Utente
Buon pomeriggio,
dalla metà di agosto, dopo essere entrata in contatto con un mio amico che si sentiva poco bene, abbiamo cominciato a stare male ininterrottamente mostrando gli stessi sintomi.

Nello specifico, diarrea e malessere prima dell'evacuazione (se non vado al bagno per qualche giorno, comunque le feci affondano), spossatezza, stanchezza, sonnolenza, talvolta vertigini, dolori muscolari qua e là e febbricola persistente (massimo 37.5).

Questi sintomi sono variabili: a volte ho costantemente 37.3, a volte sto bene tutto il giorno e ho alcuni picchi di malessere durante la giornata.

Avendo gli stessi sintomi e continuando a frequentarci, abbiamo fatto diversi test.

Sono risultata negativa al Covid-19, lui a Shigelle, Salmonelle e Campylobacter, dalle analisi del sangue è risultato che avessi dei valori un po' sballati (Leucociti 11, 10, PDW 18, 2, Alfa 2 10, 97 e trigliceridi 190, sebbene penso sia scollegato), ma le ho rifatte recentemente e sono tornate a posto.
Anche lui aveva qualche alterazione dei globuli bianchi.

Tuttavia nelle ultime analisi (calprotectina feci, proteina c reattiva, anticorpi anti-gliadina e a.
a.
transglutaminasi), queste ultime sono risultate un po' elevate (11.80 R).


Ho preso Stadium ma non ha fatto effetto, poi dei fermenti lattici, e attualmente Lucen, ibidì e Debridat.

I nostri medici pensano sia un'infezione (forse Helicobacter per le contrazioni dell'intestino che ha notato nel mio amico), ma ormai stiamo male da un mese e mezzo senza migliorare o peggiorare.


Non penso sia correlato, ma dall'ultimo tempo ho notato delle pulsazioni nell'orecchio sinistro, spesso quando mi sento peggio, che non fanno dolore e durano massimo un minuto, e alcune simili all'addome, e ho prenotato un appuntamento con l'otorino.

A volte starnutisco spesso, ma non ho nessun disturbo alle vie respiratorie.



Sperando di aver fornito tutte le informazioni necessarie, cosa mi consigliate di fare?

Quali sono i vostri principali sospetti?


Ringrazio in anticipo e porgo cordiali saluti, sperando che sappiate darmi delle indicazioni.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Avete fatto ricerca mononucleosi?
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Ancora no, contiamo di farla presto... tanto siamo rimasti in contatto tutto questo tempo, quindi se lui è positivo lo sono sicuramente anch'io... però dato che sta durando da molto ed escludere una malattia alla volta sta prendendo parecchio tempo, non è che saprebbe cordialmente dirmi se ha qualche altro principale sospetto?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
A distanza e senza visita penso a questo.
Faccia IgG ed IgM per mononucleosi.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Per la mononucleosi sono arrivati i seguenti risultati al mio amico:
IgG: 107,0
IgM : <10,0
Gli hanno detto che possibilmente o è guarito o l'infezione è molto debole, giusto?
Per quanto riguarda la S-Bilirubina frazionata ha invece ricevuto dei risultati un po' sballati:
Bilirubina Totale: 2,04
Bilirubina Diretta: 0,59
Bilirubina Indiretta: 1,45

Non so se questi valori possono essere legati alla mononucleosi e se sia lo stesso per me... faremo ulteriori controlli. Lei cosa ne pensa? La ringrazio in anticipo.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Sierologicamente la mononucleosi è guarita.
La bilirubina potrebbe indicare una sindrome di Gilbert.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Ma è possibile che questi valori siano legati in alcun modo alla mononucleosi o a qualsiasi cosa che ci abbia creato disturbi intestinali?

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Impossibile dirlo.
Occorrerebbe sapere i valori di bilirubina precedenti e le transaminasi
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
Buonasera, la ringrazio perché il mio amico ha effettivamente scoperto che la madre ha la sindrome di Gilbert. Ora ho fatto anche io dei controlli a tiroide, fegato e per la celiachia di cui aspetto i risultati, perché sebbene stia generalmente bene, lo stomaco non sta affatto a posto e continuo ad avere problemi nell'evacuazione con conseguenti mal di testa, ma immagino sia il corso normale della malattia. Tuttavia, pur prendendo Dicoflor Plus e Debridat, il mio amico (quello a cui la mononucleosi era risultata guarita) sta ancora davvero male in questi giorni, soprattutto di stomaco, di cui sente gli spasmi, e con il mal di testa, nonostante fosse stato bene per più di una settimana. Cosa consiglia? Potrebbe dover fare altri controlli perché magari gli è stato danneggiato lo stomaco? Grazie ancora per la sua disponibilità.