Consiglio

Buongiorno,
Sono una ragazza di 31 anni.

È da circa un anno che ho problemi con digestione, e sensazione di pesantezza allo stomaco come se avvertissi una sensazione di bozzo all altezza dello stomaco.

Ho effettuato così in ecografia addominale e qui sotto allego esito:

Esame basale e dinamico, anche sotto spinta dei muscoli addominali, a Paziente sdraiata e in piedi.

Negativa la ricerca di ernie della linea alba, che presenta ecostruttura omogenea, con massima larghezza in sede sovraombelicale di cm 2, 5; grasso properitoneale normorappresentata; regolare e continua la linea peritoneale.
Non ernie ombelicali.
Muscoli retti addominali simmetrici, indenni da lesioni sia basalmente che sotto sforzo.
Normale la giunzione fra retto addominale e obliquo esterno, interno e trasverso; non ernie di Spigelio.
Non lesioni parietali intestinali a carico del piccolo intestino.
Non versamenti addominali o raccolte circoscritte.

Stomaco ipotonico, allungato, che sopravanza la linea ombelicale trasversa, ripieno di residui alimentari a distanza di ore 7 da pasto.

Fegato grandezza regolare, ad ecostruttura omogenea, senza lesioni a focolaio, ma di aspetto dismorfico e allungato che raggiunge quasi la linea ascellare anteriore sinistra con il suo margine sinistro, a ridosso del polo splenico mediale.

Colecisti a pareti regolari e contenuto transonico, indenne da calcoli.

Vie biliari intra ed extra epatiche non dilatate ed esenti da calcoli.

Coledoco di millimetri 6 di calibro.

Pancreas regolare per forma dimensione ad ecostruttura, senza lesioni a focolaio diffuse, solide o cistiche; non micro o macro calcificazioni; Wirsung non dilatato.

Vena porta di calibro regolare e lume pervio; flusso portale epatopeto, a velocità conservata al color Doppler; non segni di ipertensione portale.

Milza normale.

Non adenopatie retroperitoneali.

Vasi addominali di calibro regolare e lume pervio.

Non dilatazione aneurismatica dell’aorta.

Reni in sede, di forma e grandezza regolare, ad ecostruttura corticomidollare e pielovascolare conservata; non idronefrosi; non lesioni sostitutive.

Regolare la vascolarizzazione intraparenchimale al color Doppler.

Rene destro mobile e ptosico.

Logge surrenaliche regolari, indenni da lesioni solide o cistiche.


Ho anche effettuato una gastroscopia dal quale non si è evidenziato niente se non una lieve gastrite antrale, con HB negativo (avevo appena finito la cura perché con esame delle feci ero risultata positiva)

Quello che mi lascia sempre perplessa è questa pesantezza allo stomaco con la sensazione di questo bozzò e dal fatto che in ecografia sia comparso che a distanza di 7 ore dal pasto io avessi ancora lo stomaco pieno come se avessi appena mangiato un piatto di pasta.


Mi consigliate di approfondire?
Se si, in che modo?

Grazie di cuore
A presto
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,4k 949 12
Prima proverei con dei procinetici.
Ne parli con il medico che la tiene in cura.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

L'ipertensione è lo stato costante di pressione arteriosa superiore ai valori normali, che riduce l'aspettativa di vita e aumenta il rischio di altre patologie.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test