Utente
Buonasera.
Purtroppo ho un fastidio localizzato nei pressi dell'ombelico pochissimo spostato sulla destra, ma comunque nei pressi.
Ho contattato il mio medico di base che ha trattato la problematica con debrum capsule (premetto di corpo sono regolare, solo una settimana in questi due mesi ho avuto diarrea più o meno forte).
Purtroppo sono 2 settimane di trattamento non ho avuto risultati.
Ho effettuato eco addome completo e gastroscopia (a seguito di assunzione 1 sola bustina di Oki e una conseguente infiammazione esofagea) senza nessun risultato nella risoluzione del problema.
Ho preso tachipirine ma il problema permane.
Ho assunto fermenti lattici (prolact) ma non migliora purtroppo.
Non so più cosa fare perché non è doloroso ma è un fastidio continuo.
Spero in una intuizione che possa aiutarmi.
Grazie Ah analisi fatte e tutte nella norma

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Potrebbe trattarsi di un disturbo da irradiazione della colonna vertebrale o muscolare. Sicuramente non digestivo.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta,ma possibile che si protragga per così tanto tempo? Il problema da ieri sera permane dall'ombelico e fino a 4 dita sopra con delle punte davvero fastidiose senza mai andar via. Trovo un sollievo solo per pochi minuti dopo essermi svegliato. Non posso assumere nulla per attenuare o fare sparire il fastidio? Con la Tachipirina purtroppo non succede nulla. Dopo aver girato 2 gastroenterologo e trovarmi al punto di partenza se non peggio,comincia a scoraggiarmi. Grazie ancora

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Come dicevo, non è un problema gastroenterologico
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora per l'attenzione,ma quale esame potrebbe aiutarmi ad individuare il problema e soprattutto ad escludere qualcosa di diverso?

[#5] dopo  
Utente
Volevo aggiornare la mia situazione perché purtroppo ancora nonsi è risolta.
Ho effettuato una diretta addome e ha evidenziato dei livelli all'altezza colon destro parte alta. Il dolore però è sempre più o meno localizzato nella parte destra dell'ombelico. Dovrei fare altro? Soprattutto c'è un campanello d'allarme? Grazie e auguri

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Continuo a sostenere che il dolore non ha caratteristiche di natura gatsroenterologica, ma via web non è possibile chiarire.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Torno qui dopo quasi un mese e ho seguito il suo suggerimento affidandomi ad un chirurgo. Mi ha fatto eseguire un esame cardiologico ma non ho idea del perché,comunque risultato negativo. Lui sospetta aderenze .
Il mio gastroenterologo dice che,i multipli livelli di pertinenza tenuale del quadrante di dx evidenziati dalla rx addome,non erano presenti nell'ecografia da lui fatta poco dopo ... Le chiedo se possibile,li avrebbe potuti vedere?
Ho ricevuto l'esame della calprotectina ed è negativo
Da qualche giorno ho notato che,mettendo la mano sulla parte destra dell'addome,sento come dei piccoli gorgoglii proprio nei pressi della cicatrice,ma il fastidio è quasi vicino l'ombelico. Potrebbe essere un sintomo di aderenze?
Al bagno vado regolarissimo e l'unico episodio "strano" lo posso riferire al mese di novembre con 5 giorni di diarrea alternata a feci più o meno normali con presenza di muco.
Sono in un vicolo cieco. Il mio chirurgo dice di rifare l'rx e poi una colon (anche se lui stesso è scettico sull'utilità di quest'ultima e concorda con questo parere anche il gastroenterologo. Lo step finale sarebbe una laparoscopia esplorativa e nel caso risolutiva. Quello che chiedo è,
È la strada giusta? Non ci sono farmaci,aldilà della Tachipirina che possano avere un senso?
Grazie anticipatamente per l'aiuto