

La mia paura è quella di avere qualcosa di brutto e di non accorgermene cosa mi consigliate di fare?

Ci sono degli esami specifici per capire la motivazione di queste feci schiacciate?

Oppure mi consigliate di lasciar perdere tutto è semplicemente non farci più caso?

Veramente questa cosa mi sta facendo vivere male... perché non riesco a trovare delle risposte.

Aggiungo che qualche giorno fa nella zona anale sentivo un fastidio come di secchezza come se l’ano fosse completamente secco.

Aiutami a capire come muovermi e cosa fare.

Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,4k 976 12
Il Prof. Cosentino le ha già risposto.
Per me deve solo curare la sua ansia.
In ogni caso faccia una visita gastroenterologica per tranquillità.
Cordialmente.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore .... per la risposta .... più che l’ansia proverò a curare l’alimentazione che mi sembra che sia alla base del problema . Andrò comunque da un chirurgo gastrico martedì per essere sicuro che non ci siano emorroidi o polipi

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test