Assuefazione alprazolam

Buongiorno...
Periodo alquanto disperato visto che ritrovare il psichiatra del SSN in tempo di covid è un impresa...

Vengo da una storia abbastanza lunga è complessa piena di recidive.


Già dal 2002 comincio a soffrire di attacchi di panico e sindrome ansiosa depressive.

Diagnosi: depressione maggiore.


Cicli di paroxetina e alprazolam hanno sempre tamponato la situazione fino a farmi riprendere una vita " normale"

Ho ripetuto il ciclo per 4 volte in tutti questi anni ! !

L'ultima volta dal 2018 con alprazolam 0, 50 x 3
Paroxetina 20 mg, depakin.


Ho dismesso per l ennesima volta la paroxetina ad aprile 2020 (gradualmente)

Sto vivendo una situazione di fortissimo stress, ho perso la persona più importante della mia vita, lavoro stressante e mettiamoci anche la pandemia!

Ormai è più di un mese che i sintomi stanno di nuovo diventando molto invalidanti:
Dispnea, panico, ansia, tachicardia, nodo in gola, conati di vomito.


Ora, in via emergenziale mi chiedevo se l alprazolam potesse di nuovo aiutarmi almeno ad attenuare i sintomi.

Non l assumo più in via continuativa da quasi 16 mesi.

In questi casi, l assuefazione al farmaco sparisce?

Ossia, assumendolo di nuovo potrei giovarne come le prime assunzioni?

Questo almeno, nel frattempo che io trovi di nuovo uno psichiatra.

Lavoro con il pubblico e sta diventando davvero dura reprimere questa sintomatologia.


La ringrazio moltissimo per l aiuto
Un caro saluto
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,3k 846 56
L'assunzione di una terapia anche se già presa in precedenza deve essere stabilita con una valutazione medica diretta.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore ,
Ma la domanda era un altra e riguarda l assuefazione del farmaco

Grazie mille
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,3k 846 56
La domanda è di altro tipo ma il presupposto è che lei si sta chiedendo se assumerlo.

Chiaramente si sta chiedendo queste cose perchè vuole assumerlo in autonomia fino a quando non trova uno psichiatra e questo non va proprio bene sia perchè il farmaco può non essere adatto per questa situazione sia perchè questo comportamento è tendenzialmente responsabile di dipendenza.

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore , la domanda è sull assuefazione di un farmaco come l alprazolam .
Non deve dirmi di assumerlo .
[#5]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,3k 846 56
Le ripeto che la domanda che pone ha il presupposto che vuole assumere la terapia in autonomia.

Lo ha scritto nero su bianco:

"Ossia, assumendolo di nuovo potrei giovarne come le prime assunzioni?

Questo almeno, nel frattempo che io trovi di nuovo uno psichiatra."

Quindi eviti domande tangenziali per assumere il farmaco da solo.

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#6]
dopo
Utente
Utente
Perfetto dottore .
Lasciamo stare .
Se fossi stato disonesto potevo aprire un altro consulto riformulando la domanda per raggirare il contesto .

E le ho riscritto nero su bianco " parlo dell assuefazione del farmaco "

La domanda sottoposta nuovamente era per parlare dell assuefazione del farmaco .

Quindi eviti risposte tangenziali .

Arrivederci
[#7]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,3k 846 56
Lei chiede informazioni per gestire l'autoterapia e ciò non è consentito dalle condizioni di servizio.

Saluti

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test